lunedì 30 giugno 2008

TRUFFA GENDER EVOLUZIONISMO S.p.A. NWO OGM


BLOGGER 666 CIA UK all SECRET SERVICES: INZIVOSI zombies, LURDACCHIONI SODOMITI ADULTERI ] su, figli miei: lasciatemi lavorare! per favore, voi siate gentili con me, anche oggi sono stati uccisi centinaia di martiri cristiani! vi prego non mi boicottate il server blogger, almeno fatelo per amore di tutti quelli che, come voi, sono passati prima di voi, da attraverso: il bidone di acido solforico! 

perché, vi agitate in questo modo? ma, avete la idea di quante persone muoiono di infarto ogni anno? CHI DEGLI EBREI NON VUOLE VENIRE IN ARABIA SAUDITA INSIEME A ME? DOVRÀ VEDERSELA CON JHWH PERSONALMENTE! E poi, Ci sono due categorie di indemoniati: 1. quelli che sono aiutati dal demonio ( Bildenberg, massoni farisei salafiti, maniaci religiosi, Darwin inculati, troie, ecc..) 2. e quelli che sono danneggiati dal demonio, perché, loro non vogliono dare l'anima maleficata a Rothschild ENLIGHTENED, e non vogliono andare all'inferno insieme con lui! ORA TUTTI QUELLI CHE NON SANNO GIOIRE CON ME APPARTENGONO AL PRIMO GRUPPO! poi, c'é un terzo gruppo che sono gli uomini di buona volontà, che loro dal demonio direttamente non potranno mai avere dei problemi, ma, avranno dei problemi da quelli che sono del primo gruppo che sono i malfattori della casta dei ricchi, e dei super ricchi! 
=================

IL GIOCO CRIMINALE È SEMPLICE, IL SISTEMA MASSONICO GIUDIZIARIO BANCARIO INTERNAZIONALE DEVE FARE CADERE SOLTANTO GLI OPPOSITORI POLITICI ALL'IMPERO ROTHSCHILD IL FARISEo USURAIO: COMMERCIANTE DI SCHIAVI, SATANISTA MASSONE BILDENBERG REGIME NWO SPA FMI ] [ Panama Papers: riflettori su Cameron. Nuove rivelazioni su tesori nascosti dal padre. Corbyn polemicoIslandesi in piazza contro premier. NO, SI DEVE DIMETTERE! Gunnlaugsson in Parlamento, 'non intendo dimettermi'

 MA QUESTO GIOCO CRIMINALE DEI [ Panama Papers ] È UN GIOCO MOLTO PERICOLOSO PER LA FINANZA INTERNAZIONALE CHE HA BISOGNO DEI PARADISI FISCALI PER FAR SPARIRE A NERO I PROVENTI CRIMINALI ILLEGALI DEL SIGNORAGGIO BANCARIO! DATO CHE LA SOVRANITÀ MONETARIA APPARTIENE AI POPOLI, POI, TUTTI I POLITICI DEVONO ESSERE FUCILATI per alto tradimento!

Panama Papers: coinvolto Front National. Le Monde, collaboratori Front National in sistema offshore, così con questo SCANDALO, di evasione fiscale, IL SISTEMA REGIME MASSONICO, spa BANCHE CENTRALI, PER LO PIÙ supportati dalle FORZE politiche di SINISTRA HANNO PROGETTATO DI DARE UN COLPO MORTALE ALLE FORZE DELLA DESTRA POLITICA, AL FINE DI TROVARE LA STRADA SPIANATA PER OTTENERE LA GUERRA MONDIALE CONTRO LA RUSSIA!

=================
OVVIAMENTE, IL DELITTO LO HA FATTO LA UE E USA, che questa UCRAINA di criminali golpisti non avrebbero potuto fare tutti i crimini che hanno fatto contro la autodeterminazione dei popoli, se non fossero stati istigati dalla NATO! 1 olandese su 3 non vuole vedere l'Ucraina nella UE. 05.04.2016( In Olanda si svolgerà un referendum in merito all'accordo di associazione politica ed economica tra l'Ucraina e l'Unione europea, passo preliminare prima della piena adesione all'Unione Europea. Secondo il sondaggio commissionato da "Sputnik", 1 olandese su 3 (33%, ovvero 3,5 milioni di persone) è contrario all'associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea. Allo stesso modo è alta la percentuale di coloro che non hanno un'opinione o sono indifferenti sulla questione, rispettivamente al 20% e 28%. La percentuale di coloro che sostengono l'accordo si attesta solo al 19%.
 
================
Russia, nonostante escalation Nagorno-Karabakh, Lavrov in Azerbaigian il 7 aprile. ERDOGAN È UN BOIA ISLAMICO NAZISTA SHARIA CHE VIVE SUI CADAVERI DEGLI ARMENI! LA AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI NON È UN CONCETTO CHE È ENTRATO NELLA NATO SPA NWO FMI, infatti, SE UN POPOLO NON ENTRA NELLA SUA ASSOCIAZIONE DI CRIMINALI MASSONI USURAI ASSASSINI? deve essere ucciso! da loro i massoni SpA Ogm agenda Talmud, che diffonde il terrorismo ed il nazismo nel mondo, tutti i VIOLATORI DELLE PIÙ ELEMENTARI NORME INTERNAZIONALI, come la autoderminazione dei popoli! 05.04.2016. Prevista una trilaterale a Baku con il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif e il ministro degli Esteri azero Elmar Mammadyarov. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov si recherà in visita in Azerbaigian il 7 aprile, come previsto, nonostante la recente escalation della situazione lungo la linea di confine con la repubblica autoproclamata del Nagorno-Karabakh. Lo ha riferito il ministero degli Esteri russo: http://it.sputniknews.com/politica/20160405/2410352/azerbaigian-lavrov-escalation.html#ixzz44wLZcBeJ

==================

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ "vanità delle Vanità, tutto è vanità sotto il sole!" Qoelet ] c'é tanta gente che strepita, in questo momento, come le oche del Campidoglio, senza sapere il perché, ma, i sacerdoti di satana, i cannibali della CIA, essendo pieni di demoni: ed impregnati dello spirito di Satana, loro si che hanno paura, perché loro, avendo una vita soprannaturale, loro sanno consapevolmente quello che io potrei fare loro!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ la memoria storica, della mia genealogia, non va oltre i 500 anni circa, nella mia famiglia, noi siamo sempre stati piccoli e autonomi proprietari agricoli, diciamo una economia a conduzione familiare agricola! Ma è stata una storia di onore, virtù cristiane, protezione dei poveri, eroismo, sacrificio, rettitudine, fede in Dio, e difesa della giustizia, quindi in questi 500 anni, mai è stato commesso un adulterio e mai un furto ( dai componenti della mia famiglia ), che avrebbe potuto dare scandalo, in una piccola comunità contadina dove tutti sapevano di tutto, e dove ogni famiglia ha il suo soprannome dispregiativo, tranne la mia famiglia paterna che ha un secondo nome: "FEDELE"! Quindi io ho ricevuto questi valori di ORGOGLIO, e di nobiltà di animo e di eroismo, e spero che i miei figli, e tutti gli uomini del pianeta possano raccogliere la mia eredità!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ alla età di 20 anni (1980d.C. ), io non avrei mai pensato di poter diventare prete, quindi è evidente, che, io ho avuto una esperienza mistica, a San Giovanni Rotondo, da Padre Pio, io seguivo gli esercizi spirituali di alcuni sacerdoti, avendo fatto ad uno di loro ( don Vito Raimondi, di Palo del Colle ) da autista. e questo veramente santo sacerdote don Vito Raimondi, lui pianse quando il mio attuale Arcivescovo, disse a tutti che io ero pazzo: e che quindi non potevo più essere ordinato Diacono alla età di 26 anni! MA, È EVIDENTE QUESTI ERANO I DISEGNI DI DIO! Circa, la mia esperienza mistica, non è stato niente di importante, sapevo di essere alla presenza di Gesù Cristo, quindi interiormente avemmo, tra di noi, un breve dialogo, come se lui volesse perfezionare in me, gli esercizi spirituali che stavo seguendo, affinché io potessi avere delle virtù veramente evangeliche, ma, non fu una esperienza fisica, fu soltanto una esperienza interiore! 

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ il desiderio di dare di me, il massimo ed il meglio a Dio! il pauperismo della spiritualità francescana mi plasmava spiritualmente: eliminando da me le vanità di ogni tipo, eliminando, anche, in me ogni soggezione di fronte alle autorità di ogni tipo, ed io, quindi, non pensavo ai titoli accademici, non pensavo a fare carriera ecclesiastica, ma, con molta intensità, io pensavo ai misteri della teologia, a perfezionare la mia vita interiore, e quindi a tradurre la teologia nella mia vita spirituale! COSÌ, INEVITABILMENTE HO ATTRAVERSATO TUTTO LO SCHIFO DEL SOPRANNATURALE, per giungere finalmente, alla pura fede arida e razionale della vita divina dei figli di Dio, dove Dio e tutte le realtà spirituali diventano nuovamente assenti alla vita sensibile! Ecco perché, io mi definisco un agnostico razionale, SEMPLICEMENTE, PERCHÉ, IO HO MESSO DEFINITIVAMENTE IL MONDO DEL SOPRANNATURALE ALLE MIE SPALLE, e questa è la mia natura e la mia realtà teologico-razionale, la mia identità, da circa, 20 anni circa!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ è inevitabile nel cammino spirituale, di fare degli errori: "SBAGLIANDO SI IMPARA!" ma, io non ho mai detto al mio peccato: "tu sei il mio carattere", ma, io ho sempre trattato il mio peccato come un impostore, per anni sono stato una vittima ed uno schiavo del peccato, certo, io ho commesso anche alcuni peccati di idolatria, quando ho pensato di servire la Istituzione Ecclesiastica, pensata come un surrogato (in sostituzione) al rapporto personale con Dio: a cui tutti siamo chiamati come sue creature: che è questo lo scopo per cui siamo stati creati! Ma, Dio ha detto: "Lorenzo, così la tua vita religiosa non può funzionare: tutto deve essere resettato!".. certo è stato doloroso, ma, così oggi, io posso dire, di essere, diventato un vero uomo libero, libero da ogni forma di peccato, un uomo esperto delle realtà invisibili e delle realtà politiche visibili. quindi, in questi circa 8 anni in youtube, alla presenza dei sacerdoti di satana della CIA, io non ho sbagliato mai una sola volta, e mai nessuno, mi ha potuto sconfiggere, come loro i cannibali possono dichiarare! E IL TERRORE SI È IMPADRONITO DI TUTTI LORO, CHE SI SONO FATTI MALE SERIAMENTE, E MI HANNO LASCIATO SOLO! MA, IO NON SONO MAI SOLO, PERCHÉ ISRAELE MIA SORELLA, LEI È SEMPRE CON ME!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ è molto triste! ALCUNI nella loro meschinità, pensano a Dio come qualcosa di esclusivo, qualcosa di vero soltanto per loro, ma, non è così, perché in nessuno potrebbe esistere nessuna forma di virtù senza la presenza e la potenza dello Spirito Santo in lui! Addirittura dei predestinati alle fiamme dell'inferno (dogmatici maniaci religiosi salafiti, GENDER Sodomiti dawin religion, scellerati farisei induisti buddisti, ecc.. tutti ipocriti ovviamente ), uccidono altre persone: i santi, che sono assai più buone di loro, e sono assassini Erdogan: che, in nome di Dio, loro pensano di fare un favore a Dio, e uccidono persone innocenti, spalancano sotto i loro piedi, l'abisso dell'inferno: che li inghiottirà senza pietà! 

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ io sono un uomo mite: come Mosé, io soffro per ogni violenza, ma non sono un pacifista, se, io incontro un assassino? io lo faccio morire subito! MA, QUESTA È UNA SCONFITTA PER ME, PERCHÉ È ANDATO ALL'INFERNO, QUINDI, IO DEVO CONQUISTARE I NEMICI, per il Regno di Dio, NON LI dovrei UCCIDERE.. ma, se loro vogliono fare di me, il complice dei loro omicidi? poi, lo andranno a raccontare a Satana, velocemente! Io ho provato ad odiare: Rothschild, Salman, ERDOGAN, ecc.. ma, io non ci sono riuscito, IO NON SO ODIARE: perché l'odio è una potenza che non può albergare, in un cuore dove vive l'amore! Erdogan dice: "io ho ucciso tutti gli armeni, ed ancora li ucciderò attraverso, i miei turcomanni azeri, azerbaijan, islamici: ucciderò i loro uomini, stuprerò le loro donne, e mi prenderò le loro proprietà, così il mio demonio dio Allah, conquisterà il mondo, ed il mio pene sarà felice" che è in questo modo, che, ragionano tutti gli islamici sharia del mondo, che non ucciderli subito, significa essere uccisi da loro: certamente! .. ed io lo posso dimostrare, perché, io sono nell'osservatorio del martirio dei cristiani martiri innocenti, che, questo è il motivo per cui: 25 anni fa, io sono entrato in internet: ed ho iniziato a fare dei siti!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ Erdogan Salman Rothschild, Bush, Obama, Cameron e tutta la famiglia satanica, mi hanno sterminato 3,2milioni di cristiani, soltanto tra: Siria ed Iraq, ed io non riesco ancora ad odiarli! I maomettani sharia nazisti, sunniti salafiti, maniaci religiosi, commercianti di schiavi dhimmi, in 1400 anni, ne hanno fatti di genocidi, per tutta la LEGA ARABA, ma per poter sterminare i cristiani di: IRAQ e Siria, i maomettani si sono dovuti alleare con i satanisti Gender Darwin Boldrini Mogherini D'Alema, tutti massoni farisei, che sono gli stessi che: stermineranno anche: tutti gli europei, tutti gli israeliani e tutti i russi! perché, tutti loro sono le bestie di satana, un solo anticristo!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ io non ho una religione, o una ideologia da imporre, o delle tasse da riscuotere, o degli omosessuali da punire, no! perché, io sono la libertà di coscienza della LEGGE NATURALE, io sono soltanto il Regno delle 12 tribù, di ISRAELE, che è una esperienza politica teocratica laica, che, è l'unica possibilità, per tutto il genere umano, di poter sopravvivere all'olocausto nucleare universale! QUINDI SENZA NESSUNA FORMA DI AMBIZIONE O DI INTERESSE PERSONALE, IO HO FATTO POLITICAMENTE DI ME STESSO IL RE DI ISRAELE, ma sono disposto a partecipare ad un concorso, per lasciare il mio posto, a chi dimostri di valere più di me! ... perché, è vero che, io sono un piccolo uomo, ed anche un poco cretino ritardato!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ ogni religione considera se stessa: "GERUSALEMME LA SPOSA DI DIO", ed ogni sistema ideologico: considera se stesso, come, le 12 Tribù di ISRAELE, cioè, la migliore forma di Governo per razionalizzare le risorse di tutto il pianeta! MA, MENTRE I FARISEI MASSONI ANGLO AMERICANI SPA BANCHE CENTRALI, REGIME BILBENBERG, impero NWO, loro SONO diventati luciferini, in modo consapevole! TUTTE LE ALTRE PRETESE DI UNIVERSALITÀ SONO PENOSE, e criminali, genocidarie, SIA SUL PIANO: ideologico, MORALE, ETICO CHE TEOLOGICO! se a questo dobbiamo aggiungere che, la esperienza politica delle 12 TRIBù di ISRAELE, senza genealogie paterne, non hanno nessun significato: spirituale e politico, come nessuna pretesa di dimorare in PALESTINA? POI, IL QUADRO complessivo, È COSÌ DESOLANTE, CHE, noi tutti, DOVREMMO TUTTI, BUTTARCI PER TERRA, E METTERCI A PIANGERE! 

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ ogni religione considera se stessa: "GERUSALEMME LA SPOSA DI DIO", ed ogni sistema ideologico: considera se stesso, come, le 12 Tribù di ISRAELE, cioè, la migliore forma di Governo per razionalizzare le risorse di tutto il pianeta! MA, MENTRE I FARISEI MASSONI ANGLO AMERICANI SPA BANCHE CENTRALI, REGIME BILDENBERG, impero NWO, loro SONO diventati luciferini, in modo consapevole! TUTTE LE ALTRE PRETESE DI UNIVERSALITÀ SONO PENOSE, e criminali, genocidarie, SIA SUL PIANO: ideologico, MORALE, ETICO CHE TEOLOGICO! se a questo dobbiamo aggiungere che, la esperienza politica delle 12 TRIBù di ISRAELE, senza genealogie paterne, non hanno nessun significato: spirituale e politico, come nessuna pretesa di dimorare in PALESTINA? POI, IL QUADRO complessivo, È COSÌ DESOLANTE, CHE, noi tutti, DOVREMMO TUTTI, BUTTARCI PER TERRA, E METTERCI A PIANGERE!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ MA, NON ESISTE UN POTERE DELLE TENEBRE, CHE PUÒ TENERE PRIGIONIERI GLI UOMINI, POICHÉ, DIO JHWH HA GARANTITO IL LIBERO ARBITRIO, e per quanto può essere stato drammatico ed addirittura, criminale e satanico il passato di una persona, in una frazione di secondo, se un sacerdote di satana, si rivolge a Dio per essere perdonato, poi, lui diventerà nel Regno di Dio, un grande SANTO, e: si farà più festa in cielo, per un peccatore pentito, che per 1000 giusti!" ecco perché il Sacerdote di Satana, Bartolo Longo, proprio lui è diventato un Santo! QUINDI NEL MIO TEMPIO EBRAICO: TUTTE LE RELIGIONI SONO GERUSALEMME, E TUTTI I POPOLI DEL MONDO SONO LE 12 TRIBÙ DI ISRAELE, CHE È PERCHÉ IO HO FATTO DI ME STESSO IL PROCURATORE MONDIALE UNIUS REI, E LA MIA FEDE È UNA FEDE DIVINA E CREATIVA: E QUELLO CHE FACCIO NESSUNO LO PUÒ DEMOLIRE, E NON PUÒ ESSERE DEMOLITO, PERCHÉ IO SONO LA FRATELLANZA UNIVERSALE!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ MA, NON ESISTE UN POTERE DELLE TENEBRE, CHE PUÒ TENERE PRIGIONIERI GLI UOMINI, POICHÉ, DIO JHWH HA GARANTITO IL LIBERO ARBITRIO, e per quanto può essere stato drammatico ed addirittura, criminale e satanico il passato di una persona, in una frazione di secondo, se un sacerdote di satana, si rivolge a Dio per essere perdonato, poi, lui diventerà nel Regno di Dio, un grande SANTO, e: si farà più festa in cielo, per un peccatore pentito, che, per 1000 giusti!" E DIO NON MI HA DETTO: "TU DEVI PUNIRE I PECCATORI PENTITI!". ecco perché, il Sacerdote di Satana, Bartolo Longo, proprio lui è diventato un Santo! QUINDI NEL MIO TEMPIO EBRAICO: TUTTE LE RELIGIONI SONO GERUSALEMME, E TUTTI I POPOLI DEL MONDO SONO LE 12 TRIBÙ DI ISRAELE, CHE È PERCHÉ, IO HO FATTO DI ME STESSO IL PROCURATORE MONDIALE UNIUS REI, E LA MIA FEDE È UNA FEDE DIVINA E CREATIVA: E QUELLO CHE, IO FACCIO? NESSUNO LO PUÒ DEMOLIRE, E infatti, NON PUÒ ESSERE DEMOLITO, PERCHÉ IO SONO LA FRATELLANZA UNIVERSALE!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, il suo Erdogan SHARIA, faceva passare i camion con il petrolio, grano, ecc.. ma, i cristiani li rispediva indietro, al suo ISIS sharia Daesh, per farli morire, ed infatti, sono morti, quasi tutti! LA MALEDIZIONE CHE, FARISEI anglo-americani, MASSONI Gender Darwin, E loro SALAFITI sharia, HANNO CONDENSATO SUL GENERE UMANO? È QUALCOSA, di così terribile, CHE LASCEREBBE SOPRAVVIveRE POCHE PERSONE, in questo pianeta, SE LA RUSSIA FOSSE AGGREDITA DALLA NATO, CHE È QUELLO CHE CON LA LEGA ARABA, proprio questo È GIA STATO COMPLOTTATO di fare! [ Il terribile racconto di un bambino rapito dal Daesh. 05.04.2016( Il bambino curdo è stato prigioniero del Daesh per otto mesi. Sputnik Arabic ha raccontato in esclusiva la sua prigionia. Ayman Sharaf Khaji, 11 anni, la sua famiglia e un altro migliaio di curdi della città di Sinjar sono stati sequestrati dai terroristi il 3 agosto 2015. Tutte queste persone non sono state semplicemente imprigionate: gli uomini sono stati costretti a lavorare da schiavi, mentre le donne sono state trasformate con la forza in odalische: http://it.sputniknews.com/mondo/20160405/2410671/bambino-rapito-daesh.html#ixzz44yCBVhTe

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, mi creda, tutto quello che di male, le hanno detto, contro la RUSSIA? sono tutte calunnie!
============

BLOGGER 666 CIA UK all SECRET SERVICES: INZIVOSI zombies, LURDACCHIONI SODOMITI ADULTERI ] su, figli miei: lasciatemi lavorare! per favore, voi siate gentili con me, anche oggi sono stati uccisi centinaia di martiri cristiani! vi prego non mi boicottate il server blogger, almeno fatelo per amore di tutti quelli che, come voi, sono passati prima di voi, da attraverso: il bidone di acido solforico! 

=================

SECRET SERVICE UK 666 CIA ] allora, mi fate lavorare, oppure vi devo mandare dai morti e stramorti di gebabele second UK, anche a voi, prima del tempo?
SECRET SERVICE UK 666 CIA ] mi dice: "errore di rete" ma, l'unico errore che io conosco? è quello di lasciarvi vivere!

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ questi massoni NATO SpA FED farisei anglo-americani, e i loro alleati islamico sharia nazisti, non vedono l'ora di vedere il massacro di tutti i popoli del mondo! [ ED IO NON CREDO CHE POSSA ESSERE CREDIBILE UNA COALIZIONE ANTI ISIS DAESH, SE, UN SUO PRINCIPALE PROTAGONISTA: ERDOGAN, HA COMPRATO IL PETROLIO DA LORO IMPUNEMENTE DA ISIS, COSÌ COME USA E SAUDITI LO HANNO FINANZIATO! .. QUINDI ERDOGAN PUÒ FARE OGNI GENOCIDIO IMPUNEMENTE IN QUESTO MODO!

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ IO PENSAVO DI COSTRUIRE IN ARABIA SAUDITA IL MIO TEMPIO EBRAICO ] ma, quì c'è tanta gente pazza, che non vede l'ora di morire per l'IMPERO Rothschild, morire in una guerra inutile, dove nessuna linea di confine potrà essere spostata! MA DIO NON CI HA CHIAMATO A FARE CONFINI DI ODIO! 

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ QUESTA STORIA DI ERDOGAN che lui vuole rifare l'impero ottomano, ancora più grande, è perché lui è un uomo malato, ha pensieri di tipo infantile razzista, perché il suo Dio è SALMAN! COME GLI USA POSSONO STARE DIETRO TUTTO QUESTO PER ESSERE I SATANISTI CULTO? QUESTO È VERAMENTE DEPRIMENTE E PERICOLOSO! gli USA dicono: "noi siamo la protezione a tutti i mali del mondo, che noi stessi abbiamo creato".. ma, tutto questo è assurdo! è indispensabile che Europa e ISRAELE rompano con USA e facciano una alleanza militare con RUSSIA e CINA, perché, la LEGA ARABA è ormai un nemico mortale, che risponde ad una sola regia saudita: come il caso REGENI, e ISIS Daesh ha dimostrato!!

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ QUESTA STORIA di Sultano ERDOGAN che, lui vuole rifare l'impero ottomano, ancora più grande, è perché, lui è un uomo malato, ha pensieri di tipo: infantile razzista: perché: il suo Dio è SALMAN! COME GLI USA POSSONO STARE DIETRO TUTTO QUESTO delitto islamico delirio, per ESSERE I SATANISTI CULTO, e dire dobbiamo danneggiare la RUSSIA! ok, e perché dobbiamo danneggiare la Russia? cosa ci ha fatto? QUESTO È VERAMENTE DEPRIMENTE E PERICOLOSO! gli USA dicono: "noi siamo la protezione a tutti i mali del mondo, che noi stessi abbiamo creato".. ma, tutto questo è assurdo! è indispensabile che ,Europa e ISRAELE rompano con USA e facciano una alleanza militare con RUSSIA e CINA, perché, la LEGA ARABA è ormai un nemico mortale per il genere umano, che, ormai risponde ad una sola regia saudita: come il caso REGENI, e ISIS Daesh hanno dimostrato!!

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ qualcuno pensa che Satana sia stupido? non potete giocare di astuzia per salvare la vostra vita dalla malvagità assoluta e dalla ipocrisia omicida di: USA e LEGA ARABA ] NESSUNA COMPLICITÀ CON I MOSTRI! SE NON LI ISOLATE SUBITO, INSIEME TUTTI INSIEME? PRESTO DOVRETE COMBATTERE PER NON MORIRE, INUTILMENTE, POTRETE PROTEGGERE LA VOSTRA VITA!! I TURCHI HANNO FATTO IMPUNEMENTE IL GENOCIDIO DEGLI ARMENI ED OGNI GENOCIDIO IN SIRIA E IRAQ, E GLI È ANDATA BENE! CERTO NON SI FERMERANNO, PERCHÉ I TURCHI E GLI ISLAMICI SONO ASSASSINI E PREDATORI PER CONFORMAZIONE GENETICA! voi mi direte: "noi non possiamo più opporci a questo gigante nazista assassino di LEGA ARABA, senza gli USA" .. ecco perché, io vi dico: "voi siete già morti!" perché voi avete affidato le vostre vite ai sacerdoti di satana: i farisei massoni anglo-americani usurai e commercianti di schiavi!

MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ AI FARISEI ANGLO-AMERICANI interessano almeno 2miliardi di cadaveri per coprire le bolle finanziarie ecc.. prodotti derivati fasulli, ecc.. e riattivare un nuovo ciclo monetario parassitario fondato sul DEBITO PUBBLICO! ] se, poi, Europa Israele e Russia e Cina dicono: "ok! sterminiamo la LEGA Araba, perché è meno pericoloso, oppure distruggiamo la NATO!" poi, certamente la LEGA ARABA andrà sotto sterminio: certamente!

corrado Ferretti:
Questo e rispetto della psicologia infantile,che a noi puo' sembrare improbabile alle volte, ma non per questo va sminuita. Bimba scrive alla polizia: 'Perché non usate gatti poliziotto?' Il comandante della stazione di polizia ha risposto che valuterà la possibilità di affiancare ai cani i gatti poliziotto... http://www.fanpage.it/bimba-scrive-alla-polizia-perche-non-usate-gatti-poliziotto/

=============
Diario di Rorscharch:
" #IlGenderNonEsiste, è un'invenzione dei #cattolici #reazionari e #bigotti che serve a mantenere intatta la struttura #patriarcale della #società; il #gender è lo spauracchio del XXI secolo, i #cattofascisti usano il gender contro di loro per abbattere il gender" cit.
Per chi non lo sapesse: #MichelaMarzano è una """filosofa""" parlamentare del PD che aveva dichiarato due volte di dimettersi dalla propria carica, quando si stava votando l'Italicum e se non fossero passate le adozioni #gay con il...
https://lh3.googleusercontent.com/-88Tp7nR4vhI/VwDS0PzUAeI/AAAAAAAARPA/u6fpehyMyS0MZ29yV1GKU9UBxWvnwcm5Q/w506-h750/16%2B-%2B1

============
Cresce la violenza anticristiana in Pakistan dopo l'esecuzione della condanna a morte di Mumtaz Qadri.
Chiedi al presidente pakistano Hussain di rafforzare l'impegno per la sicurezza di Asia Bibi. Gentile lorenzo,
Ti scrivo per invitarti a firmare una nuova petizione riguardante le recenti violenze terroristiche in Pakistan e le nuove minacce rivolte ad Asia Bibi. http://www.citizengo.org/it/pr/33848-esecizione-immediata-della-blasfema-asia-bibi
Alcune settimane fa, la giustizia pakistana ha eseguito la condanna a morte per Mumtaz Qadri, assassino del governatore Salmaan Taseer a causa delle sue prese di posizione a difesa di Asia Bibi. Da quel momento il clima di violenza nel Paese è molto cresciuto, come dimostrano i due attentati in un parco e in una scuola nei giorni di Pasqua.
In alcune moschee si riaccende con forza l'odio verso Asia Bibi: si chiede di "eseguire la condanna a morte della blasfema Asia Bibi il più presto possibile e non cedere alla pressione internazionale". Sono parole di un comunicato delle autorità della Moschea Rossa di Islamabad, una delle più grandi della città e forse quale in cui si promuove la visione più radicale dell'Islam.
Di questa pressione internazionale facciamo parte tutti noi, che stiamo facendo il possibile per far conoscere il caso di Asia Bibi, sollecitare la politica a vario livello e sensibilizzare l'opinione pubblica occidentale. Lo stiamo facendo con le nostre firme, con il documentario "Libertà per Asia Bibi" prodotto da CitizenGO e con tanti altri mezzi.
Durante i funerali di Qadri a Rawalpindi, antica capitale del Pakistan, centomila persone hanno accompagnato il feretro gridando slogan di odio contro Asia Bibi e i cristiani. Si tratta di una situazione di altissima tensione, che già ha prodotto recentemente eventi tragici e che rischia di peggiorare ancora. Con questa petizione, lanciata assieme alla nostra organizzazione gemella spagnola HazteOir.org , vogliamo far sentire la nostra vicinanza alle istituzioni pakistane e chiedere al presidente Mamnoon Hussain di fare il possibile per salvaguardare la sicurezza di Asia Bibi. Come sai, Asia non può uscire dal carcere proprio per paura delle vendette dei gruppi islamici radicali (che considerano Qadri un eroe) e per la taglia che è stata messa sulla sua testa da alcuni leader dell'Islam violento.
http://www.citizengo.org/it/pr/33848-esecizione-immediata-della-blasfema-asia-bibi
Asia Bibi non è sola

Presidente Hussain, La recente esecuzione della condanna  a morte di Mumtaz Qadri, assassino del governatore Salmaan Taseer che aveva difeso Asia Bibi, sta riaccendendo l'odio e le violenze anticristiane in tutto il Paese.
La sicurezza della stessa Asia Bibi, ultimamente minacciata in pubblico sda esponenti radicali islamisti, è preoccupante.
Le chiedo di continuare ad adoperarsi per garantire la sicurezza di Asia Bibi.
Cordialmente http://www.citizengo.org/it/pr/33848-esecizione-immediata-della-blasfema-asia-bibi?m=5&tcid=21295104
================

mary cryss ha condiviso un post con STOP FOLLIA GENDER. mary cryss: [ dittatura ideologica dogmatica massimalista autoritaria del GENDER, un dogma darwin religion ] Simone Riccioni: non mi svendo, la fede vale più del successo
di Laura Baldaracchi Cascata di riccioli castani, barba incolta, occhi da cerbiatto. Simone Riccioni è un attore ventisettenne di grandi speranze, ... http://it.aleteia.org/2016/04/01/simone-riccioni-non-mi-svendo-la-fede-vale-piu-del-successo/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Apr+03,+2016+09:00+am
https://lh3.googleusercontent.com/--s0yPZK_hZY/VwAHdQmf_HI/AAAAAAAAPOQ/EnboBNQZEX01yiZH7d4Qjh_9CMesC-pVQ/w506-h750/16%2B-%2B1
 
===================
 Devil (diabolic possession ) Qual è il peccato preferito dal demonio? Risponde l'esorcista domenicano Juan José Gallego, 28 agosto 2015,) Un esorcista ha paura? Qual è il peccato preferito dal demonio? Sono alcuni dei temi trattati in un’intervista recente concessa a un quotidiano spagnolo dal sacerdote domenicano Juan José Gallego, esorcista dell’arcidiocesi di Barcellona. Nove anni fa padre Gallego è stato designato esorcista, e ha affermato che a suo avviso il demonio è un essere “totalmente amareggiato”. Nell’intervista di El Mundo, il sacerdote ha assicurato che “la superbia” è il peccato che il demonio ama di più. “Ha mai provato paura?”, ha chiesto l’intervistatore al sacerdote. “È un compito piuttosto sgradevole”, ha risposto padre Gallego. “All’inizio avevo molta paura. Mi guardavo indietro e vedevo demoni in ogni luogo… L’altro giorno stavo realizzando un esorcismo. ‘Ti comando!’, ‘Ti ordino!… E il Maligno, con una voce tremenda, ha gridato: ‘Galleeeego, stai esageraaaaando!’. Allora ho tremato”.
Il sacerdote sa che il demonio non è più potente di Dio. “Quando mi hanno nominato, un parente mi ha detto: ‘Ahi, Juan José, sono preoccupata, perché nel film ‘L’esorcista’ uno è morto e l’altro si è buttato dalla finestra’. Io ho riso e le ho risposto: ‘Non dimenticarti che il demonio è una creatura di Dio’”. Quando le persone sono possedute, ha riferito, “perdono la conoscenza, parlano lingue strane, hanno una forza esagerata, un malessere profondo, vediamo signore educatissime che vomitano, che dicono blasfemie…”. “Un ragazzo nella notte era tentato dal demonio, bruciava la sua camicia, tra le altre cose, e mi ha detto che i demoni gli hanno fatto una proposta: ‘Se fai un patto con noi, questo non ti accadrà mai’”. Padre Gallego ha anche avvertito del fatto che pratiche del New Age come il reiki e lo yoga possono essere porte d’ingresso per il demonio. “Può infilarsi di là”, ha detto. Il sacerdote spagnolo ha lamentato che la crisi economica che affligge la Spagna da alcuni anni “ci porta i demoni. I vizi: la droga, l’alcool… In fondo sono una possessione”. “Con la crisi le persone soffrono di più. Sono disperate. Ci sono persone convinte che il demonio sia dentro di loro”, ha concluso il sacerdote.

===========
mary cryss: [ dittatura ideologica dogmatica massimalista autoritaria del GENDER, un dogma darwin religion ]
http://mobile.avvenire.it/Commenti/Pagine/OMOGENITORIALIT-LIBERI-DI-DISSENTIRE-.aspx
Omogenitorialità liberi di dissentire? | Avvenire.it ] [ La vicenda degli psicologi «zittiti» dai loro Ordini sul gender La notizia: un certo numero di psicologi ha subìto o sta subendo procedimenti disciplinari...
=================
Sergio DiM ha condiviso un post con STOP FOLLIA GENDER, Morgan Zimmer: http://appuntiitaliani.com/irlanda-i-gay-hanno-40-volte-piu-probabilita-di-abusare-di-bambini-dichiarazione-della-deputata-susan-anne-bianco/
Irlanda: I gay hanno 40 volte più probabilità di abusare di bambini’ Dichiarazione della deputata Susan Anne Bianco. Il candidato indipendente Susan Anne Bianco ha sostenuto in un dibattito che "gli omosessuali sono 40 volte più propensi ad abusare di bambini"
=============
  
mary cryss: [ dittatura ideologica dogmatica massimalista autoritaria del GENDER, un dogma darwin religion ]
ECCO L'INTERVENTO DI MASSIMO GANDOLFINI IERI 31 MARZO CAMERA DEI DEPUTATI !!
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=609584332544014&id=100004773589548
===============
STOP FOLLIA GENDER Sergio DiM: Chissà se questo giudice è favorevole alla legge Cirinnà... Milano, giudice gay beccato a letto con zingaro minorenne: condannato a 3 anni | Riscatto Nazionale. Si spiegano tante cose. Il già giudice del Tribunale di Sondrio, tal Pietro Paci, è stato condannato oggi a Milano a 3 anni di carcere per prostitu... http://www.riscattonazionale.it/2016/04/01/milano-giudice-gay-beccato-letto-zingaro-minorenne-condannato-3-anni/
==========
TERRORISMO sharia GENOCIDIO, e delitti islamici SHARIA in nome del PATRIOTTISMO ummah califfato mondiale ovviamente sunnita! ] [ In Turchia non credono all'estradizione dell'assassino del pilota russo abbattuto in Siria. 04.04.2016 Sembra al momento molto difficile l'estradizione in Russia del combattente turco anti-Assad Alparslan Celik, che ha rivendicato l'uccisione di Oleg Peshkov, pilota dell'aereo russo abbattuto in Siria, ha riferito a RIA Novosti una fonte nella giustizia turca. "Se la Russia richiederà la consegna di Celik, la Turchia lo negherà… Inoltre nel dicembre dello scorso anno la Russia si è ritirata dall'accordo con la Turchia sulla mutua assistenza giudiziaria nel diritto commerciale, civile e penale, tuttavia il documento non vincolava la Russia e la Turchia all'estradizione di propri cittadini", — ha detto la fonte. Al momento il guerrigliero turco non è stato incriminato per l'uccisione del pilota russo.
Il tribunale di Smirne, città della Turchia occidentale, ha arrestato Celik con l'accusa di detenzione e possesso illegale di armi. L'uomo è stato arrestato con i suoi amici in un ristorante lo scorso 31 marzo. Al gruppo sono state sequestrate 6 pistole, 1 kalashnikov e una grande quantità di munizioni. L'avvocato di Celik ha dichiarato che il suo cliente è stato arrestato per "patriottismo": http://it.sputniknews.com/mondo/20160404/2404665/Peshkov-Su24-Giustizia.html#ixzz44rg2Yno9
 
===============
Marina USA ha intercettato nave dell'Iran che trasportava armi in Yemen. NOI PENSAVAMO DI AVERE LASCIATO NEL MEDIO EVO, LE GUERRE DI RELIGIONE, MA, USA, LEGA ARABA, CI HANNO RISUSCITATO TUTTI GLI INCUBI SHARIA, DI UN TERRIBILE PASSATO SANGUINARIO! 04.04.2016. A QUESTO DEVE AGGIUNGERSI CHE L'IMPERO SPA FED NWO PERMETTE AI SAUDITI DI FARE STRAGI DI CIVILI IMPUNEMENTE. ( Le forze navali statunitensi sono riuscite a fermare una nave iraniana nel Mare Arabico con armi a bordo che presumibilmente era diretta nello Yemen, ha riportato il canale ABC.
Secondo l'emittente, il 28 marzo a bordo della nave sono stati trovati circa 1.500 mitragliatrici, 200 granate e bombe. Secondo le prime informazioni, le armi sono state sequestrate e l'equipaggio è stato arrestato. In Yemen gli scontri armati tra le forze governative e i ribelli sciiti proseguono dal 2014. Nell'aprile dello scorso anno il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che chiede l'estensione delle sanzioni contro i ribelli sciiti e contempla il divieto di forniture di armi e attrezzature militari. Tuttavia gli Stati Uniti ritengono che l'Iran continui a fornire armi ai ribelli Huthi. Allo stesso tempo l'Arabia Saudita, coinvolta nel conflitto yemenita, è in cattivi rapporti con l'Iran: le tensioni tra i due Paesi si sono intensificate quando durante un raid saudita nella capitale dello Yemen è stata colpita la rappresentanza diplomatica di Teheran: http://it.sputniknews.com/mondo/20160404/2406470/Huthi.html#ixzz44rhf2Oxn
=================
Panama: Cameron e notabili Tory in lista. Imbarazzo Downing St., "una questione privata hanno detto?" si! È UNA questione privata: DI CORRUZIONE ISTITUZIONALE. ALTO TRADIMENTO massonico CONTRO LA SOVRANITÀ MONETARIA DEI POPOLI SCHIAVIZZATI! 13:40 ma, Panama papers: per Cremlino, è soltanto una calunniosa montatura

================

Donbass, Lugansk accusa Kiev: Guardia Nazionale ucraina verso linea di contatto. 04.04.2016( MALEDETTE LE BESTIE DI SATANA, BOLDRINI, MERKEL MOGHERINI E I LORO PROTETTORI SATANISTI MASSONI FARISEI! ) Le forze di sicurezza ucraine continuano a concentrare uomini verso la linea di contatto nel Donbass, ha riferito il portavoce ufficiale delle milizie dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk (LNR) Andrey Marochko.
"Secondo le nostre unità di ricognizione, nel centro di Zolotoye sono arrivati gli uomini del battaglione operativo della Guardia Nazionale "Kulchytsky"," — ha detto ai giornalisti in una conferenza stampa il rappresentante filorusso. Secondo Marochko, questo fatto insieme ad altri riscontri suggerisce che la parte ucraina continua a ignorare l'attuazione degli accordi di Minsk, contando su un'azione di forza per risolvere il conflitto: http://it.sputniknews.com/mondo/20160404/2403248/LNR-Minsk-ATO.html#ixzz44s4M8sRz

===========
OVUNQUE ARRIVANO GLI USA? ANCHE, ARRIVA DISTRUZIONE E MORTE! SE IL GENERE UMANO PENSA DI NON ESTINGUERSI, GLI USA DEVONO ESSERE EMARGINATI! Un esempio molto attuale è la liberazione di Palmira in Siria, che è stata possibile grazie all'esercito di Assad, l'aviazione russa e gli iraniani. Nei media non abbiamo visto tanta gioia e euforia in merito. Se fossero stati gli americani a liberare Palmira avremmo avuto tutta un'altra reazione? La Russia constata la mancanza di interesse degli USA per cooperare a Palmira
— Se fossero stati gli americani sarebbe stato uno squillo di trombe continuo. Questo dimostra come la stampa sia dipendente dalle istituzioni che reputa credibili. Tutto quello che viene dagli Stati Uniti viene enfatizzato sia direttamente che attraverso i media. Tutto quello che non ha quest'enfasi passa sotto traccia. Palmira ne è un esempio e anche certi fatti riguardanti l'ISIS. Fortunatamente rispetto al passato ci sono sempre più ampie fasce dell'opinione pubblica che non si lasciano condizionare e cominciano a porsi delle domande: http://it.sputniknews.com/mondo/20160404/2405801/usa-russia-italia-ruolo-mondiale.html#ixzz44s7uVovJ
============

la LEGA ARABA è una associazione terroristica SHARIA di proprietà della NATO i farisei satanisti massoni: un solo ANTICRISTO! NON SARÀ FACILE ADESSO PER LA LEGA ARABA SHARIA, DI CONVINCERE TUTTO IL RESTO DEL MONDO, CHE ALLAH NON SIA IL DEMONIO! tuttavia, Israele in tutto questo potrebbe sopravvivere, anche, come un Darwin Sodoma dogmatico religione Gender ideologia religione teosofia satanica del Talmud!
Il padre dell'Euro, che aveva osato denunciare il signoraggio, ma, e' morto
http://lists.peacelink.it/conflitti/2006/02/msg00012.html
================
IN QUESTI ELENCHI NON C'È PUTIN (INFANGATO COMUNQUE)! E NON CI SONO I PADRONI EBREI FARISEI ENLIGHTENED DEL MONDO, GLI AZIONISTI PADRONI DELLE BANCHE CENTRALI, PERCHÉ? Pubblicato il 04 apr 2016, A che servirebbe questa superbomba, questa “soffiata” mondiale? Se guardiamo bene tra i nomi fino ad ora usciti, non c’è neanche un miliardario americano. I padroni del mondo non ci sono. Vedremo spulciando negli oltre 11 milioni di files, se troviamo un RotHschild o un Rockefeller. O anche solo un Soros. Invece chi c’è? Indovina. C’è Putin. Anzi, non c’è. Ci sono i suoi “amici”. Ma la foto di Putin campeggia sulle prime pagine di tutti i giornali. A cominciare da Repubblica. E allora ci viene un sospetto: Che le strane scoperte di questo Consorzio internazionale del Giornalismo Investigativo siano state cucinate come l’ennesima occasione per alimentare la russofobia e la Putinfobia. https://youtu.be/6oYPD0cvFYQ

================
il DIRITTO alla autodeterminazione dei popoli all'Art 1, di ONU, viene sempre riconosciuto, quando un popolo si allontana dalla Russia, e viene sempre negato quando un popolo cerca di ricongiungersi alla RUSSIA! E QUESTA È UNA MINACCIA INTOLLERABILE degli alleati massoni satanisti islamici farisei: della NATO PER LA SOPRAVVIVENZA DEI POPOLI LIBERI! Speciale PTV: Inaugurata la Rappresentanza dell'Ossezia del Sud in Italia. PandoraTV ] [ https://youtu.be/zhxLc1-fYLE ] Pubblicato il 04 apr 2016 Roberto Quaglia ha seguito per Pandora Tv l'inaugurazione della Rappresentanza in Italia dell'Ossezia del Sud. La repubblica osseta si è dichiarata indipendente dalla Georgia nel 1991, ma la gran parte della comunità internazionale non ha mai riconosciuto la status di indipendenza alla repubblica caucasica, contravvenendo al principio sancito dall'ONU dell'autodeterminazione dei popoli all'Art 1.
===================

NO, NO, NO! QUESTO È GROTTESTO! PER UN MASSONE DI SATANISTA, REGIME BILDENBERG: COME LA NATO CIA? ERDOGAN AL LORO CONFRONTO È QUASI UN SANTO! ECCO PERCHÉ, ONU RIMPROVERA ISRAELE SOLTANTO! ] [ 05/04/2016, TURCHIA. Grazie a Erdogan, la Turchia è sull’orlo del baratro. Il presidente turco non vuole ricevere “lezioni di democrazia” da nessuno. Intanto nel Paese si arrestano giornalisti, si accusano di terrorismo parlamentari e studiosi. Fino a pochi anni fa Erdogan sembrava volesse entrare nell’Unione europea, accogliendo rispetto per i diritti umani e per le minoranze religiose. Ora sembra più andare verso una quasi dittatura. Ankara (AsiaNews) – Di ritorno da un viaggio negli Stati Uniti, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha criticato con forza l’occidente nel voler dare “lezioni di democrazia” alla Turchia. In un incontro tenuto ieri con la Mezzaluna rossa turca, egli ha detto “Coloro che cercano di darci lezioni sulla democrazia e sui diritti umani devono prima guardare la propria vergogna”.  È probabile che tale battuta si riferisse al commento del presidente Barack Obama, che ha definito “piuttosto preoccupante” il corso turco nella difesa della libertà di stampa. Il governo di Erdogan è accusato da varie parti si autoritarismo. Negli ultimi mesi esso ha bloccato giornali, ha arrestato giornalisti, ha accusato di terrorismo i parlamentari kurdi, ha messo sotto accusa giudici e studiosi universitari. Tale gioco pericoloso rischia di portare il Paese allo sfacelo.
La Turchia si sta allontanando sempre più dall’integrazione con l’Unione europea, aderendo alle libertà fondamentali, ai diritti umani e alla libertà di stampa. Ciò avviene dal 2011, da quando l’Akp, il partito della Giustizia e dello sviluppo di Recep Tayyip Erdogan ha vinto le elezioni per la terza volta. Il sostegno popolare verso Erdogan e l’Akp in ogni elezione dal 2002 è stato anzitutto un successo contro il dominio dei militari che hanno soffocato per decenni il Paese. Nel 2002, Erdogan ha vinto le elezioni in una Turchia che usciva da poco da una forte crisi economica, un colpo di Stato post-moderno nel 1997, che aveva lasciato molte ferite. Egli aveva promesso di lavorare per l’entrata di Ankara nell’Europa, per la fine della tutela militare, per la giustizia e per una ripresa dell’economia. In tal modo, la base musulmana conservatrice e moderata dell’Akp ha trovato il sostegno di molti elettori disillusi di sinistra e liberali, che pensavano la Turchia avesse bisogno di un nuovo impeto con riforme sociali ed economiche. Molti gruppi religiosi hanno sostenuto l’Akp. Fra questi anche il movimento Hizmet, ispirato dallo studioso islamico Fethullah Gülen, oggi in volontario esilio in Pennsylvania. Tutti questi gruppi domandavano una Turchia più libera, capace di confrontarsi con le ferite del passato, come il problema curdo, e capace di lavorare per un futuro di prosperità.
I turchi sono stati quasi ipnotizzati dalla energica retorica di Erdogan, che metteva insieme toni patriottici e conservatori insieme ai valori occidentali e moderni. La sua ascesa è stata coronata da un referendum il 12 settembre 2010 – 30 anni dopo il colpo di Stato militare del 1980 – permettendogli di cambiare in modo sostanziale la costituzione stilata dai militari nel 1982.
La vittoria del referendum, che portava a termine l’influenza dei militari in Turchia, ha però creato una difficoltà per Erdogan e i suoi associati: ormai non vi erano più nemici contro cui scagliare il popolo dietro l’Akp.
Il problema si è reso evidente a partire dalle elezioni del 2011, che segnano l’inizio dell’allontanamento di Erdogan e dell’Akp dal sentiero della democrazia, caratterizzato da forti discorsi dell’allora premier contro nemici veri o presunti in patria e all’estero.
Grazie alla rete di media sotto il suo controllo, Erdogan ha iniziato a demonizzare vari settori della società turca, compresi gli armeni cristiani, gli ebrei, i greci, i kurdi, i musulmani sciiti. Anche la tanto lodata politica turca del “non avere problemi coi vicini” è andata in frantumi e l’Akp ha cominciato a danneggiare i legami con le nazioni attorno. Ad esempio, i legami con Israele sono stati interrotti dopo l’intervento della Mavi Marmara, la nave piena di aiuti che voleva violare l’embargo di Gaza.
Nel 2011, dopo il tentativo della primavera araba di buttare giù Bashar Assad, l’Akp è divenuto anche un aspro critico del presidente siriano. E ora nei suoi confini si trova con circa tre milioni di profughi siriani che fuggono la guerra civile.
La Turchia è oggi lontana anche dall’Egitto, la più popolosa nazione araba nel Mediterraneo, dopo che Erdogan, pubblicamente, ha criticato il presidente Abdel Fattah al-Sissi, sostenendo Mohammed Morsi, membro dei Fratelli musulmani, rovesciato da al-Sissi e dalle rivolte popolari nel 2013. Il vero autoritarismo di Erdogan è cominciato dopo le proteste del Gezi Park nel giugno 2013, quando vi sono state manifestazioni contro il piano dell’Akp di costruire edifici in stile ottomano nello spazio del parco della piazza Taksim. Mentre la polizia veniva criticata per l’uso di forza eccessiva, Erdogan l’ha elogiata, dicendo che la soppressione delle manifestazioni era stata “eroica”.
La più grande protesta contro un governo nella storia della repubblica turca, e la prima seria sfida al potere di Erdogan ha causato una divisione ancora più profonda nella già polarizzata nazione. Erdogan ha accusato i manifestanti di terrorismo e di tentativo di rovesciare il suo governo. Almeno 11 persone, molti dei quali giovani dimostranti, sono stati uccisi negli scontri con la polizia.
La demonizzazione di Erdogan ha raggiunto il vertice nel dicembre 2013, quando sono emerse due inchieste sulla corruzione riguardanti ministri del governo alte personalità della burocrazia e businessmen con forti legami con l’Akp. Per Erdogan a istigare le inchieste è stato il movimento Hizmet, che egli accusa di aver tentato un colpo di Stato contro il governo. Per questo, egli ha lanciato una guerra contro il movimento, arrivando a dire nel 2014 che “se accusare individui che tradiscono questa nazione viene definita una ‘caccia alle streghe’, allora sì, noi daremo il via a una caccia alle streghe”. Erdogan ha anche inventato il termine “Stato parallelo” o “struttura parallela” per indicare i membri del movimento Hizmet, istigando una serie di operazioni di polizia contro il gruppo. L’ultima in ordine di tempo è la chiusura del giornale Zaman, il quotidiano turco a maggiore diffusione, dicendo che esso ha legami con Hizmet. La Turchia ha più di 30 giornalisti in prigione e oltre 1800 processi contro individui accusati di avere insultato il presidente.
Nel 2014 Erdogan è divenuto presidente con il 52% dei voti, permettendogli un altro passo nel suo programma autoritario e nella sua visione di un sistema presidenziale che soppianti il sistema parlamentare usato fino ad oggi.
In ogni modo, nonostante gli ostracismi che la Turchia subisce all’estero e le tensioni interne legate alla realizzazione del sistema presidenziale, la difficoltà più grande per la Turchia rimane il problema kurdo.
Nel 2013 il governo turco guidato da Erdogan ha stabilito un patto con il Partito dei lavoratori kurdi (Pkk). Tale patto doveva aprire un processo attraverso cui garantire più diritti e autonomia alla minoranza kurda, repressa per tanto tempo, in cambio di un cessate-il-fuoco dopo circa 30 anni di irredentismo violento che ha provocato la morte di più di 40mila persone.
Il cessate-il-fuoco è stato violato dal Pkk nel luglio 2015, un mese dopo che l’Akp – sempre sotto il controllo di Erdogan – in parlamento ha perso la maggioranza, che manteneva dal 2002. Fra gli attacchi del Pkk e le pesanti rappresaglie di Erdogan contro la popolazione kurda nel sud-est, sembrava quasi che la Turchia stesse scivolando in una guerra civile. Il ritorno alle armi del Pkk e le rappresaglie di Erdogan sono visti da molti come una tattica del presidente nel causare caos per spingere la gente a votare per l’Akp nelle elezioni anticipate di novembre scorso.
All’Akp preoccupava che queste elezioni riproponessero gli stessi risultati di quelle di giugno, quando esso aveva perso potere. In una tale situazione si sarebbero riaperte le inchieste sulla corruzione dei membri dell’Akp e dei membri di famiglia del presidente. L’allarmismo di Erdogan e le sue rappresaglie hanno pagato e l’Akp ha vinto il 49% dei seggi, permettendo all’agguerrito presidente di continuare a spingere il Paese sull’orlo del baratro, solo per mantenere saldo il potere e sfuggire a delle inchieste che potrebbero portare in prigione i membri della sua famiglia.
===================

NO, NO, NO! QUESTO È GROTTESTO! PER UN MASSONE DI SATANISTA, REGIME BILDENBERG: COME LA NATO CIA? ERDOGAN AL LORO CONFRONTO È QUASI UN SANTO! ECCO PERCHÉ, ONU RIMPROVERA ISRAELE SOLTANTO! ] [ 04/05/2016, TURKEY. Thanks to Erdoğan, Turkey is on the brink of disaster, As Turkey’s president rejects outsiders’ "lessons in democracy", journalists are arrested, and lawmakers and scholars are accused of terrorism. Until a few years ago, Erdoğan seemed to favour European Union membership, human rights and protection for religious minorities. Now he seems bent on establishing a quasi-dictatorship. Ankara (AsiaNews) – Back from a trip to the United States, Turkish President Recep Tayyip Erdoğan lashed out at the West for giving Turkey "lessons in democracy". "Those who attempt to give us lessons in democracy and human rights must first contemplate their own shame," Erdoğan told a meeting of the Turkish Red Crescent in Ankara. His comments came after US President Barack Obama said Turkey's approach towards the media was taking it "down a path that would be very troubling." More and more, Erdoğan's government has been accused of increasing authoritarianism, muzzling critical media, arresting journalists, charging Kurdish lawmakers with terrorism offences, and taking judges and academics to court. Such a dangerous game could lead the country to disaster. Turkey has been derailed from its vision of closer integration with the EU, the adherence to fundamental freedoms and human rights and the freedom of press since the third term of the Justice and Development Party (AKP) when it won the elections in 2011. The popular support for Recep Tayyip Erdoğan and the AKP, in every election since 2002 resulted in success against the military tutelage in Turkey, which held the nation in a choke hold by way of memoranda and interventions if not outright coups. Erdoğan came to power at the turn of the century as Turkey coiled from a crippling financial crisis in 2001, which left the economy in ruins, a post-modern coup d’état which had taken place just in 1997 and was still being felt strongly, as he promised EU membership and end to military tutelage, justice for all and financial upheaval for the country.
The AKP’s conservative “moderate” Muslim base found their support for the AKP bolstered by the votes of disillusioned leftists and liberals, who believed that Turkey needed a new impetus to gain traction in social and economic reforms.
Many religious groups, including the Hizmet Movement, inspired by the reclusive Turkish Islamic scholar Fethullah Gülen, who resides in rural Pennsylvania in self-imposed exile, supported the AKP’s pledge of a more free Turkey that was ready to confront its problems from the past, such as s the Kurdish issue, whilst striving for a more prosperous future.
Turkish people were spell bound by Erdoğan’s energetic rhetoric which fused together a conservative and patriotic discourse with modern western values. Erdoğan’s rise was crowned with a referendum on September 12, 2010, thirty years to the day of the dreadful 1980 military coup, making significant changes to the 1982 military-sponsored constitution which is in place in Turkey today.
However as much as the 2010 referendum was the funeral toll for the military tutelage in Turkey, it presented Erdoğan and his associates with a conundrum, there were no enemies that the AKP could use to rally the people behind it.
This problem manifest itself  onward from the 2011 elections when Erdoğan and the AKP began to stray from the path to democratization they had promised the Turkish people, characteristically marked by a sharpening of the Prime Minister’s discourse and the eventual habit of inventing enemies, foreign and domestic. Erdoğan, and the media outlets he had begun to collect under his control from as early as 2007, began demonizing different sections of Turkey’s population, including Armenian Christians, Jews, Greeks, Kurds and Shia Muslims.
Turkey’s once lauded “zero problems with neighbors policy” crumbled as the AKP administration began damaging ties with surrounding countries one by one. For example, the bilateral ties with Israel were all but cut off after the intervention to the Mavi Marmara aid ship en route the Gaza Strip in 2010. The AKP also became a vocal critic of Syria’s President Bashar al-Assad after the Arab Spring uprisings looked as they might topple him in 2011. Turkey currently has over 3 million Syrian refugees within its borders fleeing the civil war in the neighboring country, according to Turkish officials. Turkey is also currently estranged from Egypt, the largest Arab nation in the Mediterranean, after Erdoğan publicly slammed the country’s president Abdel Fattah el-Sisi, and supported Egypt’s former president Mohammed Morsi, a member of the Muslim Brotherhood, who was overthrown by Sisi in a military coup in 2013.
However, Erdoğan’s real authoritarianism began to take root after the Gezi Park protests in June 2013, against the AKP’s plans to build an Ottoman style barracks instead of the park in İstanbul’s Taksim square. The police force was criticized for excessive violence, though Erdoğan praised the crackdown, saying the police suppression of the protest had been “heroic.”
The protests, the biggest incident of unrest against a government in the history of the Turkish Republic and the first serious challenge to Erdoğan's rule, caused a deeper divide in the already polarized nation. Erdoğan has accused the protesters of terrorism and attempting to overthrow his government. Eleven people, many of whom were young demonstrators, were killed in the clashes between police and protestors.
Erdoğan’s demonizing of a certain group reached its pinnacle after two far-reaching graft probes were revealed in Dec. 2013, involving four cabinet ministers, high-ranking bureaucrats and businessmen with strong ties to the AKP.
Erdoğan blames the Hizmet movement for instigating the corruption probes, claiming the movement tried and failed to carry out a coup against his government. He subsequently waged a self-declared war against the movement, going so far as to say, “If reassigning individuals who betray this country is called a witch hunt, then yes, we will carry out this witch hunt,” during a in 2014.
Erdoğan invented the term “parallel state” or "parallel structure," to refer to members of the Hizmet Movement, upon instigating wave after wave of police operations against the group, the latest being the seizure of the Zaman daily, the largest circulation daily in Turkey, on grounds that it has links with the group. Turkey has over 30 journalists in prison with over 1800 court cases opened against individuals on the grounds that they insulted the president. Erdoğan became president in 2014 with 52 percent of the vote allowing him to proceed with his authoritarian agenda and vision for an executive presidential system to replace the parliamentary system currently used.
However, despite all the ostracization Turkey has been facing abroad, and the domestic turmoil Erdoğan has been wreaking within to realize his goal of an unchecked presidential system, the main difficulty Turkey faces today would most succinctly be put as the Kurdish problem.
In 2013, the Turkish government headed by Erdoğan brokered a settlement with the Kurdistan Worker’s Party (PKK). The Settlement Process, as it was called, envisaged granting the country's long-repressed Kurdish minority greater rights and autonomy in exchange for a cease-fire after a three-decade insurgency that claimed the lives of more than 40,000.
The ceasefire was ended, by the PKK in July 2015, a month after the AKP, still under Erdoğan’s control, lost the majority in parliament that it held since 2002. The PKK’s attacks after the ending of the ceasefire and Erdoğan’s heavy-handed retaliation in the country’s southeast resembled a civil war during the summer of 2015. The PKK’s return to arms and Erdoğan’s retaliation was viewed by many as the president’s tactics to cause havoc and pressure the people to vote for the AKP in the snap elections that were held in November.
A reoccurrence of the situation after the June 7 elections, when the AKP had lost power, would mean the reopening of graft investigations against members of the AKP and family members of Erdoğan himself. However, Erdoğan’s scaremongering ahead of the Nov. 1 paid off as the AKP won 49 percent of the vote, allowing Turkey’s embattled president to continue pushing Turkey near the edge off a cliff, just in order to keep his grip on power and escape the graft probes that could see his family members behind bars.

=======================

 05/04/2016, NO, NO, NO! QUESTO È GROTTESTO! PER UN MASSONE DI SATANISTA, REGIME BILDENBERG: COME LA NATO CIA? ERDOGAN AL LORO CONFRONTO È QUASI UN SANTO! ECCO PERCHÉ, ONU RIMPROVERA ISRAELE SOLTANTO! ] [ TURQUÍA. Gracias a Erdogan, Turquía se encuentra al borde del abismo, El presidente turco no quiere recibir "lecciones de democracia" de nadie. Mientras tanto, en el país se detiene a periodistas, se acusa de terrorismo a los parlamentarios y académicos. Hasta hace pocos años, Erdogan parecía querer sumarse a la Unión Europea, manteniendo el respeto por los derechos humanos y las minorías religiosas. Ahora parece ir más bien rumbo a una cuasi-dictadura. Ankara (AsiaNews) - Al regresar de un viaje a los Estados Unidos, el presidente, Recep Tayyip Erdogan, criticó fuertemente a Occidente por querer dar "lecciones de democracia" a Turquía. En una reunión celebrada ayer con la Media Luna Roja de Turquía, dijo: "Los que tratan de darnos lecciones de democracia y sobre los derechos humanos primero deben mirar su propia vergüenza". Es probable que esta frase se refería a los comentarios del presidente Barack Obama, que calificó de "muy preocupante" el curso turco en defensa de la libertad de prensa. El gobierno de Erdogan es acusado por varias partes de autoritarismo. En los últimos meses ha bloqueado periódicos, ha arrestado a periodistas, ha acusado de terrorismo a los parlamentarios kurdos, ha puesto bajo acusación judicial a estudiosos universitarios. Este juego peligroso es probable que conduzca al país a la ruina. Turquía se está alejando cada vez más de la integración con la Unión Europea, la adhesión a las libertades fundamentales, los derechos humanos y la libertad de la prensa. Esto se llevaba a cabo en el año 2011, cuando el AKP, el Partido de la Justicia y del Desarrollo de Recep Tayyip Erdogan, ganó las elecciones por tercera vez. El apoyo popular a Erdogan y el AKP en todas las elecciones desde 2002 ha sido sobre todo una victoria contra el dominio de los militares, que han sofocado durante décadas al país. En el 2002, Erdogan ganó la elección en una Turquía que salía de a poco de una grave crisis económica, un golpe de Estado post-moderno en 1997, que había dejado muchas heridas. Se había prometido trabajar por la entrada de Ankara en Europa, por el fin de la protección militar, por la justicia y por una recuperación económica. Por lo tanto, la base musulmana conservadora y moderada del AKP ha encontrado el apoyo de muchos votantes desilusionados de la izquierda y de los liberales, que pensaron que Turquía necesitaba un nuevo impulso con reformas sociales y económicas. Muchos grupos religiosos han apoyado al AKP. Entre ellos, el movimiento Hizmet, inspirado por el erudito islámico Gülen, ahora en el exilio autoimpuesto en Pensilvania. Todos estos grupos exigieron una Turquía más libre, capaz de hacer frente a las heridas del pasado, como es el caso del problema kurdo, y capaz de trabajar por un futuro de prosperidad. Los turcos estaban casi hipnotizados por la retórica enérgica de Erdogan, que combina tonos patrióticos y conservadores, junto a valores occidentales y modernos. Su ascenso fue coronado por un referéndum el 12 septiembre 2010 - 30 años después del golpe militar de 1980 - lo que le permitió cambiar sustancialmente la Constitución redactada por los militares en 1982. La victoria del referéndum, que llevo a terminar con la influencia de los militares en Turquía, sin embargo, ha creado una dificultad para Erdogan y sus asociados: ahora no había más enemigos contra los que lanzar a la gente tras el AKP. El problema se volvió evidente a partir de las elecciones de 2011, que marcan el inicio del alejamiento de Erdogan y del AKP del camino de la democracia, que se caracterizó por fuertes discursos del entonces primer ministro contra los enemigos reales o presuntos, tanto en casa como en el extranjero. Gracias a la red de medios de comunicación bajo su control, Erdogan comenzó a demonizar diversos sectores de la sociedad turca, incluyendo a los armenios cristianos, los judíos, los griegos, los kurdos, los chiíes. Incluso la tan elogiada política de "no hay problemas con los vecinos" de Turquía se ha hizo añicos, y el AKP comenzó a dañar los lazos con las naciones del entorno. Por ejemplo, las relaciones con Israel fueron interrumpidas después de la intervención del Mavi Marmara, el buque lleno de ayuda que quería violar el embargo de Gaza. En 2011, tras el intento de la Primavera Árabe de derrocar a Bashar al Assad, el AKP se ha convertido también en un duro crítico del presidente sirio. Y ahora, en sus fronteras, se encuentra con unos tres millones de refugiados sirios que huyen de la guerra civil. Turquía está ahora también lejos de Egipto, la populosa nación árabe en el Mediterráneo, luego de que Erdogan públicamente criticara al presidente Abdel Fattah al-Sissi, apoyando a la vez a Mohammed Morsi, un miembro de los Hermanos Musulmanes, derrocado por al-Sissi y por los levantamientos populares en el año 2013. El verdadero autoritarismo de Erdogan comenzó después de las protestas de Gezi Park en junio de 2013, cuando hubo manifestaciones contra el plan del AKP para construir edificios de estilo otomano en la zona del parque de la plaza Taksim. Mientras que la policía fue criticada por el uso de fuerza excesiva, Erdogan la elogió, diciendo que la represión de las manifestaciones había sido "heroica". La mayor protesta contra un gobierno en la historia de la República de Turquía, y el primer desafío serio al poder de Erdogan han causado una división aún más profunda en un país ya de por sí polarizado. Erdogan acusó a los manifestantes de terrorismo y de intentar derrocar su gobierno. Al menos 11 personas, muchos de ellos jóvenes manifestantes, murieron en enfrentamientos con la policía. La demonización de Erdogan llegó a su culmen en diciembre de 2013, cuando se llevaron a cabo dos investigaciones de corrupción en relación con los ministros del gobierno, con altos dignatarios de la burocracia y hombres de negocios con fuertes lazos con el AKP. Para Erdogan las investigaciones fueron instigadas por el movimiento Hizmet, al que acusó de intentar un golpe de Estado contra el gobierno. Por esto, se inició una guerra contra el movimiento, llegando a decir en 2014 que "si acusar a las personas que traicionan a esta nación  se llama una 'caza de brujas', entonces sí, vamos a realizar una caza de brujas". Erdogan también inventó el término "estado paralelo" o "estructura paralela" para referirse a los miembros del movimiento Hizmet, instigando una serie de operaciones policiales contra el grupo. El último en orden de tiempo es el cierre del diario Zaman, el periódico turco de mayor difusión, diciendo que tiene lazos con Hizmet. Turquía tiene más de 30 periodistas en prisión y más de 1.800 casos contra individuos acusados ​​de insultar al presidente. En 2014, Erdogan se convirtió en presidente con el 52% de los votos, lo que le permitió un paso más en su programa autoritario y en su visión de un sistema presidencial que suplanta al sistema parlamentario utilizado hasta la fecha. De todos modos, a pesar del ostracismo que sufre Turquía en el extranjero y las tensiones internas en relación con la realización del sistema presidencial, la mayor dificultad para Turquía sigue siendo el problema kurdo. En el 2013, el gobierno turco encabezado por Erdogan estableció un acuerdo con el Partido de los Trabajadores del Kurdistán (PKK). Este pacto debía abrir un proceso a través del cual garantizar más derechos y autonomía a la minoría kurda, reprimida durante tanto tiempo, a cambio de un alto del fuego después de 30 años de irredentismo violento que resultó en la muerte de más de 40.000 personas. El cese del fuego fue violado por el PKK en julio de 2015, un mes después de que el AKP - siempre bajo el control de Erdogan - perdió su mayoría en el Parlamento, que mantenía desde el año 2002. Entre los ataques del PKK y la pesada represalia de Erdogan contra la población kurda en el sureste, parecía que Turquía estaba deslizándose hacia una guerra civil. El retorno a las alarmas del PKK  y las represalias de Erdogan son vistas por muchos como una táctica del presidente para causar el caos y empujar a la gente a votar por el AKP en las elecciones anticipadas de noviembre pasado. Al AKP le preocupaba que estas elecciones reprodujeran los mismos resultados que los de junio, cuando perdió el poder. Dada esa situación, se volverían a abrir investigaciones de corrupción contra miembros del AKP y los miembros de la familia del presidente. El alarmismo de Erdogan y sus represalias han pagado y el AKP ganó el 49% de las bancas parlamentarias, lo que permite al aguerrido Presidente continuar empujando al país al borde del abismo, tan sólo para mantener el equilibrio de poder y escapar de las  investigaciones, que podrían llevar a la cárcel a los miembros de su familia.


PER ADESIONI


Ombellico


Relativismo


Nuova era


I giovani disperano.


Moralizzazione


Fondare l’associazione


COLLEGHI


RELATIVISMO E LEGGE NATURALE.


"ESSERE"


Cemento


L’Associazione Giustizia e Verità


Metafisica


Scelta irreversibile


Responsabilità morale


Linguaggi


Legge morale naturale


FILOSOFIA POLITICA


Scoraggiamento?


Mortificazione?


FONDAZIONE DI ASSOCIAZIONE


-Le nostre intenzioni:


ECUMENISMO


Cambiate vita


Il vero benessere


Nuova umanità


NUCLEI TERRITORIALI DI CONTROLLO


Autodifesa


CONTROLLO PEDAGOGICO DEL TERRITORIO


APPELLO


LA FAMIGLIA


TRA STATALISMO COLLETTIVISTA E CAPITALISMO LIBERISTA


SAREMO FELICI


POSITIVITà DI UNA DIMENSIONE


Il fondamento umano


PROCLAMIAMO E TUTELIAMO:


DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO-


I PRINCIPI DELLA CROCE ROSSA E DELLA LUNA ROSSA-


NATURA E FINALITÀ DELL'ASSOCIAZIONE


STATUTO E REGOLAMENTO DI GIUSTIZIA E VERITÀ


Non ha fini di lucro


Umanesimo Integrale del terzo millennio


Possono aderire


La sede di base


Sono Militanti


GLI ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE


Il Presidente


Non può dire bugie


Il Segretario


Il Collegio dei Probiviri


L'Assemblea dei Soci


Le COMMISSIONI


COME FONDARE L'ASSOCIAZIONE


COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE


SPIRITUALITà


CARTA D'IDENTITA' SPIRITUALE


DESIDERARE


ACCOGLIERE


CERCHIAMO UNA MORALITÀ COLLETTIVA,


DONO SUPREMO DELLA VITA".


No al relativismo etico e filosofico,


"La sinistra inaugura la corruzione


Così il machiavellismo ed il cartesianesimo


Proiettati al futuro,


Deturpare l'ambiente


LA PRESENTE COSTITUZIONE,


Articoli Politici


- C’ERA UNA VOLTA LA DEMOCRAZIA-


-ATTENTI AI MANEGGIONI DELLA POLITICA-


-DA ERODE AI GIORNI NOSTRI-


ATTENTI AMMINISTRATORI


-GIOITE RICCHI E PIANGETE POVERI!-


ADESIONI INDIVIDUALI


ADESIONI COLLETTIVE O ASSOCIATIVE


AVVOCATI




http://web.tiscali.it/martiri

PER ADESIONI


PERSONALI E DI GRUPPO




Questa ASSOCIAZIONE GIUSTIZIA E VERITÀ si rivolge a tutti coloro che desiderano una società più giusta ed umana, a tutti coloro i quali percepiscono la dimensione mondiale della crisi e auspicano ALLE SOGLIE DEL TERZO MILLENNIO:


1. Una FILOSOFIA POLITICA,


2. Un PROGETTO CULTURALE,


che porti un futuro stabile con meno corruzione e criminalità e vogliono ottenere tutto ciò senza rinunciare alla democrazia. Democrazia non significa libertinaggio, ma autonomia nel bene!


Dal giusto Abele travolto dall'invidia omicida del fratello Caino, agli attentati delle olimpiadi di Atlanta, ecc… Nessuna ingiustizia, nessuna crudeltà, nessun crimine deve essere dimenticato! E' importante capire perché queste tragedie siano avvenute, ma è ancora più importante capire come debbano essere evitate. Ecco lo scopo di questo sito; per una ANTROPOLOGIA DEL TERZO MILLENNIO.


Dedico questo lavoro a tutte le vittime della violenza, a tutti quelli che hanno pianto ed hanno sofferto per un mondo migliore.



Ombellico


Segno di un comune destino e di una comune appartenenza è l’ombellico in ognuno di noi, questo segno naturale ci ricorda che come uomini abbiamo il dovere di costruire una cultura ed una civiltà che ci porti a vivere bene nella nostra casa: il pianeta terra.


L'ombellico del mondo è in ognuno di noi, esso ci lega fisicamente ad ogni uomo o donna, non soltanto a nostra madre o nostro padre, esso risale nella storia dell'umanità fino al primo nucleo di uomini, che partirono dalle savane africane per colonizzare il mondo.


Quell'ombellico mi grida forte una cosa: "ovunque troverai esseri viventi con questo marchio, ricorda che essi sono della tua stirpe, essi sono i discendenti del tuo primo padre e della tua prima madre, aiutali, amali, non li confondere, ritorna con tutti all'unità, perché l'unità è il vostro futuro, dall'unità voi tutti siete partiti. Solo l'unità esige la vostra sopravvivenza, nella divisione di tutti è la morte."



Relativismo


Ma la realtà che l’umanità oggi vive è tragica, essa è sotto il dominio del nulla, della proposta di nessuna proposta, chiamata: relativismo o pensiero debole.


Il risultato di tutto ciò è il vuoto di prospettive, il malessere e il disorientamento che non hanno un precedente nella storia dell’umanità. L’uomo é apparentemente libero perchè é disorientato, si profila per lui la più crudele porma di schiavitù.


Quello che prima era il sapiente, il santo, il grande patriarca, ora è diventato il grande rimbambito, il vecchio. Tanti uomini oggi sono confusi ed annichiliti, scoraggiati sono convinti di essere inutili ed impotenti. Ma così non è per i pornografi e tutti gli altri disonesti, coloro che la parola di Dio chiama figli delle tenebre. Costoro sono spavaldi ed altezzosi, invece di vergognarsi, perché il relativismo da loro una giustificazione, un impianto culturale.


Così assistiamo oggi al paradosso che il male ha un impianto culturale a livello planetario, mentre il bene ne è privo. Il mondo ha perso la sapienza e la santità e con esse ha perso anche il suo futuro.



Nuova era


Questo è il nostro momento, il momento di aprire una nuova era umana, una nuova, cosmica e globale civiltà, apriamo il terzo millennio alla concordia tra i popoli, alla giustizia sociale, convergiamo all'unità. Se falliremo, un millennio da incubo si prepara per l'umanità.


I nostri politici o sono cinicamente asserviti alla corruzione o sono culturalmente incapaci di comprendere la via da percorrere, perché, essi come noi, sono confusi. Alcuni in buona fede, altri in cattiva fede, cercano di risolvere i tanti problemi che ci sovrastano con il ricorrere all’economia o a tecniche organizzative, non comprendendo come sia possibile venire fuori dal vuoto morale ed esistenziale in cui ci si vede tutti sempre più avvolti.


Il tecnicismo, la formula politica o la tecnica economica più adeguata non hanno alcuna importanza quando la corruzione dei costumi diviene dilagante.



I giovani disperano.


L'inferno è proprio una coesistenza supportata da strutture organizzativamente molto evolute, sovrumane.




Se la società perde il retto sentire morale, si realizza l’inferno, (si trasforma in Sodoma e Gomorra), a nulla vale più il buon senso ed il diritto.




Quando un popolo osserva impotente la corruzione, la predisposizione al latrocinio da parte di molti (iniziando da destra per finire a sinistra), entra nello sconforto dell'impotenza.


Se in una società tutti sono marci e deformi chi applicherà la Giustizia ed il Diritto?


http://web.tiscali.it/martiri

Moralizzazione


Il vero progetto per il futuro è la moralizzazione, senza moralizzazione tutto crolla. L’Ass. Giustizia e Verità traccia un sentiero mai percorso prima d’ora nell’insegnamento di Maritain, di Pascal, di De Gasperi, ecc...




La Pira criticò tuttavia critico le scelte finalizzate al potere di Sturzo e De Gasperi perchè subordinarono la purezza dei valori evangelici per un più ampio consenso in chiave anticomunista, il comunismo dell’epoca rappresentava un grave pericolo per la democrazia. La nostra Associazione è sovrana, e si pone come lievito nella vita politica, sia nello schieramento di destra come in quello di sinistra, al fine di proporre un’identità forte in contrasto col relativismo che porta confusione.




Il relativismo negando l’esistenza degli ideali infiniti, assoluti ed universali, nega anche l’esistenza di Dio che li fonda e li legittima. Per molti non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace, vivendo dimensioni di egoismo e di abbrutimento sempre maggiori e fino al punto dal far vergognare anche gli animali.


Così si consuma l’agonia della società che ha perso la fede e la speranza sostituendole con il tecnicismo e l’edonismo. Tutto questo ha la sola prospettiva di distruggere ciò che è nobile e spirituale nell’uomo. Lei non si scoraggi pensando che alla rovina presente non può trovarsi rimedio.



Fondare l’associazione


FONDARE GIUSTIZIA E VERITÀ è TANTO SEMPLICE DA NON CREDERSI!




L’Associazione potrebbe fare tantissime cose (tutto: da cooperativa di lavoro ad associazione sportiva), ma ha il solo obbligo di ESSERE Giustizia e Verità nei due componenti della stessa. Importante è ESSERE segno profetico in questa generazione confusa e corrotta. Noi a Grumo Appula 70025 -BA- rimaniamo disponibili per ogni ulteriore chiarimento, La abbracciamo.

COLLEGHI


-COMUNICATO AI COLLEGHI-


Era necessario comunicarvi un evento molto importante e molto gioioso della mia vita. Oltre a Giovanni ed a Ketty, un’altro figlio sta' crescendo insieme con loro: un libro. Io sono solo il principale testimone di questo evento gioioso, perché la vita è un dono di Dio, non ci appartiene. Questo libro non nasce dal mio ingegno, ma da quello di Maritain, il più grande filosofo cristiano del XX secolo e da Pascal moralista e scienziato. Un giorno, due anni fa, ho trovato in me solo una piccola intuizione che nel tempo era destinata ad evolversi.




L’elaborazione, da un lato puramente culturale, ovvero un autentico manuale che delinea i tratti fondamentali dell’identità (sempre esistita), di un uomo fondato e radicato sull’essere: la metafisica. Questo studio evidenzia tutti i limiti e tutti gli errori del nostro tempo, che sono la causa vera del disagio giovanile e di ogni altro disagio come per esempio la corruzione della nostra società e di altre grandi società in tutto il mondo. Questa corruzione sembra inarrestabile perché è supportata culturalmente dal relativismo e dal positivismo che si impegnano a negare le ricchezze interiori oggettive, spirituali e morali di ogni uomo.




D’altro lato la diffusione del messaggio attraverso la costituzione futura di una Associazione, non governativa (trasnazionale) e sovra-partitica. Infatti, gli ideali sono universali e per loro natura possiedono e non sono posseduti da nessuno. Questi progetti necessitano di grandi mezzi (non è il nostro problema attuale), ma soprattutto di un grande amore per gli uomini e per la verità. Attualmente, vengo a bussare al vostro cuore ed alla vostra professionalità, perché esistono già un centinaio di pagine bozza, che attendono di essere corrette, contestate e rielaborate. Voi mi conoscete bene, sapete della mia generosità, ma conoscete anche i miei limiti culturali. Questo evento è molto stimolante, è l’unica via per uscire dall’era della crisi che tanti disastri sta ancora preparando. Dobbiamo assistere impotenti al crollo della nostra civiltà? Ne tantomeno possiamo salvarci da soli, il nostro destino è legato insieme a quello di tutti gli uomini del pianeta. Se questo attualmente non si percepisce con evidenza, lo si percepirà tra non molto tempo.


L’umanità o vincerà la sfida culturale che l’attende o dovrà prepararsi ad un futuro ambiguo...


La unicità di questo lavoro culturale è quella della sua assoluta laicità, infatti è nella natura dell’uomo, ovvero nella sua ragione che si trovano i presupposti delle esigenze metafisiche, infatti è nella legge morale naturale e nel suo imperativo categorico di: “Fai il bene ed evita il male!”, che è possibile delineare un nuovo progetto culturale che raggiunga il maggior numero di uomini, siano essi credenti, che atei.


Il lavoro è squisitamente Politico, Laico ed Universale nella speranza di veder sorgere un’alba nuova e luminosa per tutto il genere umano.



RELATIVISMO E LEGGE NATURALE.


Cari colleghi, l’Associazione nasce dalla necessita di superare questo momento di crisi della politica e delle istituzioni dello Stato, al fine di operare una rivoluzione morale che dia una spinta di radicalizzazione alla politica, sia di destra che di sinistra sulla strada dei valori. Noi siamo adoratori dell’unità, della riflessione critica della ragione sufficiente, intesi nello stesso tempo come leggi della natura umana e della realtà che conosciamo. La società civile dipende dai valori e dagli ideali (da Dio) non solo per la sua origine, ma anche per la sua finalità.


Democrazia personalistica quindi e non anarchica, infatti, il naturale è subordinato al soprannaturale, ma il Trascendente non può disconoscere il Naturale.


Vediamo le espressioni della storia del pensiero occidentale, fino alla costituzione della sua identità, che si radica nei millenni cristiani che ormai sono divenuti fondamento culturale laico, coscienza di dignità di ogni uomo e dei suoi diritti (non nelle febbricole laceranti di decenni di involuzione culturale e di mancanza identità). La metafisica realistica di Maritain pone al cuore dell’uomo l'Essere. Dall’Essere può nascere unicamente il pensiero e l'azione illuminata, per questo la legge eterna di Dio (se autentica) si fonda, e si radica nella legge razionale della intelligenza e della coscienza umana. Quanti sistemi di filosofia della storia crollano alla domanda: "dove va a finire la storia ?". Noi non brancoliamo nel buio! Il valore che abbiamo amato per tutta la vita ci strapperà alla morte! Questa ricerca valoriale discrimina gli uomini tra buoni o cattivi, tra parassiti e produttivi. Non si può affermare l'esistenza dei valori e vivere in maniera difforme, come se quei valori non esistessero. Ogni sbocco Politico, ogni variante interpretativa è possibile purché si tenga presente questo presupposto: "fuori gli immorali, i corrotti ed i corruttori, gli uomini ambigui che hanno più di una sola parola!" Rigettiamo da noi i tecnocrati, i burocrati, i materialisti o i capitalisti, in una parola rigettiamo come non opportuni tutti quegli uomini che negano l'essenza stessa dell'uomo, fatto e ordinato da limiti senza limiti. L'uomo è unico ed irripetibile, mistero affascinante, capace e potente nella Fede, Speranza ed Amore. Dell’uomo che è segnato da confini senza confini. No al relativismo etico e filosofico, perché il bene valoriale è oggettivo, trascendente, immutabile ed eterno. Solo questo tipo di valore è la vita degli uomini. Giovanni Paolo II, nella Evangelium Vitae afferma: "Quando la coscienza, questo luminoso occhio dell'anima (Mt. 6,22-23), chiama bene il male e male il bene(Is. 5,20), è ormai sulla strada della sua degenerazione più inquietante e della più tenebrosa cecità morale". Sembra come se l'uomo, l'essere umano creato da Dio, sia un distruttore astuto nei confronti di se stesso. L'uomo che non accetta di essere relativamente libero, per servire gli ideali, diventa assolutamente schiavo della sua miseria morale e spirituale; chi non vincola la sua libertà… a servizio del Bene, sarà sicuramente servitore del male. Ma il relativismo nega invece il carattere assoluto della Verità e del Bene, per porre come unico criterio quello soggettivo dell'arbitrio umano, presentato come autodeterminazione e liberazione da ogni vincolo religioso, morale e perfino razionale.




Ma se il vivere armonioso degli uomini deve trovare una applicazione esso non potrà mai essere nell'anarchia o nel soggettivismo, ma solo in una ben precisa gerarchia di Valori, cioè in Dio o in quello che Lui rappresenta. L'ambito del Magistero di tutte delle Chiese monoteiste in genere e Cristiane in particolare, non è ristretto agli articoli di fede, ma investe il vasto campo della morale e del diritto naturale, ovvero della identità culturale della stessa Europa. Giovanni Paolo II: "Scelte un tempo unanimemente considerate delittuose e rifiutate dal comune senso morale, diventano a poco a poco socialmente rispettabili, venendo a perdere nella coscienza collettiva il carattere di delitto, per assumere paradossalmente il carattere di diritto, al punto che se ne pretende un vero e proprio riconoscimento legale da parte dello Stato".




Questo può dirsi della risoluzione approvata a Strasburgo l'8 febbraio 1994, con la quale il Parlamento Europeo, chiede agli Stati membri di: "aprire alle coppie omosessuali tutti gli istituti giuridici a disposizione di quelli eterosessuali e di intraprendere campagne... contro tutte le forme di discriminazione”.




Ma il buon senso porta a comprendere, a tollerare, ad aiutare nel suo cammino di guarigione chi si trova nell’errore, non a legittimare una patologia, ed addirittura ad esaltarla come se si trattasse di un progetto d’amore pari a quello naturale tra l’uomo e la donna, naturalmente ordinati alla procreazione, che solo da senso e dignità alla sessualità umana, come fattore di accrescimento individuale e sociale.




Inoltre, il decalogo del Sinai, al contempo legge rivelata e legge naturale, unica via del progresso e della civiltà, insegna al contrario che tra la verità e l'errore, tra il bene e il male, la discriminazione ed il confine deve essere netto. Nessuna legge positiva può essere legittima se si oppone alla legge naturale, all'imperativo categorico: "Fai il Bene ed evita il male!".


Dove per Bene è inteso il fermento dinamico e continuo di una ben determinata gerarchia di valori spirituali che per essere autentici sono: infiniti, ideali, assoluti, universali ed eroici. Solo così l'uomo esce dal profilo egoistico e si TRASCENDE, valore incarnato e concretizzato dalla modulazione personale nella contingenza storica.




La Divina Perfezione, o la realtà ontologica del valore, non indica l'imperfezione dell'uomo, ma al contrario ne esalta le potenzialità, chiamandolo alla comunione con se e alla sua inabitazione. Diveniamo torce d’amore! La giustizia e la verità avvampino in noi per l’avvento di una nuova umanità.


Sviluppiamo la forza reale del carattere, incarniamo le idee di perfezione nel concetto politico del male minore o del laborioso costruirsi dell'uomo.




Nel nostro progetto politico il primo posto va all'uomo, alla sua valorizzazione, alle sue legittime e nobili aspirazioni politiche e spirituali.




Raggiungeremo questo obiettivo attraverso un progetto culturale che vuole coinvolgere tutti gli uomini del pianeta, dal titolo: “Umanesimo Integrale in contesto di Globalizzazione”.


Mi sono permesso di dare alcune bozze e di accennare questo discorso ai Prof.ri: Freda, Colantuono e Montecalvo.


vostro Lorenzo


inconsapevolmente sentiamo e per poter guardare ciò che tutti inconsapevolmente vediamo ho dall’infanzia voluto conservare il cuore più puro possibile, il Signore mi ha costretto a camminare oltre la mia viltà a causa di una sofferenza offertami abbondantemente. Dobbiamo ritornare ad una struttura necessariamente ontologica. Questa realtà ontologica è stata mirabilmente elaborata da Maritain, da Pascal e da tanti altri. Questo libro è come la sintesi del lavoro di tantissimi uomini saggi e buoni, amici di Dio e dell’uomo. Doniamo le nostre anime e i nostri cuori per il più grande di tutti gli ideali: COSTRUIRE UNA NUOVA CIVILTÀ UMANA ED UNIVERSALE, perché ogni uomo è cittadino del mondo ed è mio fratello.





"ESSERE"


E' IMPORTANTE SOLO ESSERE! Stiamo attraversando momenti di transizione e di confusione, tanti problemi importanti del nostro paese, sono gestiti dal pressappochismo, frutto più di rigurgiti ideologici o dei luoghi comuni inculcati dai masmedia che da competenza. Una grande e indiscriminata superficialità coinvolgono ampi strati della nostra società. Mai come in questo periodo l'azione politica come azione educativa si rende urgente. Abbiamo fondato l'Associazione GIUSTIZIA e VERITà. Questa associazione si appropria con radicalità dello spirito evangelico come fondamento culturale e laico della sua azione.




Ci proponiamo quei compiti culturali e politici che ormai svincolati dalla religione cristiana rappresentano il patrimonio culturale più importante dell’umanità. Traccia un sentiero mai percorso prima d'ora nell'insegnamento di Maritain e di tanti uomini MERAVIGLIOSI.




La Pira criticò le scelte di Sturzo e De Gasperi che subordinarono la purezza dei valori evangelici per un più ampio consenso in chiave anti-comunista, La Pira aveva ragione, quella scelta politica si è rivelata un disastro. Non bisogna mai scendere a compromessi, perché il rischio di svilire il proprio messaggio ed i propri ideali è SEMPRE quello più grave. Se i nostri valori sono più grandi, sono anche vincenti.




Non dobbiamo avere nessuna fretta di prendere il potere, sarà esso a venire da noi. Il nostro principale dovere è quello di lavorare culturalmente.




Lo scontro culturale ci vede favoriti! L’Associazione si pone come lievito in tutta la vita politica al fine di proporre un'identità forte in contrasto col relativismo che porta anarchia, disorientamento e corruzione a vari livelli nella società.




Troppa è la confusione che è subita sopratutto dai giovani, essi (crisi nella crisi) non trovano più alcun punto di riferimento e si lasciano abulici, distruggere dall’apatia e dalla noia. Il relativismo nega l'esistenza degli ideali infiniti, assoluti ed universali, così nega anche l'esistenza di Dio.




Il relativismo ha così ucciso gli ideali e le ideologie, fondando il governo di un popolo, il concetto stesso della verità e della giustizia, sulla fragile e momentanea maggioranza del Parlamento, la vittoria del relativismo è stata possibile perché molti ecclesiastici hanno preteso di scendere a patti, di dialogare con il male. Ma con il male non si dialoga, il male morale e l’errore filosofico si combattono. Ora assistiamo all’ingiuria che non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace al Parlamento. Il parlamento sostituisce Dio e la legge naturale nella determinazione di cosa e bene e di cosa è male. Indovinate tutti dove questo ci può portare? Se a questo si aggiunge che la partitocrazia impedisce al nostro parlamento di essere l’effettiva espressione della volontà popolare, il quadro si completa. Il nostro è un popolo non effettivamente rappresentato ed abbandonato a formali strutture istituzionali, abbandonato all’impotenza non ha altro sfogo che la corruzione. Infatti se non viviamo per degli ideali autentici, vivremo per i nostri interessi, con l’abbrutimento che ne consegue. Così si consuma l'agonia di un popolo che ha perso la fede e la speranza sostituendole con il tecnicismo e l'edonismo. Tutto questo ha la sola prospettiva: distruggere tutto ciò che è umano e spirituale. Tutti coloro che si sentono "chiamati" a fare qualcosa come è avvenuto per me non si scoraggino, uniamoci! Forse scopriremo di essere tanti, la stragrande maggioranza. Costituire un'Associazione Giustizia e Verità è molto più semplice di quanto si possa immaginare. L'Associazione potrebbe fare tantissime cose, ma ha il solo obbligo di ESSERE Giustizia e Verità nei due componenti della stessa. Importante è ESSERE segno profetico in una generazione confusa e corrotta. Importante è tenere alta la fiamma della fede nell’attesa del tempo del riscatto, che non tarderà a venire se il nostro appello sarà accolto da tanti uomini di buona volontà. L’Associazione nasce dalla necessità di superare questo momento di crisi della politica e delle istituzioni dello Stato, al fine di operare una rivoluzione morale che dia una spinta in senso radicale alla politica, sia di destra che di sinistra, sulla strada dei valori. Tutti infatti siamo chiamati ad essere adoratori dell’unità, della riflessione critica, della ragione sufficiente, intesi nello stesso tempo come leggi della realtà che conosciamo e come leggi di quella realtà che sappiamo concretamente o politicamente di poter realizzare. La società civile dipende da Dio(oppure dai Valori) non solo per la sua origine, ma anche per la sua finalità. Democrazia personalistica quindi e non liberale, infatti il naturale è subordinato al soprannaturale. Vediamo le espressioni della storia del pensiero occidentale fino alla costituzione della sua identità, che si radica nei millenni cristiani e non nelle febbricole laceranti di decenni di involuzione culturale e di mancanza identità. La metafisica realistica di Maritain pone al cuore dell'Essere, la nascita del pensiero e dell'azione, per questo la legge eterna di Dio fonda la legge razionale della coscienza umana. Quanti sistemi di filosofia della storia crollano alla domanda : "dove va a finire la storia?" Noi siamo forti delle risposte della fede! E’ questa ricerca a discriminare gli uomini in buoni o cattivi. Non si può negare il valore o peggio affermare l'esistenza dei valori e vivere in maniera difforme, come se quei valori non esistessero. Ogni sbocco é possibile, ogni variante politica è possibile, purché si tenga presente questo presupposto: "fuori gli immorali, i corrotti ed i corruttori, gli uomini ambigui che hanno più di una sola parola!". Questo discorso è eccellente anche per chi si professa ateo, o comunque non vuole riconoscere il primato della soprannaturalità anche nella vita politica. E’ sufficiente credere negli ideali oggettivi universali e trascendenti e vivere, soffrire e morire se occorre per essi. I primi fra tutti gli ideali sono la lealtà (o Verità: non mentire, non ingannare nessuno!) e l’equità (o Giustizia: il male che non vuoi per te ad altri non lo fare). Questi fondamentali principi di ogni civiltà evoluta, sono la costruzione di tutto il nostro discorso ed il fondamento di un’oggettività della legge morale naturale, su cui costruire un nuovo impianto culturale valido per tutti gli uomini del pianeta. Rigettiamo da noi i tecnocrati, i burocrati, i materialisti o i capitalisti, in una parola rigettiamo come non opportuni tutti quegli uomini che negano l'essenza divina dell'uomo e la sua priorità su altre logiche aberranti. Uomo fatto e ordinato da limiti senza limiti. Dell'uomo, che è unico ed irripetibile, mistero affascinante capace e potente nella Fede, Speranza ed Amore. No al relativismo etico e filosofico, perché il bene trascendente immutabile ed eterno degli ideali di Giustizia e Verità sono la vita degli uomini. Giovanni Paolo II, nella Evangelium Vitae afferma: "Quando la coscienza, questo luminoso occhio dell'anima (Mt 6,22-23), chiama "bene il male e male il bene" (Is 5,20), è ormai sulla strada della sua degenerazione più inquietante e della più tenebrosa cecità morale". L'uomo, l'essere creato da Dio, si trasforma con l’idolatria in un distruttore astuto di se stesso. L'uomo che non accetta di essere relativizzato-subordinato dai Valori naturali, diventa assolutamente schiavo del peccato; chi non vincola la sua libertà a servizio del Bene, sarà sicuramente servitore del male. Ma il relativismo nega invece il carattere assoluto ed oggettivo della Verità e del Bene, per porre come unico criterio quello soggettivo dell'arbitrio umano. L’anarchia viene presentata come autodeterminazione e liberazione da ogni vincolo religioso, morale e perfino razionale. Ma se il vivere armonioso degli uomini deve trovare una applicazione esso non potrà mai essere nell'anarchia o nel soggettivismo, ma solo in una ben precisa ed oggettiva gerarchia di Valori, cioè in Dio o in quello che Lui rappresenta. Allo stato attuale la nostra nazione è allo sfascio morale, politico, istituzionale, economico. L'ambito del Magistero delle Chiese Cristiane non è ristretto agli articoli di fede, ma investe il vasto campo della morale e del diritto naturale, ovvero della identità stessa dell'Europa. Giovanni Paolo II: "Scelte un tempo unanimemente considerate delittuose e rifiutate dal comune senso morale, diventano a poco a poco socialmente rispettabili, venendo a perdere nella coscienza collettiva il carattere di delitto, per assumere paradossalmente il carattere di diritto, al punto che se ne pretende un vero e proprio riconoscimento legale da parte dello Stato".




Questo può dirsi della risoluzione approvata a Strasburgo l'8 febbraio 1994, con la quale il Parlamento Europeo, dominato dai Progressisti (cultori della progressiva distruzione dell’uomo), chiede agli Stati membri di “aprire alle coppie omosessuali tutti gli istituti giuridici a disposizione di quelli eterosessuali e di intraprendere campagne contro tutte le forme di discriminazione”.




Ma il decalogo del Sinai, unica via del progresso e della civiltà, insegna al contrario che tra la verità e l'errore, tra il bene e il male, la discriminazione ed il confine deve essere netto. Nessuna legge positiva(elaborata da un Parlamento) può essere legittima se si oppone all'imperativo categorico: "Fai il Bene ed evita il male!".




Dove per Bene è inteso il fermento dinamico continuo dei valori che per essere autentici sono infiniti, ideali ed eroici.




Così l'uomo esce dal profilo egoistico e si TRASCENDE, valore concretizzato dalla scelta personale nella contingenza storica.




La Divina Perfezione non indica l'imperfezione dell'uomo, ma al contrario ne esalta le potenzialità; sviluppiamo la forza reale del carattere, incarniamo le idee di perfezione nel concetto politico del male minore o del laborioso costruirsi dell'uomo.




Nessun governo o parlamento possono essere legittimi se legiferano contro la legge naturale, tutte le leggi che vanno contro la legge naturale sono ingiuste, illegittime e disoneste.




Nel nostro si evidenzia "l'uomo", l'eroe che è dei valori l'incarnazione. Nel nostro progetto politico, il primo posto va all'uomo, alla sua valorizzazione, alle sue legittime e nobili aspirazioni.



Cemento


Urge allora trovare un cemento, un linguaggio che renda possibile la collaborazione senza fraintendimenti da parte di tutti gli uomini del pianeta. Il nostro discorso è divenuto planetario non per esigenza di esibizione o megalomania, ma per necessità, infatti: il relativismo o sarà battuto su scala planetaria o andremo incontro ad un disastro quale mai la storia degli uomini ha potuto conoscere.




Assisteremo impotenti alla vittoria del male su tutto il pianeta, nonostante lo sforzo individualmente considerato di tutti gli uomini giusti.




----- Nella scienza, nella tecnica, nella morale, nella spiritualità c'è sempre un'urgenza, quella del primo uomo come quella dell'ultimo, la legge della sopravvivenza: "Bisogna che tu corra più che puoi per rimanere nello stesso posto". Uomo pieno di vere domande sul reale fisico e metafisico-spirituale.


--- Nel mondo vi sono tante tipicità, tante culture, tante religioni, come trovare un collante che tenga uniti gli uomini di tutto il mondo al fine di costruire una casa comune, dal momento che ogni uomo è unico, irripetibile e (se possessore della sua dignità) irriducibile al processo di massificazione?


Ma la massificazione è il pericolo più grande portato dal relativismo, ed è proprio questo che noi vogliamo scongiurare.




Consideriamo ogni uomo, ogni popolo, ogni situazione umana come unica, e come bisognosa di essere tutelata nella sua unicità.




E’ possibile, ci chiediamo, per uomini così diversi trovare un linguaggio comune, un principio di collaborazione?




Possiamo dire di si, infatti troviamo una costante, l’uomo è fatto per realizzarsi insieme agli altri uomini. Quando questo non avviene, ordinariamente assistiamo a forme di devianza mentale.


L’uomo si organizza e si struttura per vivere la realtà inalienabile della sua singolare tipicità, che al contempo prevede la tutela della inalienabile singolarità dei suoi simili.




Se è stato possibile costruire la tribù ed è stato possibile costruire la nazione, allora è anche possibile costruire la casa comune per tutti gli uomini del mondo, tutto stà a trovare qualcosa di oggettivamente universale, un valore sovra-storico, sovra-culturale, sovra-politico e sovra-religioso: Il male che non vuoi per te ad un altro non lo fare!


Non dire mai le bugie!


Ecco i due binari su cui l’umanità è già da tempo in cammino.


Ecco l’orizzonte che ha potuto guardare il primo uomo degno di questo nome, l’orizzonte estremo del suo raggiungimento, obbiettivo primario del sacrificio della sua vita e di tutti i suoi discendenti.



L’Associazione Giustizia e Verità


rappresenta un messaggio di amore universale, laico e trascendente, un progetto culturale, che rappresenta la prima civiltà globale ed integrale dell’uomo.


Questo messaggio mette in condizione di collaborazione e fraterna alleanza tutti gli individui che l’accettano.




Questo progetto culturale fondato sulla legge naturale che a sua volta si fonda oggettivamente sugli ideali della Giustizia (il male che non si vuol ricevere non devi farlo subire agli altri) e della Verità (l’attitudine a rifuggire la bugia e la menzogna, l’ipocrisia e la doppiezza)..




E’ impossibile concepire la dignità e le vere potenzialità dell’uomo al di fuori dei valori, i quali per essere autentici devono essere superiori all’uomo stesso, tutto questo è detto metafisica. Con gli ideali di Giustizia e di Verità sono presenti necessariamente anche tutti gli altri ideali e valori.



Metafisica


La metafisica abbraccia non solo la realtà fisica, ma anche quella spirituale. Logica e razionale elaborazione dei fenomeni fisici, psichici e spirituali, facendoli convergere in armonia.




E’ un aspetto della filosofia che parla dell’Essere (Dio oppure Valori di Giustizia, ecc...) e di tutto quello che questi valori generano e producono in noi. Oggi nel relativismo, ovvero nell’anarchico arbitrio individuale non esiste un sistema etico o valoriale universalmente riconosciuto.


Per questo gli ideali ed i valori vengono emarginati nell’intimità e perdono il valore di progetto culturale.




Relegati nella coscienza individuale divengono opinabili, praticamente vengono squalificati e bollati. Per questo il crimine e la corruzione trovano nel relativismo una legittimazione su scale planetaria, mentre il bene non trovando una univoca espressione culturale, non riesce a trovare una sua specifica legittimazione. Viviamo così in società ipocrite, solo all’apparenza cristiane, dove il crimine ed ogni nefandezza trovano la libertà di potersi esprimere a differenza del bene che in tutte le sue forme va incontro a tante difficoltà.




Per questo, i disonesti sono alteri e gli uomini peggiori prendono il sopravvento, li troviamo anche alle più prestigiose cariche politiche. Gli onesti, invece, devono vivere nel timore e devono esprimere in condizione di sicuro svantaggio culturale.




Questo è ampiamente dimostrato dalla nostra vita quotidiana. Quali pesantissimi ostacoli e sofferenze deve affrontare chi si impegna nel proposito di dare testimonianza della Verità e della Giustizia?


Tutti sappiamo come ogni azione buona ha un suo costo in termini di ingratitudine, insulti, calunnie, ecc... Sembrano vere le parole di Gesù quando parla del principe di questo mondo.




O quando S.Paolo dichiara di mantenersi puri in mezzo a questa generazione perversa.



Scelta irreversibile


Ma la nostra scelta per il bene è irreversibile sia pure con qualche atteggiamento prudenziale a motivo del dovere che abbiamo di difendere la nostra vita e di proteggere quella dei nostri cari.




Ma da Dio il mondo è stato dato a noi! Noi abbiamo il diritto ed il dovere di riprendercelo! (e di salvarlo da quelle catastrofi che la follia degli uomini stanno per meritare) L’Associazione è culturale per ché elabora un messaggio culturale di amore universale.




L’associazione è politica perché persegue democraticamente la conquista del potere per fare del mondo un luogo di giustizia, verità, serenità, concordia e rispetto nel riconoscimento delle naturali e positive aspettative di ogni uomo che nel bene è sovranamente libero delle sue scelte.




L’Associazione è sociale perché tutela la libertà dei singoli e delle società nel loro diritto di perseguire il proprio progetto politico e culturale (fondato sul bene individuale e su quello collettivo).




La vita di ogni uomo è sacra, sacra è la sua libertà, indispensabile per poter esprimere tutte le sue potenzialità.




L’Associazione non sarà mai un partito politico, ne si impegnerà mai direttamente nella gestione del potere, il suo specifico è culturale e morale. Solo in casi di emergenza potrà prendere la gestione temporanea della cosa pubblica.




Il suo ruolo è quello di formare uomini politici, sia di destra, sia di centro, che di sinistra.




Dopo averli formati, li deve: seguire, proteggere, sostenere, boicottare, ovvero controllarne la coerenza. L’Associazione è garante presso i cittadini che la partitocrazia, ovvero la gestione mafiosa o corporativa del potere, non abbia più a esistere, divenendo garante della vita democratica del nostro paese.



Responsabilità morale


E i cittadini tramite l’Associazione, sanno di poter esercitare quella responsabilità morale che essi hanno nel dover seguire la vita politica ed i politici a cui hanno dato fiducia con il loro voto. Perché, purtroppo, le incombenze della vita impediscono loro questo particolare dovere morale. L’Associazione si dedica alla conquista politica e culturale del pianeta con mezzi pacifici, democratici ed assolutamente trasparenti, confidando nella superiorità culturale e morale delle sue argomentazioni e cercando di fare il possibile per non venire mai in conflitto con i legittimi governi politici delle singole nazioni, ma anzi essendo loro di importante supporto e tutela. E’ necessario, trovare delle certezze e dei fondamenti universali in cui tutti sul nostro pianeta possiamo trovarci a nostro agio, ovvero in una condizione di uguaglianza. Dobbiamo superare la grande frammentarietà e la confusione che le popolazioni di tutto il mondo vivono e dobbiamo riportare un progetto di umanesimo integrale, affinchè ogni dimensione umana sia armonizzata e l’uomo pacificato con se stesso e con tutte le sue dimensioni sia anche pacificato con tutti gli altri uomini in una pace sociale ed universale, perché trovando Dio (o quello che Egli rappresenta), ritrova se stesso e scopre di non essere solo uscendo dalla solitudine e dalla incomunicabilità. Ogni uomo può avere la grande gioia di allargare il suo cuore, ed in esso, farvi entrare tutto il mondo e tutti gli altri uomini che riconosce come fratelli e che tutela nella loro irripetibile unicità e a cui riconosce i suoi stessi diritti. Infatti l’unicità dell’altro mostra per riflesso la mia unicità, rivestendo l’altro di dignità ed onore mi scopro anch’io rivestito di dignità ed onore.


Nella comprensione universale che ad ogni uomo devono essere date le stesse possibilità e gli stessi diritti che pretendo per me stesso.



Linguaggi


Mio intendimento è quello di elaborare un progetto culturale in contesto di civiltà globale, l'unico possibile, dai contorni non perfettamente definiti, ma un progetto culturale che possa rendere solidali tutti gli esseri viventi. Questo progetto culturale planetario ha almeno tre linguaggi per poter raggiungere ogni uomo di buona volontà.


Essi sono:


1.linguaggio puramente razionale-naturale degli ideali di Giustizia e Verità: non mentire, non fare ad altro il male che non vuoi ricevere.


2.linguaggio politico: 1.Teocrazia politica-metafisica, ovvero stato etico-liberale;


2. Associazione Giustizia e Verità.


3.linguaggio teologico-ecumenico: monoteismo virtuale come base di un messaggio di amore universale, ogni uomo è mio fratello e deve avere gli stessi diritti e gli stessi doveri.


Questo progetto culturale si prefigge l'obiettivo di proteggere e potenziare tutte le identità personali e collettive, di difendere e tutelare tutte le culture le civiltà e le religioni affinchè fra loro possano concorrere all'unità ed alla collaborazione in condizione di uguale dignità.


Come le dita di una mano che sono tutte necessarie ed importanti nello svolgimento dell'azione, benché diverse.



Legge morale naturale


La legge morale naturale, costituire un sistema etico naturale che risponde alle vere esigenze naturali dell'uomo e della donna.


Se questo progetto culturale fallirà, allora anche il destino dell'umanità è in pericolo.


Ma io credo che è possibile riuscirci, (se non io altri lo potranno), ho bisogno di sperare la felicità e il benessere per tutti, contrariamente chiedo a Dio di farmi morire, non accetto più di vivere in un mondo che non si può perfezionare.


Ma se guardo negli occhi dei miei bambini, se guardo negli occhi di tutti i bambini, allora sono certo che Dio lotta per realizzare un progetto d’amore che abbracci tutta l’umanità.





FILOSOFIA POLITICA


FILOSOFIA POLITICA PER UNA EVOLUZIONE DELL’UMANITÀ’


Tutte le radici devianti che hanno costituito la prima Repubblica non sono state ancora sfiorate, così la soluzione ai nostri problemi non può venire dai partiti, per questo la sfiducia regna nel cuore degli italiani.


Un uomo mi ha detto: “Se non hai interessi privati da tutelare, statti a casa, perché la politica in Italia è necessariamente una cosa sporca. Gli interessi personali sono come tanti anelli di una catena di ferro che finiscono per stritolare il popolo. Per non temere ritorsioni devi, come tutti, avere la tua clientela di delinquenti, tu li proteggerai ed essi lo stesso faranno con te. Oppure devi legarti con politici che hanno queste clientele.


Il potere mafioso sfugge da sempre allo Stato, è una realtà che non si può ignorare. Chi vuol vedersi incendiare la propria auto o peggio? Chi poi affronterà insulti, calunnie, fatiche, minacce, investimenti di energie e denaro, pericoli di ogni genere da offrire gratuitamente alla società? Lorenzo, fai l’idealista con i tuoi alunni e statti a casa, la politica non è per te!” Sento di avere con Dio un dovere di gratitudine, nel mio piccolo voglio fare qualcosa di utile. In un angolo del Suo cuore ci sono ancora gli ideali? La cattiveria degli uomini li ha per caso uccisi? Se la Signoria Vostra ritiene il Bene positivo, mentre il Male negativo, siamo già a buon punto, possiamo costruire un’intesa!


Un uomo di cultura a cui offrivo il nostro documento politico, mi rispondeva che lo aveva già letto e non ne condivideva l’aspetto manicheo, mentre ribadiva: “anche il male ha la sua positività”. Io gli rispondevo: Anche Gesù ha affermato che il male è inevitabile, ma ha anche aggiunto: “guai a chi commette scandalo, meglio per lui sarebbe se non fosse mai nato!” A questo punto ho notato il mio interlocutore in difficoltà.


Spero, per lui, che questo disagio non assalga quando arriverà il momento di presentarsi d’avanti a Dio per essere giudicato! Se condivide il mio discorso, IO CREDO CHE LEI POSSA FONDARE UNA ASS. GIUSTIZIA E VERITÀ! In due siete già Presidente e Segretario. Non è la quantità degli ASSOCIATI un problema. Il vero problema è educativo! Nell’attuale disastro sociale l’educazione necessita di tempi lunghi. Non abbiamo bisogno di batterci rovinosamente, ne abbiamo bisogno di mettere incautamente a repentaglio la nostra serenità familiare, non abbiamo bisogno di capitali e non ci servono i martiri, ci basta solo essere Giustizia e Verità, presenza profetica. GIUSTIZIA e VERITÀ o paradiso dei disonesti? Noi speriamo che questa piccola fiamma si trasformi col tempo in un grande incendio. Se questo discorso non può diventare per Lei fattivo, non si assuma la responsabilità di occultare questo libro nella sua libreria, ma lo doni ad altri che secondo Lei possano accoglierlo.



Scoraggiamento?


Lo scoraggiamento è un’insidia da superare, infatti:


1. molti sono egoisti, ritengono erroneamente di vivere bene la loro esistenza rinchiusi nei loro privilegi.


2. alcuni non hanno figli e per questo se ne fregano che il futuro dell’umanità vada in malora.


3. altri sono abbrutiti ed incapaci di intendere il nostro linguaggio.


4. altri nella miopia delle loro vedute, ci prendono per pessimisti e ci giudicano come persone che hanno un’immagine esageratamente tragica della realtà e per questo distorta.


5. altri stanno bene in questa situazione e non vogliono cambiarla perché in casa entra uno stipendio pro capite e loro avendo due attività ne hanno uno doppio, inoltre vivono comodi al riparo delle loro clientele e delle loro amicizie altolocate.


6. altri invece ci odiano senza esitazione per quello che siamo e per gli ideali che proponiamo. Stiamo attraversando momenti di transizione e di confusione, il nostro paese è gestito da individui senza sapienza. Mai come in questo periodo l’azione illuminata si rende urgente, sia nei confronti dei cittadini che delle istituzioni.


L’Associazione ha bisogno di maggiore forza per tutelare il futuro stesso della democrazia! Purtroppo, la sfiducia come le difficoltà nascono spesso dalla nostra incredulità! Tutto posso nel Signore mia forza! Amo credere che il Signore mi abbia aperto nuovi orizzonti di volontariato a favore di tutta la società.


La nostra Associazione vive con radicalità nei suoi principi e nei suoi ideali.



Mortificazione?


Non vi nascondo che mi sono sentito quasi sempre mortificato, quando ho parlato ad altri di questo mio progetto, ma non per questo mi sono scoraggiato. Alla miseria interione a cui tutte le coscienze del nostro tempo sono soggette a causa del relativismo imperante, si aggiunge il fatto che non esistono le categorie mentali del nostro discorso, perché mai da quando è sorto l’uomo sulla terra sono stati fatti dei discorsi di questa portata politica e culturale. Si tratta di categorie politiche e culturali riguardanti la mondialità che nessuno ha ancora mai proposto.


Io so per certo che se tu che mi leggi non hai ora una difficoltà a capirmi, questo può essere solo per un dono che Dio ti sta facendo, infatti stai comprendendo un discorso senza avere in te le categorie mentali per poterlo decodificare.





FONDAZIONE DI ASSOCIAZIONE


Oggetto: fondazione di Associazione GIUSTIZIA e VERITÀ presso la Signoria Vostra. Questa Associazione NON E' UN NUOVO PARTITO POLITICO, ma si propone un progetto culturale -che abbraccia tutta l'umanità- utilizzando un progetto di umanesimo integrale. Ci poniamo a servizio della politica e di tutti gli ambiti che appartengono all'uomo, compresi quelli interiori. Abbiamo necessariamente finalità mondiali perché il relativismo, fonte di ogni corruzione, può essere combattuto solo su scala planetaria. Abbiamo urgenza di difendere la dignità umana e la democrazia che sono pesantemente minacciate. Quest'ultima non deve essere più intesa come il paradiso dei disonesti. Constatiamo il fallimento della politica tradizionale che ha saputo solo in parte trovare una soluzione ai nostri problemi, perché ha trascurato gli aspetti spirituali dell’uomo. Ma gli interessi economici dei ricchi, sono come tanti anelli di una catena di ferro che finiscono per stritolare il popolo e per uccidere, sacrificando il profeta. Questo sistema iniquo teme l'uomo interiormente libero e non manipolabile fino a sopprimerlo. L'Associazione ha bisogno di maggiore forza per tutelare il futuro stesso della democrazia! Purtroppo la sfiducia come le difficoltà maggiori nascono spesso dalla nostra incredulità, dalla nostra poca fede nei nostri ideali! Tutto posso nel Signore mia forza! Amo credere che il Signore mi abbia aperto nuovi orizzonti di volontariato a favore di tutta la società. La nostra Associazione vive con radicalità lo spirito evangelico delle beatitudini e si propone compiti culturali e politici. Traccia un sentiero mai percorso prima d'ora nell'insegnamento di Maritain e di La Pira, quest'ultimo criticò le scelte di Sturzo e De Gasperi che subordinarono la purezza dei valori evangelici per un più ampio consenso in chiave anticomunista. Questo processo di compromesso allontanò solo momentaneamente i comunisti dal potere, ma diede inizio ad un periodo di corruzione morale senza precedenti.


Noi invece vogliamo essere integralisti in ordine alla coerenza dei nostri valori e rinunciamo ad ogni tatticismo od opportunismo politico. Se non siamo nelle condizioni di governare staremo all'opposizione, ma non scenderemo mai a patti con coloro che non condividono i nostri ideali. Non è il potere il nostro obiettivo, ma una ben precisa promozione culturale. La nostra Associazione è sovrana, tuttavia si pone come lievito nei partiti e propone un'identità forte in contrasto col relativismo che porta la confusione del nulla o il vizio esaltato sfacciatamente a virtù.


In questa confusione i giovani non trovano più alcun punto di riferimento.


Il relativismo negando l'esistenza degli ideali infiniti, assoluti ed universali, finisce per negare o per svuotare di significato anche il concetto di Dio che fonda e legittima gli stessi ideali. Per molti non è vero solo ciò che piace vivendo egoisticamente e nell'abbrutimento.


Così si consuma l'agonia della società che ha perso la fede e la speranza sostituendole con il tecnicismo e l'edonismo. Tutto questo ha la sola prospettiva, di distruggere ciò che è nobile e spirituale nell'uomo. Lei non si scoraggi pensando che alla rovina presente non può trovarsi rimedio.



-FONDARE GIUSTIZIA E VERITÀ è TANTO SEMPLICE DA NON CREDERSI!-


L'Associazione potrebbe fare tantissime cose, ma ha il solo obbligo di ESSERE Giustizia e Verità nei due componenti della stessa. Importante è ESSERE segno profetico in questa generazione confusa e corrotta, mentre noi a Grumo Appula (BA) rimaniamo disponibili per ogni ulteriore chiarimento, La abbracciamo affettuosamente.



-Le nostre intenzioni:


Vivere la comunione umana nella totalità, chi è diverso da me, se è onesto non mi danneggia, ma mi arricchisce. Così sarà possibile costruire una nuova e mondiale civiltà per la gloria di Dio che coincide con la gloria dell’uomo. La gloria di Dio è l’uomo vivente, mentre l’uomo felice e positivo è la dimostrazione dell’amore di Dio. Dobbiamo lavorare e lottare affinchè questa buona notizia possa raggiungere gli estremi confini della terra. Costruire un sentimento mondiale di intolleranza verso la corruzione e l’anarchia . Il male è rappresentato dalla negazione dei Valori di Giustizia, Verità e Compassione, ovvero la negazione di quegli ideali spirituali che sono la forza umanizzante dell’uomo. Vorremmo essere coercitivi solo verso il male affinchè trionfi il bene.


Dove è possibile siamo tolleranti verso il trasgressore, intendiamo intervenire solo quando il trasgressore con la sua azione danneggia il prossimo.


Il malvivente non si considera tale finchè non sia evidente ed accertata la sua malafede.


Il malvivente viene in prima istanza, considerato come un ammalato spirituale che ha bisogno di cure, a tal fine nessuno se volenteroso e aperto al bene sarà disprezzato, perché è solo una vittima della sua debolezza che finora ha cercato di superare senza successo. Diviene malvivente colui che si ostina nella sua cattiva coscienza.


Vogliamo costruire una nuova e mondiale civiltà che porti ogni uomo ad essere una grande ricchezza per l’altro uomo. Sappiamo che è possibile una universalità di ideali e valori nel rispetto di ogni identità culturale, religiosa, politica e individuale. Crediamo e vogliamo una fratellanza universale, così cerchiamo in tutto il mondo uomini come noi, onesti, volenterosi ed idealisti. Non deve essere concessa a nessuno la libertà di operare il male. La libertà è esercitata legittimamente solo per operare il bene, ed è bene solo quello che è fondato sui Valori oggettivi ed universali della legge naturale.



ECUMENISMO


Doniamo le nostre anime e i nostri cuori per il più grande di tutti gli ideali, costruire una nuova civiltà umana ed universale, ogni uomo cittadino del mondo è mio fratello.


I problemi della futura umanità non saranno più risolvibili dalle singole nazioni. La criminalità si è internazionalizzata ormai da decenni. Il grande potere capitalistico che affama milioni di persone è molto specializzato, già dai tempi del colonialismo. Nella mia vita, non prenderò pace finché un solo bambino soffrirà la fame. L’ecologia(la distruzione dell’ecosistema), la prevenzione sanitaria(l’ HIV di un paese dell’Africa ha oggi un’emergenza sanitaria mondiale dati gli spostamenti sempre più facili di merci e di uomini), la criminalità(che oggi può detenere armi nucleari e chimiche dall’esito devastante, il problema internazionale della droga), l’uso o l’abuso delle risorse naturali ed umane(la riduzione in schiavitù) possono ormai essere solo affrontate da un unico governo, il governo della grande, meravigliosa e affascinante famiglia umana. La tecnologia metterà a breve moltissimi uomini nella possibilità di nuocere enormemente alla umanità intera e di perseguire il crimine su scala planetaria, dobbiamo prepararci a questo, affinchè i criminali non possano trovare spazzi di impunità. Ma fin quando gli uomini di Dio falliscono nell’amore vicendevole e nel nome dello stesso Dio continuano ad uccidersi, questo discorso potrà sembrare solo un’utopia. La salvezza del pianeta può venire solo dagli amici, dai figli del Dio unico e solo. L’unione di tutto il genere umano, come l’amore di tutti gli adoratori dell’unico Dio (anche se chiamato con nomi differenti), sono una indispensabile necessità del progresso tecnologico e della stessa sopravvivenza della specie umana.



Cambiate vita


In Ap. 3,14-22 la comunità di Laodicea viene giudicata “né fredda né calda” (ipocrita) e viene invitata a convertirsi dalla sua tiepidezza, per non incorrere in un giudizio severo: “Io tratto severamente coloro che amo: cambiate vita dunque, e impegnatevi con tutte le vostre forze!”. Questo invito divino è il preludio di tanti castighi, che la nostra società ipocrita sta per meritare. I fattori culturali, etnici e politici, che hanno dato la giustificazione a pochi industriali d’intraprendere guerre tanto rovinose, ancora oggi rischiano di prevalere sul bene comune. Il mio lavoro serve a sfatare l’erronea convinzione che il mio benessere non sia compatibile insieme all’altrui benessere. Ma solo il benessere di tutti sarà il vero benessere. Benessere tanto grande quale mai l’umanità ha finora sperimentato. La guerra è da sempre stata l’investimento più conveniente, per i grandi capitalisti e per i costruttori di armamenti. E’ l’occasione ghiotta dei grandi capitalisti, quando questi vedono le loro ricchezze diminuire.



Il vero benessere


Ma vero benessere non è il grasso, il superfluo, quanto le indispensabili possibilità che ogni uomo onesto deve possedere per esprimere se stesso e tutte le sue potenzialità. Le persone religiose che non sono in grado di amare, ed amare significa rispettare il diritto dell’altro, io le so già relegate nell’inferno, per tutta l’eternità. Non può aversi autentico ecumenismo se non avviene una conversione interiore. Ognuno per parte sua deve convertirsi e deve pensare quando sarà dolce sentirsi amato dai quattro angoli della terra. Quando sarà dolce sentirsi amato da tutti gli uomini onesti che piacciono al Signore, amato da ogni uomo e da ogni donna di Buona Volontà. Abbandoniamo così lo sterile nazionalismo, il risentimento etnico, l’attaccamento al potere, e la sopraffazione. La novità dell’atteggiamento ecumenico sta comunque nel fatto che l’egoismo, l’odio non li riconosciamo solo negli altri, ma li riscontriamo e li combattiamo in noi. Non si tratta di attendere la conversione degli altri, ma di impegnarsi subito per la propria conversione. Andiamo così incontro alla necessaria ed indispensabile purificazione della memoria storica. Non deve esistere un solo uomo sulla terra che deve poter dire a me che ho scritto ed a te che leggi questo libro: “non comprende o non può accettare le mie legittime necessità” senza perdere la scommessa. Siamo invitati da una forza sempre pura che è presente in noi a riconsiderare il doloroso passato, di violenze e di ingiustizie affinché non si ripresenti. Trasformiamo in fratelli ed amici i nemici di ieri! Prima che un atto di bontà questo è un atto di intelligenza e di calcolo interessato. Trasformare il nemico in amico non significa solo vincere, ma addirittura stravincere su di lui. Non è un pugnetto di terra o pochi denari che mi devono stare a cuore, ma la felicità dei miei figli, che possono vivere in un mondo tanto bello quale io ho voluto con la forza del mio amore. L’anno duemila veda la nascita di una nuova umanità.



Nuova umanità


Com’è bello e come da gioia che tutti gli uomini e le donne, trasformati in miei fratelli e sorelle, possano partecipare insieme al grande banchetto, quel grande banchetto che sulla terra è pegno ed anticipazione del banchetto del Regno dei cieli! Tutti fratelli, al tavolo dell’unico padre della Giustizia e della Verità. Le grandi religioni e gli Stati sono impegnati, nel loro ambito, a edificare sempre nuove intense e fruttuose relazioni, ma queste saranno poco fruttuose finché l’umanità non troverà un comune linguaggio culturale: il linguaggio dell’amore e non c’è amore senza giustizia. Le legittime divergenze dottrinali e culturali che intendiamo tutelare ma anche superare, nella necessità di non smarrirsi in sterili ragionamenti che ci facciano perdere l’essenziale. Certo sono da risolvere le ataviche incomprensioni, i fraintendimenti, i pregiudizi ereditati dal passato, gli uni nei confronti degli altri (se l’ebreo si troverà con il palestinese, nella stessa sezione territoriale di Giustizia e Verità, impareranno a lottare ed a soffrire insieme, impareranno ad amarsi). L’inerzia, l’indifferenza, ed una insufficiente conoscenza reciproca portano all’immobilismo ed al sospetto.


Questa sfida noi la raccogliamo, noi i credenti della Giustizia e della Verità.


Lo scorso 5 ottobre ’95 Giovanni Paolo II ha parlato all’ONU, esprimendo la speranza che l’ONU diventi una specie di famiglia di nazioni fondata sulla fiducia reciproca:


“In un’autentica famiglia non c’è il dominio dei forti; al contrario, i membri più deboli, proprio per la loro debolezza, sono doppiamente accolti e serviti”.


Ora se tutti noi riconosciamo che questo e vero oltre che giusto, siamo già in una fase di realizzazione rivoluzionaria, siamo già politicamente nella dimensione di una vincente soluzione. Realizzare questo non è impossibile! Chi ha Dio in lui, ha pure in se l’amore, la tolleranza, il rispetto per l’altrui sentire (finché questo non diventa una apologia del male). Chi ha Dio in lui non vuole che gli altri assumano la sua religione, ma che siano semplicemente coerenti.


Cerca di essere coerentemente musulmano, buddista, induista, ecc... e mi aiuterai ad essere coerentemente cristiano. Se abbiamo Dio nel cuore, ovvero gli Ideali universali della Giustizia e della Verità, noi siamo destinati ad amarci. Contrariamente se mi vuoi diversamente da come Dio mi ha fatto e mi vuole, tu hai satana nel cuore.



NUCLEI TERRITORIALI DI CONTROLLO


Il progetto culturale di conquista del territorio dal degrado e dalla criminalità, passa solo attraverso una struttura piramidale e territoriale. In questa, l’autorità ha un potere reale, forte. Un potere di controllo sul territorio attraverso la gestione di una milizia territoriale, che non soppianta gli attuali organi di polizia, ma che anzi ad essi si collega e si subordina, perché frutto di volontariato. Una vera struttura paramilitare. Questa struttura fa giustizia della esigenza umana che vuole l’uomo responsabile della sua famiglia e del suo ambiente in cui vive. La responsabilità naturale che ognuno sente nei confronti della propria famiglia (negli individui maturi umanamente e politicamente) si trasforma in responsabilità per il territorio, in naturale proiezione del mio amore per la famiglia sociale, fatta di volti familiarmente noti. Una struttura territoriale di controllo non deve superare i limiti che vengono imposti dalla conoscenza fisica delle persone rinchiuse in un territorio. Attualmente esistono delle delegazioni comunali, solo che queste hanno più un ruolo burocratico, non reale.


Nei piccoli centri questo è garantito da regole comuni che sono andate costruendosi da millenni, ma nei centri urbani e nelle metropoli ormai non esiste più un freno al degrado ed alla criminalità, perché l’individuo si nasconde nella massa e non si relazioni più a rapporti socialmente rilevanti.


E' dovere di ogni cittadino non sostituirsi alle forze dell'ordine, ma collaborare per un effettivo controllo del territorio, non arrogarsi il diritto di fare giustizia spicciola, ma il diritto dell'autodifesa e della difesa dei suoi aggregati. Questo dovere è anche un sacro diritto naturale: quello dell’autodifesa.



Autodifesa


Visto che ormai lo stato corrotto, non assolve più da decenni in modo soddisfacente a questo compito. Raggiunge anche il dovere che ogni cittadino ha di concorrere alla difesa armata del suo territorio da eserciti invasori, da terroristi, o dalla dittatura. Se in Algeria la popolazione fosse stata paramilitarmente protetta, ed avesse armi opportune, non si sarebbero potute verificare quelle orribili carneficine. Presidenzialismo e federalismo, chiara attribuzione di potere e quindi di responsabilità, oggi tutti comandano e nessuno e responsabile, per questo nessuno paga e tutto va a finire in degrado.


Degrado che subisce il più debole sotto il profilo economico e sociale, situazione che subiscono tutti coloro che non possono fare riferimento ad un gruppo di potere.


Il servizio militare deve essere svolto in parte nei nuclei territoriali di controllo ed il cittadino deve poter risiedere in famiglia.



CONTROLLO PEDAGOGICO DEL TERRITORIO


CON LA COSTITUZIONE DI COOPERATIVE COMPLETAMENTE DEFISCALIZZATE CHE SERVANO A CREARE POSTI DI LAVORO PER:


1. Organizzare asili nido, al fine di tutelare la maternità.


2. Organizzare un parco giochi protetto e custodito per i bambini


3. promuovere lo sport di quartiere al fine di sottrarre i ragazzi alla noia e alla criminalità.


4. Controllare il territorio del quartiere ed indicare ai carabinieri situazioni di reato o a rischio, al fine di proteggere l'incolumità dei cittadini.



APPELLO


In questo secolo di confusione nazionale e mondiale, desideriamo rivolgerLe un pressante appello. Siamo convinti che la radice profonda dei mali che affliggono l’umanità, nascono da un processo di dissoluzione morale. LA DISSOLUZIONE MORALE NASCE DA UNA NON OGGETTIVA ED UNIVERSALE DETERMINAZIONE DEL BENE E DEL MALE. Questa dissoluzione morale è incominciata con l’epoca del compromesso, frutto del relativismo e della cultura del nulla.


Si è preteso di costruire la pace sociale sull’anarchia, sul soggettivismo. Si è potuto vivere di rendita per decenni sul “clima” di civiltà cristiana, patrimonio accumulato durante secoli e velocemente depauperato.


Siamo ormai giunti al tracollo di quella millenaria civiltà, questo aprirà al strada a governi pseudo democratici che si trasformeranno in regime, in nuove occulte e atroci possibilità di potere di coercizione sui corpi, sulle coscienze e sugli spiriti da parte del governo. Dobbiamo quanto prima, ammesso che siamo ancora in tempo, porre fine all’epoca del compromesso. Crediamo che la politica vada intesa come servizio al bene comune e che non vi sia altro bene che l’ordine della legge naturale, che porta ad ideali forti, a valori trascendenti.



LA FAMIGLIA


La persona umana va tutelata dal concepimento alla morte, va tutelata la famiglia cellula primaria della società. La famiglia deve essere tutelata nella sua identità storica... perchè è tutto quello che ci rimane, e tutto quello che di civile il relativismo e il capitalismo immorale non hanno potuto ancora distruggere. Operiamo sul piano politico e legislativo per una autentica rinascita spirituale e morale di tutta l’umanità, al di là delle etichette: degli interessi di parte, personali o di partito, lottiamo sotto la bandiera comune dei valori eterni e trascendenti, comune patrimonio dell’umanità. Tanti problemi finora irrisolti troveranno soluzione. Accendiamo nel mondo una nuova luce di speranza e di vittoria, squarciamo il buio presente.



TRA STATALISMO COLLETTIVISTA E CAPITALISMO LIBERISTA


Nessuno dei due certamente. Lo Stato, la collettività devono vigilare sempre affinchè l’uomo non venga mai calpestato o asservito dal capitale o dal materialismo. Affinché l’uomo rimanga sempre l’inalienabile signore della sua storia. In tutto il mondo consigliamo questo manifesto per la riforma liberale:


1. - Riforma costituzionale in senso presidenzialista, con un capo dello Stato alla guida dell’esecutivo, eletto direttamente dai cittadini.


2. - Parlamento eletto con un sistema integralmente uninominale maggioritario ad un turno, titolare del potere legislativo, di controllo e imposivo a livello nazionale.


3. - Federalismo fiscale e amministrativo delle regioni, delle provincie e dei comuni. Vincolo costituzionale di pareggio del bilancio, con possibilità di attingere per un limite del 3% dal PIL di ogni regione in caso di calamità o investimenti produttivi riconosciuti e deliberati dal parlamento nazionale.


4. - Stato non più proprietario o gestore di imprese, ma soltanto garante e regolatore nello spirito della Costituzione e di tutela dei diritti umani. Stato regolare dei mercati per garantire la concorrenza e i diritti individuali dei Cittadini, per la tutela dell’ambiente, per l’organizzazione della magistratura e la piena autonomia di ogni attività imprenditoriale.


5. - Libera scelta tra sistemi pubblici e privati nel campo della sanità, della previdenza e dell’insegnamento, nella garanzia del rispetto costituzionale di accesso a servizi efficienti anche per i Cittadini meno abbienti, ogni cittadino ha dei titoli nominali dello Stato che offre alle strutture pubbliche o private a secondo della sua scelta.


6. - Scuola dell’obbligo fino a 14 anni gratuita ed efficiente con competizione fra pubblico e privato e con concorrenza fra Atenei universitari.


7. - Tasse, leggi e burocrazia: poche, chiare, visibile e comuni a tutti.


8. - Certezza delle regole: “tutto è lecito al Cittadino, tranne ciò che lede i diritti degli altri Cittadini”.


9. - Territorialità nella amministrazione della giustizia in 1° e 2° grado. In 3° grado di giurisdizione nazionale. Certezza del giudizio e tempi rapidissimi per processi civili e penali. Responsabilità civili dei giudici e distinzione delle carriere inquirente e giudicante.


10. - Corte giudicante comunale di 1°grado: Sindaco o Consigliere delegato, Comandante di polizia, Comandante dei Vigili urbani, 10 giurati. La corte è presieduta dal Sindaco.


Corte giudicante regionale di 2° grado e corte giudicante di 3°grado o nazionale come da potere giudiziario.


Prof. Lorenzo Scarola



SAREMO FELICI


SE SCOPRIREMO UN PROGETTO MIGLIORE


Viviamo in una situazione molto delicata e sempre più esasperante, quasi impossibile in riferimento agli ideali politici di Giustizia e Verità. Chi propone ideali politici più giusti e nobili? Nessuno! E' questa la nostra presunzione, SAREMO FELICI SE SCOPRIREMO UN PROGETTO MIGLIORE DEL NOSTRO, perché il nostro obiettivo è quello del maggior bene e non quello di avere ragione. Ora, la politica in tutto il mondo è soggetta a delle deformazioni ottiche e a delle distorsioni applicative. Nei paesi occidentali, dalla pseudo-democrazia, regna di fatto l'impunità (la libertà dei criminali), come regnano le grandi associazioni di capitale con la loro logica del dio denaro, anche nei paesi del cosiddetto sottosviluppo regna il crimine sotto forma di razzismo e di intolleranza. La corruzione morale e il crimine ( in questo secolo di relativismo sotto esperienze politiche ed economiche diverse), dettano la loro terribile legge (terribile per lo meno per tutti quegli esseri veramente umani che attendono un mondo più giusto e più buono). Nell'occidente la partitocrazia, ovunque la spietata legge dei potentati economici che detengono il potere. Quando il potere per sua natura non risiede veramente nel popolo è sempre disumano, ma il potere non potrà mai risiedere nel popolo finchè questo non avrà coscienza e non sarà affrancato dall’ignoranza, dalla superstizione, dal vizio, dall’immoralità. Non dobbiamo scoraggiarci se vediamo che l'azione politica e pedagogica che conduciamo, non genera proselitismo e si riduce alla sterilità. Eppure ci chiederemo, cosa di più nobile e di più umanamente degno potessimo offrire all'uomo del pianeta terra? Resistere, rimanere è la nostra forza, perché l'attesa non sarà inutile. Come in un certo periodo dell'anno senza sapere come, a milioni di milioni compaiono mosche e moscerini, così sarà per una nuova umanità. Tutti cercheranno il Signore nel terzo millennio, tutti nel terzo millennio ascolteranno e cercheranno il soffio di un nuovo Spirito che sta costantemente già operando. Si sta preparando l'avvento di una nuova umanità, proprio nel degrado morale e nel fallimento dei sistemi centrati sul relativismo e sul materialismo sorgerà una nuova aspettativa. Al soffio dello Spirito sorgerà una nuova società, al soffio del nuovo spirito l’uomo disperato dovrà necessariamente rispondere o dovrà soccombere. Tu non abbandonare il tuo posto, non spegnere la lampada della fede, questo non è ancora il tempo di un incendio divampante, ma esso arriverà. Importante per te è rimanere, non ti scoraggiare, resisti, rimani, dove sei, non spegnere la tua lampada. La staffetta della tua piccola fiaccola sarà presa dal Sole radioso del mattino che sorgendo ti trasfigurerà e trasfigurerà ogni cosa. Certo, ora la politica è appannaggio dei mestieranti della politica. E' appannaggio di chi ama detenere il potere per se stesso, ma un giorno grazie a noi questo sarà sempre più difficile, un giorno -ed io lo vedo all'orizzonte- l'umanità volterà una nuova pagina, la più gloriosa della sua storia.



POSITIVITà DI UNA DIMENSIONE


UNICAMENTE MATERIALE


La politica è anche il bisogno di una risposta giusta alle esigenze materiali dell’uomo, anche se le esigenze di ordine etico e spirituale sono prioritarie e vanno sommamente protette. Molti uomini sono in una condizione riduttiva e pur tuttavia in una condizione positiva sul piano materiale, perché hanno maturato solo l’esigenza di una giustizia sociale sul piano esclusivamente materiale. Sono bloccati, prigionieri della mentalità della carne, in essi non è la mentalità dello Spirito. Se traditi dagli amici finiscono per non credere più nell’amicizia. Non hanno ancora l’esigenza di fare della propria vita un dono incondizionato all’umanità, per questo sono insoddisfatti e la loro vita è noiosa. Tuttavia, anche nella logica della carne ovvero nella logica del dare e dell’avere, può esserci una giustizia puramente umana, limitativa delle potenzialità interiori ma positiva. Come ci si può affrancare dalla carne, spostando il proprio cuore verso confini senza confini? Attraverso il dono della Grazia che ha tempi e modi misteriosi. La Grazia però rimarrà sterile in uomini che non sono nella ricerca onesta del bene per la loro rovina eterna. L’uomo nella sua natura è anche buono oltre ad essere egoista, può cercare il bene e la sua razionalità.



Il fondamento umano


Questo bene laico o primario o economico è il fondamento indiscutibile su cui sono costretti a verificarsi tutti gli uomini. Questo linguaggio positivo, basato sulla equità anche se così spiritualmente poco evoluto è il linguaggio della nostra Associazione. Linguaggio semplice e comprensibile per poter interpellare il maggior numero di coscienze. Nessuno è più importante di un’altro, siamo tutti vivi nella misura che cerchiamo il bene e nella misura che siamo rispettosi del prossimo e delle leggi. Siamo benefattori dell’umanità nella misura che non disprezziamo i ritmi di crescita dei più deboli.



PROCLAMIAMO E TUTELIAMO:

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO-


Art. 1 -Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti... devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.


Art. 2 -Ad ogni individuo (onesto) spettano tutti i diritti e tutte le libertà...senza distinzione di razza, di sesso, di religione, di opinione Art. 3 -Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona. Art. 4 -Nessuno potrà essere tenuto in stato di schiavitù... Art. 5 -Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamento crudele o degradante. Art. 6 -Ogni individuo ha diritto, al riconoscimento della sua personalità giuridica. Art. 7 -Tutti sono uguali dinanzi alla legge... Art. 8 -Ogni individuo ha diritto ad una effettiva possibilità di ricorso a competenti tribunali... Art. 9 -Nessun individuo potrà essere arbitrariamente arrestato, detenuto o esiliato. Art. 11 -Ogni individuo accusato di un reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente... Art. 12 -Nessun individuo (onesto) potrà essere sottoposto ad interferenze arbitrarie nella sua vita privata, nella sua famiglia, nella sua casa, nella sua corrispondenza, né a lesione del suo onore e della sua reputazione... Art. 17 -Nessun individuo potrà essere privato arbitrariamente della sua proprietà. Art. 18 - Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione... Art. 19 -Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni ed idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Art. 20 -Ogni individuo ha diritto alla libertà di riunione e di associazione pacifica. Art. 21 -Ogni individuo ha diritto di essere partecipe al governo del proprio paese...ha diritto di accedere in condizioni di eguaglianza ai pubblici impieghi del proprio paese. La volontà popolare è il fondamento dell’autorità del governo... Art. 22 -Ogni individuo, in quanto membro della società ha diritto alla sicurezza sociale...e a tutto ciò che è indispensabile alla sua dignità e al libero sviluppo della sua personalità (La società utilizzerà con fermezza tutti quegli strumenti educativi e coercitivi che saranno necessari per il raggiungimento di questo scopo). Art. 24 -Ogni individuo ha diritto al riposo ed allo svago...e a ferie periodiche retribuite. Art. 25 -... la maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza. Tutti i bambini nati nel matrimonio o fuori di esso, devono godere della stessa protezione sociale. Art. 27 -...ogni individuo ha diritto alla protezione degli interessi morali e materiali derivanti da ogni produzione scientifica, letteraria ed artistica di cui egli sia autore. Sicurezza ed amore per tutti i bambini, vittime innocenti di uomini che massacrano e distruggono quello che altri hanno costruito faticosamente e con tanto amore. I bambini, violentati, sfruttati, usati come cavie umane o come contenitori di organi, sono milioni e centinaia di milioni, un numero sterminato. Come possiamo continuare a vivere in questa crudeltà? Fermiamo questo assurdo, silenzioso e innocente massacro! Questo mondo diventa ogni giorno più assurdo ed inospitale verso i più piccoli ed indifesi, la parte migliore di noi. Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la pace - V. Della Viola,1 - 06122 Perugia - Italy - 075/5722479 - fax 075/5721234 ///Ufficio dell’ONU in Italia Piazza S. Marco, 50 - 00186 Roma - Italy - 06/6789907 - fax 06/6793337///


Amnesty International - Viale Mazzini, 146 - 00195 Roma - Italy - 06/37513860 - fax 06/37515406


Dice il Signore, quello di cui tutti noi siamo convinti: L'infanzia deve essere -ovunque- tutelata ! Dice il Signore: "quello che avrete fatto ad uno di questi piccoli, l'avrete fatto a me; chi scandalizza uno di questi piccoli, meglio sarebbe per lui che non fosse mai nato, se non sarete come bambini non entrerete nel regno dei Cieli."



I PRINCIPI DELLA CROCE ROSSA E DELLA LUNA ROSSA-


1. UMANITÀ. Abbiamo la necessità di portar soccorso ai bisognosi senza discriminazioni, ci impegniamo a livello internazionale e nazionale, a prevenire ed alleviare le sofferenze umane, in ogni circostanza. Abbiamo quale scopo la protezione della vita e della salute e il rispetto della persona umana. Favoriamo la mutua comprensione, l’amicizia, la cooperazione e la pace durevole tra i popoli. 2. IMPARZIALITÀ. Non facciamo distinzione alcuna di nazionalità, razza, religione, condizione sociale ed appartenenza politica. Ci impegniamo soltanto a soccorrere gli individui in misura della loro sofferenza e a intervenire, in via prioritaria, per affrontare i bisogni più urgenti.


3. NEUTRALITÀ. Nelle controversie d’ordine politico, raziale, religioso e filosofico. 4. INDIPENDENZA. Sottoposti alle leggi dei singoli paesi, tuttavia conserviamo una autonomia che ci permette di agire secondo i nostri principi. 5. VOLONTARIETÀ. E’ istituzione di soccorso volontario e disinteressato. 6. UNITA’. Non vi sarà se non una sola Società mondiale. L’Associazione sarà aperta a tutti ed estenderà la sua azione umanitaria a tutto il mondo. 7. UNIVERSALITÀ. L’Associazione è istituzione universale, in seno alla quale tutte le società hanno uguali diritti e hanno il dovere di aiutarsi a vicenda.



NATURA E FINALITÀ DELL'ASSOCIAZIONE


Ripristinare a fondamento e tutela della dignità dell’uomo e delle sue potenzialità gli ideali di Giustizia e di Verità che con se implicano tutti gli altri ideali. Infatti nel non fare all’altro il male che non si vorrebbe ricevere e nel non dire la bugia, risiede il principio della civiltà, della dignità, del progresso e della comune felicità. Tutto questo sconfigge il relativismo che porta egoismo, anarchia, confusione ed ogni genere di corruzione nell’umanità. Gli scopi dell'Associazione sono quelli della lotta al relativismo nell'obbedienza alla legge naturale e alla spirito dei testi sacri del monoteismo con il fine di perseguire l'amore UNIVERSALE ed ecumenico. Tutto questo per la Gloria di Dio e per la Gloria dell’Uomo, ovvero per l'esaltazione della Giustizia e della Verità.



STATUTO E REGOLAMENTO DI GIUSTIZIA E VERITÀ


Art. 1


E' costituita un'Associazione culturale-sociale-politica con la seguente denominazione: GIUSTIZIA E VERITÀ.


Art. 2


Giustizia e Verità ha sede a Grumo Appula (BA) e potrà istituire altre sedi in tutto il mondo, perché i suoi ideali sono:


UNIVERSALI, ASSOLUTI, INFINITI E TRASCENDENTI.



Non ha fini di lucro


L'ASSOCIAZIONE NON HA FINI DI LUCRO, ANCHE SE POTRÀ' SVOLGERE LE ATTIVITÀ ECONOMICHE, POLITICHE CULTURALI, RELIGIOSE ED UMANITARIE NECESSARIE PER RAGGIUNGERE LE PROPRIE FINALITÀ.


Art. 3


Giustizia e Verità non ha fini di lucro ANCHE SE POTRÀ SVOLGERE LE ATTIVITÀ ECONOMICHE NECESSARIE PER RAGGIUNGERE LE PROPRIE FINALITÀ, ma si propone di associare liberamente tutti gli uomini del pianeta per promuovere gli ideali dichiarati nel documento culturale e politico allegato al presente STATUTO e intitolato:



Umanesimo Integrale del terzo millennio


Tale documento costituisce parte integrante del presente STATUTO.


L'adesione all'Associazione comporta una quota d'iscrizione facoltativa, perché ogni Simpatizzante o Militante o Associato si fa carico di promuove gli ideali dell’Associazione. L'adesione comporta un conferimento in denaro facoltativo per sostenere gli scopi dell'Associazione. Tale conferimento deve essere segreto. Deve sentirsi umiliato solo chi ha poco amore, non chi ha poco denaro. Le entrate necessarie per la copertura delle spese inerenti gli scopi dell'Associazione provengono da ogni iniziativa consentita dalla legge. Tali entrate sono rigorosamente computate in un apposito registro, tenuto aggiornato a cura del Presidente. L'esercizio economico-finanziario chiude il 31 dicembre di ogni anno, deve essere redatto un rendiconto annuale, pubblico ed affisso a disposizione di tutti i soci. Esso si compone del conto patrimoniale, nel quale sono esposte le attività e le passività del conto di gestione, ovvero nel quale devono figurare dettagliatamente tutte le entrate e le uscite. Entro centoventi giorni dalla fine di ogni esercizio il Consiglio Direttivo predispone il rendiconto da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria.


In caso di scioglimento dell'Associazione a livello mondiale l'eventuale patrimonio verrà devoluto all’UNICEF.


Art. 4


Per assicurare il raggiungimento delle alte finalità dell'Associazione i fondatori della stessa sono membri del Consiglio Direttivo a vita e possono essere destituiti solo per il reato di infedeltà alla Costituzione. Questa sfiducia può pervenire al Presidente Regionale che la esaminerà su proposta del Collegio dei Probiviri o su proposta da parte della maggioranza dell'Assemblea dei Soci a maggioranza, oppure su proposta di un Presidente di livello superiore.


Sono membri a vita del Consiglio Direttivo i soci fondatori della sezione. Essi sono i custodi, i garanti, gli interpreti autorevoli degli ideali dichiarati nel documento culturale e politico dell'Associazione. Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di espellere quei Soci che mostreranno di non essere coerenti con gli ideali e le finalità dell'Associazione. Solo il Presidente mondiale, nazionale e regionale possono espellere i membri del Consiglio Direttivo. Dal CONSIGLIO DIRETTIVO viene eletto il Presidente la cui carica è a vita. In caso di non opportunità della carica, gli altri componenti del Consiglio Direttivo o i Probiviri possono proporre la destituzione al Presidente di livello superiore, che inoltrerà la richiesta al Presidente Regionale. Il Consiglio direttivo è composto massimo da tre elementi, solo in caso di dimissioni di uno di essi il Presidente Regionale eleggerà un Associato a tale incarico. Può essere ricomposta una nuova sede di base sempre su autorità del Presidente Regionale che chiederà al Presidente Nazionale un nuovo codice per la nuova sezione che si andrà ad aggiungere a quello precedente. Il Consiglio Direttivo ha compiti di politica locale, di gestione amministrativa, ma soprattutto di formazione delle coscienze.


Art. 5


Si stabilisce che il Presidente dell'Associazione a partire dalla data odierna e per un periodo indeterminato è il Signor Scarola Lorenzo . L'Associazione ha durata illimitata. L'Associazione vive nel rispetto della Costituzione e delle leggi di ogni singolo Stato in cui opera. Il Presidente Mondiale designa segretamente il suo successore, non trovandosi documento di designazione si procederà ad elezione democratica fra tutti i componenti dei Consigli Direttivi Nazionali. Il Presidente mondiale, Lorenzo Scarola, rappresenta l'Associazione. Tutti vengono confermati nel loro incarico dal Presidente mondiale, e tutti quelli che agiscono lo fanno in sua delega.


Art. 6

Possono aderire


tutti coloro che sono in grado di intendere e di volere gli scopi dell'Associazione. Sono detti Militanti tutti coloro che aderiscono con giuramento al programma dell'Associazione. L'Associazione non sarà mai un partito politico, tuttavia difende e promuove i cittadini più idonei in tutte le manifestazioni sociali, verificandone la coerenza.


Se un associato riceve un comportamento scorretto da parte di un altro associato e in particolare se riceve da un associato una menzogna deve dirlo al suo Presidente che imposterà subito un’inchiesta. Il Presidente che non imposterà un’inchiesta sarà declassato dal suo ruolo di presidente.


Art. 7

La sede di base


è territorialmente autonoma nelle sue scelte politiche e partitiche. Si impegna a sostenere un cittadino Militante per la sua ascesa politica. Se è necessario seguendo il criterio del minor male possibile può anche sostenere un partito.


Art. 8

Sono Militanti


tutti gli esseri umani che aderiscono con giuramento al programma dell'Associazione.


Nell’Associazione vi è lo status di Militante e quello di Associato. Solo l’Associato rappresenta pubblicamente l’Associazione ed è provvisto di tessera nazionale o internazionale. L'Associazione a livello mondiale, riconosce i suoi Associati attraverso tessera con foto di riconoscimento ed impronta digitale. Gli stessi sono rappresentanti ufficiali dell’Associazione e dei suoi ideali.


Possono accedere all’Associazione tutti coloro che abbiano compiuto pubblicamente e solennemente nelle mani del Consiglio Direttivo il giuramento di adesione al documento culturale e politico citato al precedente art. 3.Prima del diciottesimo anno vi può essere solo la condizione di Simpatizzante. In casi particolari ed in riferimento al valore morale pubblicamente riconosciuto ed indiscusso del Militante e concomitante a condizioni di necessità può darsi prima del periodo minimo di due anni, il secondo giuramento per lo status di Associato, ma questo può avvenire su autorizzazione del Presidente Provinciale o di uno superiore se il militante trovasi nella sua sezione. Nonostante l’Associato sia sottomesso all’obbedienza del suo Presidente, la sua militanza tuttavia assume un valore sovra territoriale. Il Simpatizzante come riterrà di esserne pronto, inoltrerà domanda per entrare nello status di Militante che verrà subito accolta e che avvierà quanto prima la cerimonia del pubblico giuramento. La richiesta scritta di accedere allo stato di Associato sarà formulata segretamente e risulterà accolta solo nel caso in cui il candidato verrà riconosciuto: uomo d'onore, probo, onesto, sensibile, coraggioso; attraverso il rilascio di una tessera sigillata in un contenitore di plastica trasparente con foto di riconoscimento e con impronta digitale. Contrariamente rimarrà sempre in condizione di Militante e non potrà rappresentare ufficialmente l’Associazione, ma potrà dare testimonianza ovunque si trovi e potrà battersi con orgoglio per difendere i suoi ideali. Tra Associati e Militanti non devono esistere neanche le più piccole discriminazioni. Tutti fratelli in un’unica famiglia. Nell’Associazione scompaiono tutti i titoli della società civile come professore, dottore, ingegnere, avvocato, ecc ... Tutti avranno il titolo di Signore, Signora, Signorino, Signorina.


L'Associato potrà essere disconosciuto dal suo Presidente ed in nessun caso potrà più rientrare nella sua sezione, neanche su richiesta di riammissione da parte dello stesso Presidente che lo ha estromesso. L'Associato potrà però impugnare il disconoscimento, al fine di non essere estromesso completamente dall’Associazione, ricorrendo al Presidente di livello superiore, che provvederà ad una indagine o ad erigere un vero comitato giudicante se ne ravviserà l'utilità. Un comitato giudicante da parte del Presidente Provinciale è sempre necessario quando l’espulso, insieme con altri due amici chiede di fondare una nuova sezione. Gli Associati potranno migrare verso quella sede che riterranno più rappresentativa degli ideali di Giustizia e Verità, ma non potranno richiedere il fascicolo personale, dovranno comporne uno nuovo. L'Associato che ha avuto il decreto di espulsione dal Presidente Regionale non può più a nessun titolo rientrare nell’Associazione. Ma se ha decreto di espulsione da un Presidente inferiore potrebbe trovare accoglienza ripetendo gli anni di tirocinio. Lo status di Associato non può essere un privilegio o un diritto, ma solo una enorme responsabilità morale, Per questo chi si propone a questo stato deve essere consapevole della sua integrità morale, della sua autonomia spirituale e della sua maturità generale. La domanda di accedere a tale stato deve essere mantenuta segreta al fine di non far trovare umiliato chi non riesce ad ottenerla. L’Associato non si vanterà e non esibirà mai la sua tessera, ma pieno di rispetto ed umiltà si accingerà a ricoprire incarichi di pubblica rappresentanza dell’Associazione. All'atto dell'iscrizione il Candidato Simpatizzante compila un curriculum personale: parla della sua storia e dei suoi ideali, consegna la documentazione richiesta e rinuncia alla restituzione della stessa perdendone il possesso. Tuttavia la richiesta dell’ex-associato di distruggere tutto il fascicolo può venire accolta dal Presidente Regionale, ma questo gli impedirebbe in futuro di poter rientrare nell’Associazione.




Art. 8

GLI ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE


SONO MONDIALI, NAZIONALI E LOCALI. L'Associazione è gerarchica, piramidale e territoriale.


Organi dell'Associazione sono:


il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Segretario, il Collegio dei Probiviri e l'Assemblea Ordinaria che è composta solo da Associati e Militanti. Il voto eventualmente espresso dall’Assemblea Ordinaria ha valore consultivo. Il Presidente rimane il solo responsabile delle sue deliberazioni. Ogni Presidente ha giurisdizione su tutti i suoi subordinati solo in riferimento alla coerenza degli ideali espressi in “Umanesimo Integrale nel terzo millennio”. Ogni Presidente è autonomo nelle sue scelte e nel taglio culturale, sociale, politico o religioso che vuol dare alla sua sezione. Per questo è possibile la fondazione di un’altra sezione di base anche a distanza di 100 metri.


L'Associazione è composta dai seguenti livelli:


1 livello : sede di base;


2 livello : sede comunale;


3 livello : sede provinciale;


4 livello : sede regionale;


5 livello : sede nazionale;


6 livello : sede mondiale.


Ogni sede si chiama Giustizia e Verità, ma si identifica per un numero progressivo. Una sede di base può con decreto del Presidente Nazionale essere eletta anche a sede regionale. Il Presidente mondiale può destituire una sede nazionale. Ogni sede può essere costituita minimo da due persone e può sorgere territorialmente ad una distanza non inferiore a 100 metri da un'altra preesistente.


Gli organi nazionali, regionali, provinciali e comunali sono:


A- L'Assemblea Ordinaria è mondiale, nazionale, regionale, provinciale, comunale e di sede .


Essa deve riunirsi almeno una volta all'anno, hanno diritto a partecipare a proprie spese i componenti della stessa.


B - Il Consiglio Direttivo nazionale, regionale, provinciale, comunale e di sede.


C - I presidenti. D - I segretari; E - I probiviri; F - Le assemblee dei probiviri con il presidente regionale o di livello superiore che li istruisce e li ascolta. G - Le commissioni. H - Gli ispettori.


I - Gli imprenditori.


Art. 9

Il Presidente


è espressione insindacabile del Consiglio Direttivo e può restare in carica per un periodo di tempo indeterminato. Il Presidente ha a tutti gli effetti la rappresentanza dell'Associazione davanti a terzi ed in giudizio. Convoca le riunioni di tutti gli Organi dell'Associazione, tranne le riunioni del Collegio dei Probiviri, ne prepara l'ordine del giorno e le presiede. In caso di assenza o di impedimento il Presidente è sostituito dal Segretario e in caso di assenza di questo da un membro del Collegio dei Probiviri. Un Presidente può essere destituito solo dal Presidente Regionale, Nazionale o Mondiale e sempre dietro un procedimento accurato. Il Presidente detiene il protocollo, il suo specifico è quello di raccordo con l'Associazione ai vari livelli. Nomina il suo Segretario che agisce solo nella sua fiducia. Dal secondo livello in poi il Presidente non può avere meno di 33 anni. Deve essere integerrimo e stimato da tutto il popolo, non deve aver commesso reati, non deve avere parenti che abbiano compiuto reati. Deve essere proprietario della casa dove vive e deve dimostrare di avere dei cospicui depositi bancari per far fronte con le sue sostanze alle battaglie dell’Associazione.



Non può dire bugie


Il Presidente di Giustizia e Verità non può in alcun modo dire bugie in nessuna circostanza, deve cercare il massimo utile col minimo sforzo, deve distinguersi per maturità' umana, spirituale e deve essere misericordioso. Ogni Presidente detiene in luogo privato, inaccessibile ed inviolabile uno schedario segretissimo con il fascicolo di ogni Associato. Detto schedario è di proprietà dell'Associazione e può essere sottratto in qualsiasi momento dal Presidente Regionale. Il fascicolo personale è di natura rigorosamente interna e non può essere utilizzato come probatorio in procedimenti giudiziari, non è consentita la fuga di notizie, pena l'espulsione del Presidente responsabile. Il Presidente annota nel fascicolo personale tutti gli eventi più significativi dell'Associato, in particolare tutti gli atti significativi compiuti all'interno dell'Associazione. Ogni Associato in qualsiasi momento può presentare documentazioni da far accludere nel suo fascicolo personale. Ogni atto trasmesso dall’Associato all’Autorità Gerarchica deve essere conservato in copia nel fascicolo personale. Bisogna avere il coraggio della verità, per questo il documento deve essere leggibile da ogni Presidente che si trovi in via gerarchica. 53) Il litigio pubblico di due Presidenti predispone immediatamente un processo che prevedrà l’espulsione di uno dei due o di entrambi.




Art. 11

Il Segretario


è nominato dal Presidente ed il suo incarico è solo in relazione alla fiducia del Presidente. Il segretario è delegato dal Presidente ai rapporti politici e collabora con lo stesso nell'amministrazione generale dell'Associazione. Il segretario deve avere lo status di Associato ed è opportuno che abbia una lunga esperienza politica. Il SEGRETARIO cura la segreteria, coadiuva il Presidente in tutte le sue funzioni, sostituendolo in caso di assenza. Il suo specifico è rappresentato dai rapporti col territorio.


Art. 12

Il Collegio dei Probiviri


è composto da tre membri eletti nell'Assemblea ordinaria. I suoi compiti sono di vigilanza. I probi viri vengono eletti democraticamente ogni tre anni tra tutti i componenti dell’Assemblea ordinaria. Il loro compito è molto delicato, infatti devono vigilare, ammonire e denunciare all’autorità competente in linea gerarchica tutti i membri compreso il loro Presidente che si siano discostati dagli ideali dell’Associazione e che abbiano un comportamento moralmente riprovevole. I probi viri relazionano almeno ogni anno con il Presidente provinciale. I tre PROBIVIRI sono eletti dagli Associati nell’Assemblea Ordinaria e restano in carica tre anni, in caso di dimissione di uno di essi subentra l'Associato che ha avuto in graduatoria il massimo numero di voti, hanno compiti di sorveglianza sulla purezza degli ideali e sulla probità di tutti gli Associati, compreso il Presidente. Possono redigere dei verbali segreti da inviare ai Presidenti di livello superiore. I componenti del Consiglio Direttivo non possono ne votare, ne esprimere delle preferenze in seno all’Assemblea Ordinaria. Sono organo consultivo del Consiglio Direttivo e del Presidente. Per la loro elezione ogni associato su un foglietto potrà esprimere massimo cinque preferenze. Verranno annullate del tutto le schede presentate erroneamente. Hanno libero accesso ai registri di contabilità che il Presidente è tenuto a dimostrare. Rendono esecutive le deliberazioni del Consiglio Direttivo. Si riuniscono ogni anno con il Presidente di livello superiore.




Art. 13

L'Assemblea dei Soci


o Ordinaria elegge i membri del Collegio dei Probiviri, ha compiti meramente consultivi e segue le direttive del Presidente. Queste direttive devono essere tutte protese al bene comune ed alla promozione interiore di ogni partecipante agli ideali dell’Associazione.


Le Assemblee determinano per la loro giurisdizione tutte quelle scelte necessarie a promuovere gli scopi dell’Associazione: “Fare di tutta l’umanità una famiglia”, e questo nello studio e nell’approfondimento delle direttive del Presidente Mondiale e Nazionale. Se il Presidente non recepisce istanze importanti, facilmente e senza alcun litigio, il proponente di queste istanze può fare richiesta di fondare una nuova sede di base per attuare il suo programma o la sua visione delle cose, purché la sua sede sia a 100 metri di distanza da un’altra preesistente.




Art. 14


Tutti gli articoli. del presente STATUTO e del relativo Regolamento interno non possono essere ne modificati, ne annullati pena lo scioglimento dell'Associazione. Per quanto non previsto dal presente STATUTO e Regolamento e nella impossibilità di accedere al Presidente Mondiale si applicano le leggi vigenti nelle rispettive nazioni. Per ogni controversia o arbitrato in seno alla vita dell’Associazione il supremo organo giurisdizionale è quello composto dal Presidente Mondiale.




Art. 15

Le COMMISSIONI


vengono elette a tempo determinato e per incarico determinato per studiare, analizzare, approfondire e proporre soluzioni.


Art. 16


Gli ISPETTORI hanno compiti specifici ed esauriscono il loro incarico con il compito che è stato loro affidato. Possono essere nominati dal Presidente del terzo livello e possono muoversi con l'autorità del Presidente che li ha inviati e nei limiti da Lui prefissati.


Art. 17


Ogni Presidente può autorizzare dal Suo bilancio in attivo incarichi con retribuzione. Gli incarichi con retribuzione possono essere annuali. L’impiegato con incarico annuale verrà licenziato ed assunto ogni anno, se vi saranno le risorse economiche l’impiegato dovrà essere retribuito bene.


Art. 18


Il Comitato Giudicante è obbligatorio per coloro che detengono incarichi ufficiali o per coloro che hanno lo stato di Associato, il Presidente di livello superiore che ne ha giurisdizione deve provvedere ad erigere il Comitato Giudicante che risulterà legittimo solo con la sua presenza. E’ compito del Presidente giudicante ed è Sua discrezione la nomina dei componenti e la definizione dei ruoli che le circostanze determineranno.


Art. 19


Il Segretario ed il Presidente dal terzo livello in poi non possono aderire ad alcun partito politico, appartengono totalmente all’Associazione e sono al di sopra delle parti. Eccetto la libertà dei singoli componenti della sezione, i quali a livello personale possono esercitare i loro diritti politici.


Art. 20


Il 50% degli utili delle sedi devono essere versati alla sede Regionale. Il 50% di tutte le entrate delle sedi Regionali sempre per gli scopi dell'Associazione, deve essere versato alla sede Mondiale.


Art. 21


Le contribuzioni anticipate per far fronte alle battaglie dell’Associane possono essere rimborsate con le entrate dell'anno successivo altrimenti il Presidente o i suoi finanziatori le rimetteranno a favore dell'Associazione.


Art. 22


L'Associazione può finanziare, solo all'atto fondativo, la nascita di nuove imprese (di cui sarà interamente responsabile un imprenditore, componente stimato e di valore dell'Associazione) a fini occupazionali e di autofinanziamento con percentuali da stabilirsi tra il Comitato Direttivo e l'imprenditore. Non sono ammesse S.R.L. Sono privilegiate le imprese no profit il cui attivo deve servire a finanziare l’Associazione.


Art. 23


Per quanto non stabilito dal presente STATUTO, valgono le deliberazioni prese a maggioranza dall'Assemblea Nazionale e dall’Assemblea Mondiale secondo le reciproche competenze.


Art. 24


Il Presidente Mondiale può autorizzare eccezioni al presente regolamento.


Art. 25


L'Associazione riunisce i giovani per formarli attraverso comitati di studio o associazioni sportive, gruppi di preghiera secondo lo spirito ecumenico, il WWF, AMNESTY INTERNETIONAL. UNICEF, ecc...


Art. 26


Il presente atto è letto, è approvato in ogni sua parte dai seguenti Signori, che con giuramento lo sottoscrivono:


--------------------------------------------


--------------------------------------------


--------------------------------------------


--------------------------------------------


ASCOLTA FRATELLO, L'AMORE E' IL NOSTRO DIO! PERCHÉ' LA VERITÀ' E'UNA SOLA! TU AMERAI LA GIUSTIZIA CON TUTTO TE STESSO, AFFINCHÉ' CON ABBONDANZA SIA IN TE LA VERITÀ’ E CON ESSE LA VERA VITA E LA VERA LIBERTÀ! TI BENEDICIAMO!




Le siamo riconoscenti per averci ascoltato.

COME FONDARE L'ASSOCIAZIONE


Per fondare l’Associazione Giustizia e Verità in Italia si segue questa procedura:


1) Contattare la sede fondativa, che è unicamente quella residente in Grumo Appula ad eccezione delle sedi nazionali quando verranno fondate, per effettuare il giuramento sugli ideali dell’Associazione e per ricevere l’investitura.


2) Il neo eletto Consiglio Direttivo riceve il mandato a rappresentare l’Associazione e l’autonomia dell’attività politica sul territorio. Il mandato contiene il codice che identifica la nuova sezione.


3) Dichiarazioni e documentazioni da consegnare al Sindaco, al Comandante di Polizia locale o ad altra autorità che ne abbia diritto:


Mandato di elezione del Presidente


Mandato di elezione del Consiglio Direttivo


Costituzione di Associazione


Libro “Umanesimo Integrale del terzo millennio” che contiene statuto e regolamento.



COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE


Il Consiglio direttivo stipula quanto segue:


a - E’ costituita con sede a Grumo Appula (BA) Italy, in Via .....ecc..


l’Associazione Giustizia e Verità. In questo comune il giorno ...... del mese di ................e dell’anno................... in Via .... del Comune di ..................... Capoluogo ............. Nazione............... ecc ... si apre una sezione della medesima Associazione dal numero identificativo.................................


b - L’Associazione non ha fini di lucro e si propone di sviluppare iniziative di carattere culturale, sociale e politico al fine di combattere il relativismo fonte di ogni corruzione e di promuovere l’apprezzamento la diffusione e l’approfondimento della visione della vita descritta nel documento culturale e politico dal titolo “Umanesimo Integrale del terzo millennio”, nello stesso trovasi anche statuto e regolamento.


c - Per assicurare il raggiungimento delle alte finalità dell’Associazione si stabilisce che i membri eletti a tempo indeterminato del Consiglio Direttivo sono:


1......................................................


2......................................................


3......................................................


Si stabilisce anche che il Presidente ................................. legittimamente eletto con protocollo n°........... del ................... dal Presidente Lorenzo Scarola è eletto a tempo indeterminato ed è il responsabile assoluto dell’azione politica della sezione a lui affidata e che per conseguenza è il responsabile di ogni azione penale, civile ed amministrativa che eventualmente possa esserci nei suoi confronti.


d - L’Associazione ha durata illimitata.


e - L’esercizio sociale chiuderà il 31 dicembre di ogni anno.


f - L’Associazione rispetta e tutela tutte le leggi dello Stato, perché l’esaltazione della legalità èun suo mandato, collabora con le autorità e cammina con umiltà affinco alla comunità civile nel tentativo di promuove la sua evoluzione. L’Associazione rifugge da ogni forma di violenza nel perseguire i suoi scopi e sa attendere i tempi della storia per operare secondo i suoi principi a tutela dell’uomo e dei suoi diritti ed a vantaggio di tutta l’umanità.


Il seguente atto è letto ed approvato in ogni sua parte dai seguenti Signori che lo sottoscrivono:


Il Presidente Mondiale ........................ professione .....................codice fiscale .........................


Il Presidente di sezione ....................... professione ..................... codice fiscale .........................


Il Consiglio direttivo ......................... ecc .....


" Ma Dio li salvò per il Suo nome, per manifestare la sua potenza. Minacciò il mar rosso e fu disseccato, li condusse tra i flutti come per un deserto; li salvò dalla mano di chi li odiava, li riscattò dalla mano del nemico. L'acqua sommerse i loro avversari, nessuno di essi sopravvisse." Salmo 106


Partiamo dalla considerazione che allo stato attuale esiste molto egoismo ed immaturità spirituale, potrebbe non essere facile trovare tanti testimoni della Giustizia e della Verità, idonei agli scopi dell'Associazione, ma non dobbiamo scoraggiarci, infatti Dio lavora per noi così come noi lavoriamo per Lui. Sono necessari i tempi indispensabili dell'educazione, forse decenni, ma quando soffierà il vento dello Spirito una nuova generazione si affaccierà sulla faccia della terra, mentre l'attuale ritornerà nella polvere e si presenterà al giudizio di Dio.



SPIRITUALITà


GENROSSO: uomini d'oggi che guardano lontano, uomini presi da un vento e portati nella mano. Siamo fatti per vivere per un'unica realtà. Sono gesti ispirati, trasparenti colori, c'è un pittore invisibile, che dipinge un nuovo mondo che, prende forma già d'avanti a noi...Sono note di musica, nuovi suoni un po' magici, un musicista invisibile sta versando una canzone che, si fa strada proprio grazie a Lui, toccherà nuove cose che suoneranno dentro noi. E' un disegno insondabile, che da un senso di vertigine, chi di noi è ripetibile? Siamo tutti strumenti che lascian chiaro un segno dietro se. Siamo fatti per vivere per un'unica realtà.


GENROSSO: UN'ALTRA UMANITA'. Ma dove andremo a finire se continua così, si sente spesso dire dalla gente quà e là. Continua violenza, scandali, imbrogli e mali, dove sono finiti i veri grandi ideali? E' vero il mondo oggi si dipinge a tinte scure. Si esaltano gli equivoci, le scene crude e dure. Sogni, facili successi, compra ad usa e getta, non e questa la sola umanita!


Conosco un'altra umanità: QUELLA CHE HA PERSO I CONTI PER LA STRADA, quella che non grida, quella che non schiaccia per emergere sull'altra gente... quella che non sa rubare per avere, ma si accontenta di guadagnare il pane con il suo sudore. Credo, credo in questa umanità! Che vive nel silenzio, che ancora sa arrossire, sa abbassare gli occhi, che sa scusare. Questa è l'umanità che mi fa sperare! Conosco un'altra umanità: quella che ora va contro corrente, quella che sa dare anche la sua vita per morire per la propria gente. Conosco un'altra umanità: quella che non cerca mai il suo posto al sole, quando sa che al mondo per miseria e fame tanta gente muore. Credo, credo in questa umanità, che abbatte le frontiere, che paga di persona, che non usa armi, ma sa usare il cuore, questa è l'umanità che crede nell'amore! Credo, credo in questa umanità, credo, in questa umanità che abbatte le frontiere, che paga di persona, che non usa armi, che sa usare il cuore. Questa è l'umanità che crede nell'amore!



CARTA D'IDENTITA' SPIRITUALE


L’ass. propone di seguire tanti uomini santi, ma in particolare S. Francesco d'Assisi, santo e maestro nella rettitudine secondo lo Spirito universale.


Ogni uomo è chiamato a compiere il suo cammino terreno, aderendo ad una universale e NATURALE spiritualità, DEVE:



DESIDERARE


di conoscere il disegno di Dio su di sé e compiere la sua volontà; amare tutti gli uomini. -essere strumento di pace e bene per il prossimo; -vivere la figliolanza nei confronti dell’Associazione e di ogni legittima e degna autorità civile o religiosa.



ACCOGLIERE


il CARISMA FRANCESCANO Dell'UMILTà, FRATERNITA' e LETIZIA.


Attua questi propositi mediante: 1-la PREGHIERA da cui attinge quotidianamente luce ed energia vitale; 2-la FORMAZIONE PERMANENTE per conoscere, amare e vivere gli ideali. 3-il SERVIZIO che concretizza la carità e l'umiltà; 4-la TESTIMONIANZA lieta e coerente degli ideali dell’Associazione; 5-la FRATERNITA' per rafforzare i vincoli di conoscenza reciproca e comunione propri di una autentica famiglia; 6-CONVERSIONE continua, con cui compie ogni giorno un piccolo passo verso la perfezione e la santità, cui è chiamato ogni uomo ed in particolare ogni associato.


L’ASSOCIATO PUò RITENERE DI ESSERE MATURO ANCHE SPIRITUALMENTE SOLO SE HA:


1.FEDE: Sa di avere in Cielo un Padre e lo adora come Altissimo, Onnipotente, Bon Signore e Misericordiosissimo.


2.VITA DI PIETà SECONDO IL PROPRIO STATO E PREGHIERA; Ama l’uomo nel suo mistero e nella sua sofferenza e si rende solidale con Lui.


3.DEVOZIONE: è rispettoso verso l’autorità.


4.ECCLESIALITA': Si sente membro obbediente e attivo della sua Chiesa. E’ operatore di unità ed è pronto a collaborare con tutte le associazioni, gruppi e movimenti riconosciuti dall’Associazione.


5. UMILTA': Non si stima migliore, ne peggiore degli altri. E’ importante riconoscere ed apprezzare pubblicamente i meriti altrui.


6.CARITA' e MITEZZA: Perdona volentieri i torti ricevuti, giustifica le mancanze altrui, si astiene dal fare il male, è magnanimo anche con il linguaggio.


7. SOLIDARIETA' e MISERICORDIA: Soccorre chiunque nelle sue necessità.


6.FRATERNITA': Ama tutti come fratelli e non disprezza la solitudine.


9.PENITENZA e PAZIENZA: offre la propria sofferenza in riparazione dei peccati.


10.SPERANZA: Affronta le difficoltà con animo forte fiducioso nella Provvidenza.


11.GRATITUDINE: Riconosce i doni ricevuti da Dio e dal prossimo.


12.LETIZIA: E' felice di vivere perché é amato da Dio.


13.POVERTA’ e GENEROSITA’: Non é attaccato ai beni materiali, se necessario sa condividerli. Ricerca in primo luogo i beni dello spirito.


14.SOBRIETA’: Si accontenta dell'essenziale, evitando lo spreco.


15. TEMPERANZA e PRUDENZA: Equilibrato rifugge gli eccessi.


16.MISSIONARIETA: Diffonde e testimonia ovunque la verità e la giustizia.


17.OPEROSITà: Lavora sempre per il proprio sostentamento e aiuta gli altri.


18.OBBEDIENZA: Compie con responsabilità e i propri doveri ovunque.


19.SEMPLICITÀ: Ama essere spontaneo, sfugge l’ipocrisia e la doppiezza.


20.VERITA': E' sincero e leale. Si astiene dalla menzogna e dalla calunnia.


21.CASTITA’: Ama nella fedeltà con purezza di cuore e di corpo.


22.GIUSTIZIA: Combatte l’iniquo e difende i diritti dell’uomo e della pace.


23. VISIONE COSMICA: Rispetta ogni forma di vita e ammira il creato.




LA VITA E' UN'OPPORTUNITÀ: COGLILA.


LA VITA E' BELLEZZA : AMMIRALA!


UN SOGNO : REALIZZALA!


UN DOVERE : COMPILA!


GIOCO : GIOCALA!


MISTERO : CONOSCILA!


UNA PROMESSA : MANTIENILA!


DOLORE : SUPERALA!


UNA CANZONE : CANTALA!


LOTTA : COMBATTILA!


AVVENTURA : SFIDALA!


LA VITA E' VITA : SALVALA!!!!!!!!!!!!! (MADRE TERESA)




GIUSTIZIA E VERITÀ cerca di operare una radicalizzazione della POLITICA, ottenibile attraverso la focalizzazione dell'identità dell'uomo sovraculturale, metastorico e metafisico.



CERCHIAMO UNA MORALITÀ COLLETTIVA,


UNA LEGALITÀ TRASVERSALE CHE potenzi IL BENE, e lo tuteli OVUNQUE SI TROVI E DA QUALUNQUE PARTE VENGA, COSI' SI STRINGANO A NOI GLI UOMINI MIGLIORI.


L'Associazione nasce dalla necessità di superare questo momento di crisi della politica e delle istituzioni dello Stato, al fine di operare una rivoluzione morale che dia una spinta radicale alla politica sulla strada dei valori. Non si tratta di creare, quanto di assecondare la storia che va diritta verso la scomparsa dei partiti e la costituzione di due schieramenti. Nel nostro progetto politico si evidenzia "l'uomo", l'eroe, che è l'incarnazione dei valori. Nel nostro progetto politico il primo posto va all'uomo, alla sua valorizzazione, alle sue legittime e nobili aspirazioni. Partiamo dall'esigenza primordiale di prendere coscienza del fatto che il problema di Dio è essenzialmente il problema dell'uomo. Tale esperienza è valida, anche se empirica, perché se analizziamo sistematicamente l'esperienza umana partendo dalla sua costituzione notiamo come l'uomo non può realizzarsi senza i valori cardine oggettivi ed universali della GIUSTIZIA e della VERITÀ. Tale esperienza risponde alle esigenze permanenti della vita stessa, e al desiderio di capire i fatti, le leggi che li reggono e li legittimano su un piano universale.


Unica è la via che porta alla pienezza:


1) quella atea e/o empirica degli Ideali;


2) quella laica e/o riflessiva dei Valori;


3) quella filosofico-teologica della ricerca di Dio;


4) quella religiosa di un cammino ecclesiale.


Tutti questi sono adoratori dell'unità, della riflessione critica ancorata ai principi di non contraddizione, di identità e di ragione sufficiente, intesi nello stesso tempo come leggi della realtà che conosciamo. La società civile dipende da Dio non solo per la sua origine, ma anche per la sua finalità. Democrazia personalistica quindi e non liberale, infatti il naturale è subordinato al soprannaturale. Il contrario dell'esperienza disastrosa delle prima Repubblica che si ribellò alla possibilità di mettere la parola "Dio" nella nostra costituzione. Ma l'uomo è per natura un adoratore, se non adorerà il Creatore o quello che Egli rappresenta: gli ideali, adorerà se stesso fino a bestializzarsi, come ampiamente dimostra l'esperienza. Tuttavia, proponendoci a tutti stabiliamo che Dio è la stessa sua identità…:




"FARE LA GIUSTIZIA E LA VERITÀ, FINO AL

DONO SUPREMO DELLA VITA".


Solo l'uomo onesto può guidare la società ed esserne al tempo stesso luminoso esempio. Cosi la propria vita morale diventa pubblica, rassicuramento e orientamento della società!


Vediamo le espressioni della storia del pensiero occidentale fino alla costituzione della sua identità, che si radica nei millenni cristiani e non nelle febbricole laceranti di decenni di involuzione culturale e di mancanza d'identità.


Così ci troviamo di fronte alla possibilità di riconquistare un ideale supremo, assoluto, personale, intelligente, libero e benigno. La democrazia, come regime che rispetta la libertà del cittadino, è nella dottrina e nel costume, una conseguenza del Vangelo. "...la democrazia è legata al Cristianesimo. La democrazia nella storia umana è come una manifestazione temporale dell'ispirazione evangelica" (in Cristianesimo e democrazia, di Maritain)


Thomas Mann scrive: "Democrazia e Cristianesimo sono così intimamente legati che la democrazia la si può chiamare legittimamente l'aspetto politico del sentimento di vita cristiano". Infatti furono proprio gli scrittori cattolici del XVI secolo, come Francisco de Vitoria, Roberto Bellarmino e Francisco Suarez, ad affermare, prima degli scrittori liberali, i principi del moderno stato democratico; cosa che gli storici laicisti volentieri dimenticano. La metafisica realistica di Maritain pone al cuore dell'Essere, la nascita del pensiero e dell'azione, per questo la legge eterna di Dio fonda la legge razionale della coscienza umana. Non si può accettare il contrattualismo liberale che fonda la legge e la socialità esclusivamente sull'accordo degli interessi economici.


Se ci chiedono dove va la Storia, noi rispondiamo che va al suo compimento naturale: la vittoria del Bene sul male. Così superiamo lo stato frammentario della conoscenza, abbiamo una logica integrale ed una visione unitaria della molteplicità.


Quanti sistemi di filosofia della storia crollano alla domanda: "Dove va a finire la storia?" Noi siamo forti delle rivelazioni della fede!


Questa ricerca discrimina gli uomini tra buoni o cattivi. Non si può affermare l'esistenza dei valori e vivre in maniera difforme, come se quei valori non esistessero.


Non ci interessa sapere se Dio esiste. Ci interessa invece constatare la realizzabilità del progetto di uomo e di umanità proteso all'assoluto che solo può dare un senso produttivo ed interattivo tra il singolo e la collettività.


Ogni sbocco è possibile purché si tenga presente questo presupposto: "fuori gli immorali, i corrotti ed i corruttori, gli uomini ambigui che hanno più di una sola parola !"


Rigettiamo da noi i tecnocrati, i burocrati, i materialisti o i capitalisti, in una parola rigettiamo come non opportuni tutti quegli uomini che negano l'essenza stessa dell'uomo, fatto e ordinato da limiti senza limiti. Dell'uomo, che è unico ed irripetibile, mistero affascinante capace e potente nella Fede, Speranza ed Amore.

No al relativismo etico e filosofico,


perché il bene trascendente


immutabile ed eterno è la vita degli uomini.


Giovanni Paolo II, nella Evangelium Vitae afferma: "Quando la


coscienza, questo luminoso occhio dell'anima (Mt 6,22-23), chiama


"bene il male e male il bene" (Is. 5,20), È ormai sulla strada


della sua degenerazione pi— inquietante e della pi— tenebrosa


cecità morale".


Sembra come se l'uomo, l'essere umano creato da Dio, sia un distruttore astuto nei confronti di se stesso. L'uomo che non accetta di essere relativamente libero diventa assolutamente schiavo; chi non vincola la sua libertà a servizio del Bene, sarà sicuramente servitore del male.


Ma il relativismo nega invece il carattere assoluto della Verità


e del Bene, per porre come unico criterio quello soggettivo


dell'arbitrio umano, presentato come autodeterminazione e


liberazione da ogni vincolo religioso, morale e perfino


razionale. Ma se il vivere armonioso degli uomini deve trovare


una applicazione esso non potrà… mai essere nell'anarchia o nel


soggettivismo, ma solo in una ben precisa gerarchia di Valori,


cioè in Dio o in quello che Lui rappresenta.


Allo stato attuale la nostra nazione È allo sfascio morale,


politico, istituzionale, economico. La quasi assoluta paralisi


della magistratura realizza l'impunibilità dei reati, questo ha


reso la nostra Patria il paradiso di: ladri, prostitute(in senso lato), immorali e fattucchieri. L'ambito del Magistero delle Chiese Cristiane non È ristretto agli articoli di fede, ma investe il vasto campo della morale e del diritto naturale, ovvero della identità stessa dell'Europa.


Giovanni Paolo II :" Scelte un tempo unanimemente considerate delittuose e rifiutate dal comune senso morale, diventano a poco a poco socialmente rispettabili, venendo a perdere nella coscienza collettiva il carattere di delitto, per assumere paradossalmente il carattere di diritto, al punto che se ne pretende un vero e proprio riconoscimento legale da parte dello


Stato".


Questo può dirsi della risoluzione approvata a Strasburgo l'8 febbraio 1994, con la quale il Parlamento Europeo, dominato dai


cosiddetti Progressisti, chiede agli Stati membri di "aprire alle


coppie omosessuali tutti gli istituti giuridici a disposizione di


quelli eterosessuali...e di intraprendere campagne...contro tutte


le forme di discriminazione.


Ma il decalogo del Sinai, unica via del progresso e della civiltà, insegna al contrario che tra la verità e l'errore, tra il bene e il male, la discriminazione ed il confine deve essere netto.


Promuovere l'omosessualità, come un valore alternativo all'unione naturale, sostenerla con le nostre tasse, permettere che questi malati abbiano l'affidamento e l'adozione di bambini, sta a cuore alle sinistre come intramontato progetto di distruzione della famiglia, di sradicamento dei valori cristiani al fine di pervertire finalmente l'identità storica della nostra Europa.


L'immorale non è più degno della nostra società che ha tentato di disonorare e di scardinare.


Questa condanna, nel corso dei secoli, È stata recepita e tradotta in leggi dal diritto europeo e ha permeato la coscienza collettiva dell'Occidente Cristiano.


Non esiste bene così basilare come quello della vita; non esiste istituzione tanto importante come quella della famiglia, in seno alla quale la vita nasce e viene custodita e formata. Eppure, della nostra epoca, nessun bene terreno è minacciato come quello della vita, e parimenti nessuna istituzione umana è così combattuta come quella della famiglia.

"La sinistra inaugura la corruzione e nel comune relativismo la destra gli va dietro



e apre la strada al trasformismo, che dissolve i partiti ed inquina la vita politica" Questa dichiarazione di Giuseppe Prezzolini, mette in luce una realtà da noi ampiamente dimostrata. Abbiamo assistito alla partitocrazia, ovvero alla corruzione


partitocratica e sindacalistica di tutte le forze sociali più rappresentative che hanno operato un saccheggio del patrimonio storico, culturale, morale, spirituale ed economico del nostro paese. Fardello pesantissimo sulle spalle degli onesti di sempre.


Agli empi vergogna e castighi: infatti nulla è più ripugnante che l'assistere alla sopraffazione dell'uomo indegno sull'uomo degno di ogni onore. Questa è la nostra rivoluzione! Questo significa essere idealista. La nostra lotta non è per una religione ma per degli ideali che da tempo storicamente e collettivamente appartengono al nostro patrimonio di civiltà.


A tal fine sotto il profilo disciplinare rivendichiamo la piena autonomia dalle autorità religiose e tuttavia nessuna separazione tra religione e cultura potrà più esistere, tra ispirazione evangelica e realizzazione politico-sociale, tra Chiesa e cristiani operanti nella vita civica e culturale, ma solo una distinzione che sia al contempo correlazione funzionale.


Il fallimento del mondo moderno È rappresentato dal fallimento


della prima Repubblica. Fallimento realizzato sulla separazione tra religione e cultura, tra morale e società, per la pretesa autonomia dell'umano dal divino, dell'ordine sociale dall'ordine religioso.



Così il machiavellismo ed il cartesianesimo


hanno proclamato l'autonomia della politica dalla morale; il giurisdizionalismo ha fondato il diritto, anziché su di una legge eterna preesistente alla ragione umana, sull'accordo tra gli uomini; il liberalismo e la fisiocrazia hanno liberato l'economia dalla sua vitale dipendenza dalla morale; il deismo, razionalistico in Voltaire, sentimentale in Rousseau, moralistico in Kant, ha staccato la religione dalla rivelazione e dalla redenzione, riducendo la, purtroppo, ad un prodotto umano.


Ed è per questa via che la prima Repubblica ha proceduto alla demolizione della civiltà.


Finalmente vogliamo uno Stato in cui trovi cittadinanza solo il bello, il buono, il giusto, il vero! Fuori il maniacale, il diabolico, l'esoterico, il pornografico, ed ogni forma di indecenza ed orrore, cultura della sterilità e della maledizione per l'uomo che ha la cultura della morte.


Bandiamo dalla nostra società la pornografia, tuteliamo il nudo artistico che con la sua logica non pervertita parla della bellezza, del pudore, del candore armonioso suscitando sentimenti di affezione a tutto quello che è genuinamente umano, quello che nessuno ricuserebbe per sua madre, sua moglie, sua figlia.


Non può guidare la società chi non è un buon marito, padre, fratello, amico, cittadino.


Nel corso dei secoli, il diritto europeo si è formato sulla morale cristiana, esso riteneva infatti il peccato socialmente rilevante alla stregua di un crimine, degno non solo di essere punito, ma anche perseguito dalla legge.


Condanniamo l'omosessualità, non l'omosessuale. Condanniamo il peccato non il peccatore, finché la sua immoralità non sia socialmente dannosa.


Oltremodo indegna dell'intelligenza è ogni forma di superstizione


ed ogni realtà occulta che è dimensione negativa della fede.


L'oroscopo come la astrologia sono indegne di un uomo della nostra associazione.


Siano circoscritti e soggetti a limitazioni negromanti e cartomanti. Siano perseguiti come criminali i maghi ed i fattucchieri perché oltre a derubare gli incauti, come avvoltoi banchettano sulle miserie umane, quanto la loro azione direttamente diabolica non sia atta a danneggiare il cittadino che questa costituzione del diritto positivo vuole tutelare.


Solo i pranoterapeuti senza scopo di lucro possono esercitare la loro professione.


Non sono possibili società segrete, con riti che sfuggano al controllo sociale, eccetto i servizi speciali dello Stato.


Non possono trovare cittadinanza gruppi, sette, produzioni artistiche di realtà sataniche.


Troppe volte in questi decenni abbiamo assistito alla arroganza degli uomini peggiori della nostra società, ed al contrario, all'umiliazione, alla violenza nei confronti del cittadino onesto. Violenza istituzionale, fiscale, burocratica, politica, di malavitosi a tutti i livelli.



Proiettati al futuro,


alla conquista dell'universo non ci dimentichiamo di perdere l'uomo con i suoi risvolti interiori e spirituali. La Legge Naturale è il fondamento necessario affinché l'uomo non rigetti del tutto le sue radici snaturandosi.


E' la fondamentale esperienza della famiglia che codifica la realtà al fine di realizzare la convivenza pacifica, tollerante e umana. La famiglia è il nucleo primario e naturale della società!


Nessuna legge positiva può essere legittima se si oppone all'imperativo categorico: " Fai il Bene ed evita il male! ". Dove per Bene è inteso il fermento dinamico continuo dei valori che per essere autentici sono infiniti, ideali ed eroici.


Così l'uomo esce dal profilo egoistico e si TRASCENDE, valore incarnato e concretizzato dalla modulazione personale nella contingenza storica. La Divina Perfezione non indica l'imperfezione dell'uomo, ma al contrario ne esalta le potenzialità; sviluppiamo la forza reale del carattere, incarniamo le idee di perfezione nel concetto politico del male minore o del laborioso costruirsi dell'uomo.


L'uomo vero è quello che tende ad assomigliare a Dio andando così verso la sua divinizzazione, compimento naturale dei suoi sentimenti e bisogni del cuore, in uno slancio trascendente sublima la sua società, profeta bellissimo e splendore della storia. La vita umana raggiunge così il compimento massimo, vivere per la Giustizia e la Verità e il più bel modo per eternarsi. Eroe e Protagonista, col tuo sacrificio ti rendi vittorioso sia del tempo che dell'eternità.


La società si impegna a reprimere il delitto e il male morale tutelando il buon senso, la decenza ed il comune senso del pudore.


La verità, il diritto, la giustizia, il bene sono valori immutabili, sono essenze eterne, ma la loro realizzazione contingente spetta a noi, protagonisti della storia, incarnazione vivente dell'ideale nella storia.


L'uomo di destra È intransigente moralmente e professionalmente, forte nella critica alle vanità ed alle ambizioni egoistiche.


Così tende a raggiungere la sua unità, preparandosi a quella pace che oltrepassa ogni sentimento, accordando e riconciliando in se la grazia e la natura, la fede e la ragione, la teologia e la filosofia, le virtù soprannaturali e quelle naturali, l'ordine spirituale e quello temporale, l'ordine speculativo e l'ordine pratico, la contemplazione mistica ed il sapere di modo umano, la fedeltà ai dati eterni e l'intelligenza del tempo.


Il destino dell'uomo non è predeterminato dalla necessità logica e


sociologica, ma sempre aperto a tutte le possibili soluzioni. Maritain afferma: "non è la storia a fare la coscienza, ma è la coscienza a fare la storia".


La storia vede continuamente la lotta del Bene e del male, diamo al Valore la possibilità di vivere nei nostri corpi.


Abbiamo goduto del crollo del comunismo, ora attendiamo con fiducia il crollo del capitalismo: lo Stato deve essere garante affinché l'uomo non diventi mai oggetto della produzione, ma soggetto inalienabile. In un solo uomo virtuoso è presente la stessa dignità dello Stato.


Privato dello status di cittadino è il criminale. In circostanze di reato grave ed inequivocabile, il detenuto può essere ipnotizzato al fine di conoscere i suoi crimini ed i suoi complici così verrà tutelata la sacra incolumità degli onesti.


Chi si è abbrutito vivendo per il suo egoismo o chi si è bestializzato vivendo per i propri istinti distruttivi, ha da se stesso rinunciato alla sua dignità, che per questo non gli viene momentaneamente riconosciuta.


Tuttavia chi con la libertà ha annientato la sua dignità umana, con la stessa libertà può recuperarla.


La società attende con ansia il momento di poter salvare una vita.


Ogni cittadino è uguale di fronte alla legge, tuttavia la società è amministrativamente gerarchica, tutti rispondono del loro operato, le carriere saranno per merito e mai un diritto acquisito.


Non il materialismo storico, ma i Valori eterni e spirituali sono la chiave per intendere la vera rivoluzione che proietterà l'umanità verso il progresso integrale, verso l'orizzonte del tempo e dello spazio: l'eternità.


Lavoriamo per un pianeta unito: una sola moneta, una sola bandiera, una amministrazione centrale, un solo presidente.


"Eguaglianza di possibilità per tutti; impieghi per coloro che possono lavorare; sicurezza per coloro che ne hanno bisogno ;l'eliminazione di privilegi speciali per pochi; la preservazione delle libertà civili di tutti.." Roosevelt


E' un reato la crudeltà, la violenza inutile sugli animali.

Deturpare l'ambiente


è un crimine contro l'umanità.


Andrà valorizzato al massimo il patrimonio ambientale, storico,


artistico del nostro paese.


Tutto verrà attuato affinché il turista e lo straniero siano tutelati e protetti. L'Italia si trasformerà in una terra di accoglienza e di incontro di culture. Uno schieramento che rappresenta l'unità dei cattolici, sarà sempre fondamentale nella politica del nostro popolo, infatti diceva don Sturzo: "piaccia o no rappresentiamo la più alta tradizione italiana"


Una forza armata fatta di professionisti, servizio di leva ridotto a sei mesi, soldati e ufficiali devono vivere insieme, mangiare insieme.

LA PRESENTE COSTITUZIONE,


indica l'identità dell'uomo nuovo ed ABILITA IL CITTADINO SOLO ATTRAVERSO UN PUBBLICO E SOLENNE GIURAMENTO.


Dal libro del profeta Malachia (3,19-20)


Così dice il Signore: "Ecco, sta per venire il giorno rovente come un forno. Allora tutti i superbi e tutti coloro che


commettono ingiustizia saranno come paglia; quel giorno venendo li incendierà - dice il Signore degli eserciti - in modo da non lasciare loro ne radice ne germoglio. Per voi invece, cultori del


mio nome, sorgerà con raggi benefici il sole di giustizia".


------------------------------------------------------------------

Articoli Politici


Articoli Politici dell’Associazione Giustizia e Verità pubblicati su un cartellone nella piazza del paese di Grumo Appula:

- C’ERA UNA VOLTA LA DEMOCRAZIA-


IL NOSTRO E’ UN PAESE DALLA LEGALITÀ FERITA! QUESTO E’ UNO DEI MONITI DEL PROCURATORE GENERALE DELLA CASSAZIONE GALLI FONSECA, IN OCCASIONE DELL’APERTURA DELL’ANNO GIUDIZIARIO. COSI’ LE PIÙ ALTE AUTORITÀ DELLO STATO DA DECENNI ASSISTONO IMPOTENTI A QUESTE DICHIARAZIONI:1) NON E’ FACILE PARLARE DI GIUSTIZIA QUANDO NEL NOSTRO PAESE LA LEGALITÀ E’ FERITA IN OGNI SETTORE E AD OGNI LIVELLO.2) IL SENSO DELLE ISTITUZIONI E’ DEBOLE.3) LA CRIMINALITÀ NON RECEDE, LA CORRUZIONE INVADE GLI APPARATI PUBBLICI.4) I CONTROLLI AMMINISTRATIVI SONO FIACCHI ED INSUFFICIENTI. [TUTTO QUESTO NON E’ DOVUTO SE NON IN MINIMA PARTE ALLE CARENZE STRUTTURALI! COME SI FA A NON ACCORGERSI CHE IL PROBLEMA E’ ESSENZIALMENTE MORALE? CI CHIEDIAMO CHI PUÒ ESSERE D’ACCORDO COL PROCURATORE QUANDO DICE CHE IL TASSO DI POLITICIZZAZIONE DELLA MAGISTRATURA E’ BASSO? I DELITTI DENUNCIATI SONO STATI 2.806.542, MA SECONDO NOI, DEVONO ESSERE CIRCA 7.000.000 QUELLI NON DENUNCIATI, COSI’ NELLO SCORSO ANNO UN CITTADINO SU SEI HA SUBITO UN FURTO. UN REATO. SOLO IL 18,2% DEI DELITTI DENUNCIATI E’ STATO SCOPERTO, COSì SECONDO NOI, SOLO IL 4% DEI DELITTI REALI E’ STATO SCOPERTO. SE A QUESTO SI AGGIUNGE CHE I COLPEVOLI NON SONO QUASI MAI RAGGIUNTI DA UNA SANZIONE ADEGUATA, SE SI AGGIUNGE IL RITARDO E LE CARENZE NELL’APPLICAZIONE E NELL’ESECUZIONE DELLA PENA, SI COMPRENDE COME IL CRIMINE IN ITALIA SIA UN VERO AFFARE! SI COMPRENDE CHIARAMENTE COME LA POPOLAZIONE CARCERARIA SIA SUPERIORE DEL 50% ALLE POSSIBILITÀ RICETTIVE DELLE CARCERI. NONOSTANTE I SUCCESSI OTTENUTI CON L’ARRESTO DI MOLTI CAPI MAFIOSI, INDIVIDUAZIONE DI COVI E DEPOSITI DI ARMI RIMANE INALTERATA LA PERICOLOSITÀ DI QUESTE ORGANIZZAZIONI. AUMENTANO I MINORI COINVOLTI IN REATI ASSOCIATIVI ED OMICIDI.] TUTTI CONTENTI! E’ STATO UN DISCORSO CONCRETO ED EQUILIBRATO! TUTTE LE PIÙ ALTE AUTORITÀ DELLO STATO SE NE SONO ANDATE SODDISFATTE! BRAVI, SI E’ TRATTATO PUR SEMPRE DI UN OTTIMO DISCORSO. UN GIUSTO MONITO! E’ DA CINQUANT’ANNI CHE CI SIAMO ACCORTI DI COME SAPPIANO PARLARE BENE I NOSTRI POLITICI. BRAVI! COSI ANCHE QUEST’ANNO DIECI MILIONI DI ITALIANI SUBIRANNO UN REATO! MA SI E’ TRATTATO PUR SEMPRE DI UN DISCORSO EQUILIBRATO.


SALVE A TUTTI! C’ERA UNA VOLTA LA DEMOCRAZIA!



-ATTENTI AI MANEGGIONI DELLA POLITICA-


(in occasione della competizione politica comunale)INTRIGHI, SOTTERFUGI, MENZOGNE E NON BEN CELATE GUERRE DEI NERVI, SONO LO SCENARIO DEGLI ACCAPARRATORI DI POLTRONE, QUESTO E' QUELLO CHE SIAMO STATI ABITUATI A VEDERE IN QUESTI DECENNI DI OPINABILE GOVERNO COMUNALE. IL SISTEMA, QUELLO DI SEMPRE, CON I SUOI METODI E CON I SUOI UOMINI CERCA DI PERPETUARE SE STESSO, APPROFITTANDO DELLA SFIDUCIA DEI CITTADINI. L'ASSOCIAZIONE GIUSTIZIA E VERITA' A NOME DI TUTTI I CITTADINI CHE RAPPRESENTA, CHIEDE CHE NESSUNO, DI QUELLI GIà IMPLICATI NELLE PASSATE AMMINISTRAZIONI O GIà ADDETTO AL PALAZZO, SI CANDIDI ALLE PROSSIME ELEZIONI COMUNALI. INFATTI SE QUELLO CHE ABBIAMO FIN QUI VISTO è IL FRUTTO DEGLI "SPECIALISTI, CHIEDIAMO DI VEDERE "INESPERTI", VOLTI NUOVI, UOMINI E DONNE CREDIBILI. IL POPOLO HA DIRITTO DI CONOSCERE UN'AUTENTICA ALTERNATIVA. AMMINISTRATORI DI SEMPRE, PARENTI ED AFFINI LASCIATE PURE IL POSTO A CHI PUò DIMOSTRARE CHE E' POSSIBILE UN DIVERSO MODO DI FARE POLITICA, CHE E' POSSIBILE UNA DIVERSA E PIù SAGGIA GESTIONE DELLA REALTà COMUNALE. COME è POSSIBILE UN'ALTERNATIVA SE I CITTADINI ALLA "ZUPPA" POSSONO SOSTITUIRE IL "PAN BAGNATO"? GRUMO APPULA QUESTA VOLTA DEVE ANDARE OLTRE, BEN OLTRE, LA SPIETATA CRITICA SUGLI UOMINI. GRUMO APPULA QUESTA VOLTA NON DEVE PIEGARSI ALLA LOGICA DELLE "PARENTELE". IL POPOLO DI GRUMO APPULA SAPRà E POTRà PREMIARE FINALMENTE UNA LISTA CHE NON RAPPRESENTI INTERESSI OCCULTI, MA SOLO IL BENE DI TUTTI? è POSSIBILE, NEL NOSTRO PAESE, OTTENERE DELLE LISTE INTEGRALMENTE RINNOVATE, DI UOMINI E DONNE IMPEGNATI PER IL BENE COMUNE? L'ASSOCIAZIONE GIUSTIZIA E VERITà, RITIENE DI SI, PER QUESTO INVITA I GIOVANI E TUTTI COLORO CHE SONO RIMASTI LONTANI DALLA POLITICA A FARSI AVANTI, A PROPORSI ALLA GESTIONE DELLA VITA COMUNALE. LA REALTà POLITICA NAZIONALE E LOCALE è MUTATA E LA POSSIBILITà DI RESPIRARE UN'ARIA DIVERSA è OGGI MOLTO PIù CHE UNA PROBABILITà. L'ASSOCIAZIONE, RICORDA AI CITTADINI, CHE L'IMPEGNO POLITICO RAPPRESENTA UN PRECISO OBBLIGO MORALE E NON SI POSSONO ATTENDERE FATALISTICAMENTE GLI EVENTI. Il presidente Lorenzo Scarola



-DA ERODE AI GIORNI NOSTRI-


"Dov'è il re dei Giudei che è nato?" All'udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. La strage degli innocenti turba la nostra coscienza. Infatti è vera strage degli innocenti far nascere intere generazioni di bambini in un paese come Grumo che a livello sociale, culturale ed economico è il deserto, di chi per decenni ha rapinato e saccheggiato tutto il possibile, senza preoccuparsi del domani. Questi sporcaccioni della politica hanno l'esperienza di quanto sia dolce il sangue


altrui. Forse un Erode è in agguato dentro ogni uomo che si allontana da Dio e dai Valori, vivendo unicamente per i suoi interessi. Erode s'informa dai sommi sacerdoti sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Erode dedito all'oroscopo, sa che esistono i demoni perché è da tempo che parla con essi nelle sedute spiritiche, anche se indirettamente, comprende l'esistenza di Dio e vuole subito ucciderlo. La sua vita, i suoi interessi, tutto il suo mondo è nella direzione opposta a quella di Dio. Erode per il potere terreno rinuncia per sempre al Regno Celeste!



ATTENTI AMMINISTRATORI


DI IERI DI OGGI E DI DOMANI A COME VI PONETE NEI CONFRONTI DELLA COSA PUBBLICA, SU VOI PENDE UN SEVERO GIUDIZIO!----L'angelo in sogno a Giuseppe disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo". Erode, s'infuriò nel non trovare più il bambino e mandò ad uccidere tutti i bambini di quel territorio fino ai due anni. Allora si adempì quel che era stato detto per mezzo del profeta Geremia: “Un grido è stato udito in Rama, un pianto e un lamento grande; Rachele piange i suoi figli e non vuol essere consolata, perché non sono più”. Amministratori di ieri, di oggi e di domani non sentite il pianto delle mamme per i loro figli disoccupati? La disperazione si annida ormai in troppe famiglie! Perché Grumo è socialmente meno vivibile di tutti i paesi circostanti? Chi risponderà davanti a Dio e davanti alla storia per essere stato solo un affarista della amministrazione comunale? Per me sono innocenti i bambini che usciti dalla primissima infanzia si trovano nell'esempio del degrado; sono innocenti quelli che non possono condurre una attività commerciale, industriale, artigianale. Ricordo le cattedrali nel deserto che abbiamo, il dissesto delle strade, dell'ambiente, ecc... Nei bambini trucidati da Erode, nei cittadini stritolati da una amministrazione corrotta e subordinata ad interessi privati Cristo continua ancora a morire! Ma il fetore del cadavere nauseabondo di Erode squarcia la storia e giunge fino a noi, cosi il suo destino sarà associato al destino fetido di carogna di alcuni amministratori di questo comune, passa presto la scena di questo mondo, approfitti chi si ritiene intelligente del tempo della misericordia che gli rimane, e rimedi come Zaccheo. Nessuno si illuda di trovare in altri gli alibi per i propri peccati, il male ed il bene sono sempre operati dalla persona che ne risponderà.



-GIOITE RICCHI E PIANGETE POVERI!-


Gioite ricchi perché diventerete sempre più ricchi! Piangete poveri perché diventerete sempre più poveri! Cari Ricchi il mondo è stato fatto su misura per noi, noi vediamo i poveri come abusivi e clandestini sul pianeta che è la nostra nave. I poveri non riescono a stare al passo con le nostre leggi, non riescono ad avvantaggiarsene. Proprio come in Italia dove la legge protegge dal super bollo quelli che hanno la possibilità di comprarsi un'auto nuova, mentre quelli che non hanno la possibilità di comprarsi un'auto nuova devono pagare anche il super bollo. Un regalo ai ricchi che possono acquistare autovetture nuove. Una batosta eccezionale per chi non può acquistare un'auto nuova e deve tirare avanti con quella che ha o è costretto a comprare un'auto usata. Quante macchine usate scendono dal nord al sud? Nord sempre più ricco, sud sempre più povero! Telefonare in America ora costa molto meno, mentre telefonare al droghiere dietro l'angolo costa molto di più. Questo è l'ultimo regalo del governo Dini, patrocinato dai cosiddetti progressisti. GIOITE RICCHI PERCHÉ DIVENTERETE SEMPRE PIù RICCHI! PIANGETE POVERI PERCHÉ DIVENTERETE SEMPRE PIÙ POVERI! Un giorno fatale del 1992 è diventato lo spartiacque tra i poveri che devono pagare il super bollo ed i ricchi che ne devono essere esentati! ...Nord sempre più ricco, sud sempre più povero! Questo è un regalo degli ex-proletari, oggi camuffati da progressisti, ad Agnelli ed a tutti i "poveri" come lui. Tra l'avvocato Agnelli ed i progressisti l'attrazione fu subito fatale. Proprio così, quando ci si accinge a banchettare sul sudore e sul sangue degli italiani onesti, ci si scopre tutto ad un tratto capitalisti.


QUESTO COMMENTO APPARTIENE ALL'ASSOCIAZIONE GIUSTIZIA E VERITA'. ESSA INVITA IL CITTADINO AD USCIRE DALLA PASSIVITA' ED A VIVERE IL PROPRIO RUOLO IN QUESTO MOMENTO DI TRANSIZIONE TANTO DETERMINANTE PER LA FUTURA STORIA DEL NOSTRO PAESE.



ADESIONI INDIVIDUALI


E’ un farsi avanti, per dire: “anche io ci sono”, “dovranno fare i conti anche con me”.



ADESIONI COLLETTIVE O ASSOCIATIVE


Le adesione sono già il tessuto che ci porterà a costruire una nuova umanità attraverso la “conquista” del territorio alla giustizia e alla verità.



AVVOCATI


C’é un progetto lucrativo e rivoluzionario per trasformare la nostra società in dimensione etica per tutti gli avvocati.

http://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.







Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:


1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!


2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!


3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!


Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:


1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!


The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!

This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.











title="Signoraggio Network"/>









"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ
SIGNORAGGIO
http://fedele.altervista.org
Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!
http://auriti.blogspot.com

Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...
Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.
Studi avanzati e proposte si possono condividere in:
http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito
Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org
-------------------------------------------------------------------
Su you tube cerca:
"moneta al popolo"
---------------------------




Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace

Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



il vero volto dell'istituzione Il signoraggio bancario è il nostro
più alto simbolo istituzionale, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia.






Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!



Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!
Se esiterete a dare compimento a questa mia richiesta, il governo del mondo verrà sottratto a voi e passerà ad altre potenze demoniche a vostro danno.
 *** IL SIGNORAGGIO SERVE A FINANZIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE!
*** C'è un disgraziato "nuovo ordine mondiale", che dalla Torre di Babele in poi molti hanno tentato di realizzare.
Questa idea, oggi è stata raccolta da un gruppo di banchieri internazionali che riusciranno nel loro intento, imponendo un microchip sottocutaneo, e un controllo assoluto sulle persone, ma la Bibbia mette in guarda:
"Nessuno di quelli che accetteranno il microchip nel corpo (666) entreranno nel Regno di Dio".

*** Ora, nel mondo, si trovano queste due forze:

1- i VERI figli di Dio con i fedeli servitori del Signore
2- e i figli di satana che è il principe di questo mondo di iniquità.
Ora, il diavolo ha fatto tanta di quella confusione che comprendere la verità è possibile solo se DIO ti fa un dono speciale.
Questo dono, lo ho messo a Vostra disposizione. Comprenderete facilmente, che:

1- non ha alcun interesse personale o ideologico
2- sto soffrendo anche finanziariamente
3- e che questo enorme sacrificio è effettuato da me per il vero bene dell'umanità a danno dei miei interessi materiali!
*** Sono così sottoposto a stress, che non posso neanche visualizzare e giudicare i filmati che Vi propongo, perché come tutti voi, per esprimere un giudizio ho bisogno di molto tempo, pertanto considerate questi miei limiti temporali nel giudicare il mio lavoro.
Se avrò il tempo di correggere tutte le bozze che si trovano in internet, troverete la dicitura: "scheda critica definitiva".

*** ATTENTI:
non vi fate DISTRARRE dai RETTILIANI, dagli ufo, dai BAMBINI DEFORMI... POVERE CREATURE DEFORMATE E TORTURATE dai satanisti, DAGLI ESORCISMI VIDEO REGISTRATI (SOLO ALCUNI di questi SONO VERI, ma PER VEDERLI OCCORRE COMUNQUE PREPARAZIONE spirituale), ricordate: un ministro spiritualmente attrezzato, non prende calci e non lega nessuno.
*** Attenti non vi fate distrarre dalle pornografia e horror e da "COSE BIZZARRE e curiose" o dalla MONTAGNA DI Volgarità, altrimenti non approderete mai a nulla!!!

*** Rimanendo in questo sito, non sarete depistati dall'obbiettivo della vostra ricerca e lo Spirito Santo che invoco su di Voi - sono certo - vi illuminerà criticamente affinché possiate essere preparati per quello che sta per venire nel mondo.
*** Riguardo alla terribile realtà del signoraggio - senza del quale, non potrebbero realizzare economicamente il loro progetto criminoso, vi rimando ai quattro blog precenti:
http://signoraggio-spa.blogspot.com/

http://signoraggiomondiale.blogspot.com/

http://monarchiabancaria.blogspot.com/

http://democraziaestinta.blogspot.com/

Vi consigli questi blog:
http://ingannoglobale.blogspot.com/

http://ilsignoraggio.blogspot.com/

http://unrfidpertutti.blogspot.com/




Ecco il “sistema” truffa, del signoraggio = su 3 monete del tuo duro lavoro:
* la prima è invisibile per il signoraggio,
* la seconda è invisibile per il debito pubblico (tasse, iva, tichet)
* la terza quella che appare nelle tue mani, la devi restituire in parte alle loro multinazionali del petrolio, del farmaco, ecc...!
Così, insieme ai tuoi figli, da cittadini, senza accorgervene, vi siete trasformati in sudditi o forse anche in schiavi: “carne da cannone”, altro che cittadino e sovranità popolare.
Se vuoi “vedere” questa zecca mostruosa e invisibile succhiare il sangue dei tuoi bambini, studia del signoraggio attraverso il docente universitario prof. Auriti e rivolgiti a Rocco Carbone = r.c.tre@virgilio.it che a fronte delle nude spese di supporto, ti invierà dei CD.


Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events






Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm



 Dinosaur Excavations

Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.

Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver

Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pm

http://picasaweb.google.com/lorenzoscarola


Sono io che devo ringraziaLa!

Affinché la mia risposta non fosse soltanto un atto dovuto da educazione, ma fosse piuttosto, un atto "riflesso", ho atteso questo tempo per interiorizzare la mia risposta e la mia gratitudine.

----------------------------------------------------

Ritengo che la piattaforma sia un luogo privilegiato di "ispirazione", per chi ha LA RESPONSABILITà e L'AUTORITà di poter prendere delle decisioni importanti.

-----------------------------------------------------

Questi argomenti ho aggiunto in piattaforma, nella speranza che il mio contributo possa servire alle future generazioni.

----------------------------------

---

SUO IN CRISTO LORENZO SCAROLA

Oggetto: DISAGIO SCOLASTICO

a) Metto in guardia il mio interlocutore sul fatto che, non sto affrontando il problema del bullismo.

Metodologicamente, mi pongo nelle vesti di genitore e non di docente.

Si intende approfondire quella situazione specifica di disagio familiare (in cui sempre più famiglie sono coinvolte), che poi, si ripercuote negativamente in classe, inibendo quasi sostanzialmente l'azione sia didattica che educativa.

----------------------------

1° PREMESSA:

*** Oltre ad essere docenti, con mia moglie, siamo -per dono di Dio- dei genitori.

Non abbiamo iscritto i nostri figli [Giovanni di seconda e Ketty di prima media] nella scuola di quartiere, ma siamo andati nella migliore istituzione di Bari. Entrambi i figli si trovano nello stesso corso "E", quindi hanno gli stessi docenti e lo stesso Preside che è una PERSONA degna di stima. Mentre Ketty vive in prima media una situazione ottimale, con lo stesso consiglio di classe, Giovanni vive in seconda media una situazione in continuo deterioramento, che potremmo definire, critica, poiché è una situazione deteriorativa.

*** Il caso più problematico di questa seconda è dato da un ragazzino bassino, che ha avuto il dono di essere stato adottato, affidato e inserito, insieme ad altri due fratelli, a dei genitori che sono una coppia di assistenti sociali. La impossibilità o il fallimento del controllo degli aspetti non scolarizzati di questo ragazzino, hanno portato altri sette compagni di classe a diventare i terribili otto. Il risultato è che i tre docenti che non riuscivano ad avere il controllo disciplinare della classe nel primo quadrimestre, oggi sono diventati sette. Dispettucci, parlare in qualsiasi momento e senza permesso, alzarsi e interrompere, gridare, insomma il tutto porta (ultimamente) ad una situazione di disturbo costante e generalizzato, cioè di critica situazione disciplinare... il condizionamento sulla "reale" azione didattica lo lascio immaginare a Voi!

SITUAZIONE ATTUALE:

*** Come genitori, non ci siamo mai incontrati "formalmente", per affrontare tale situazione, perché:

1- ogni genitore, in parte non è consapevole veramente di quello che succede in classe;

2- in parte l'alunno, non ha la maturità per assumere delle posizioni, ma piuttosto, assume una situazione di assuefazione alla sua situazione, adattandovisi inconsapevolmente;

3- abbiamo constatato l'impegno e l'intervento fattivo della istituzione durante tutto l'anno;

4- la situazione ha preso una piega degenerativa solo recentemente.

5- fondamentalmente i GENITORI ignorano la problematica che è in fase di deterioramento attuale e recentissimo, o alcuni di loro possono ritenere (a torto) che il loro intervento non sia migliorativo, anche se certamente non può essere risolutivo.

--------------------------------------------------------

2° PREMESSA:

Ieri, martedì 13 maggio a Bari era una giornata uggiosa e i ragazzi all'uscita da scuola avevano tutti i loro ombrelli. Un alunno di terza media lo usava per dileggiare una sua compagna di classe, in modo tale che solo un film pornografico estremo vi può far capire, poi approfittando di un attimo di distrazione della stessa, tenendolo in mezzo alle sue gambe lo ha conficcato con determinazione nei glutei della malcapitata, che ovviamente si è lamentata è ha tentato una impossibile reazione! Il tutto, alla presenza di centinaia di alunni e soprattutto genitori che assiepavano, necessariamente costretti a prelevare e portare i loro figli a questa scuola (la migliore di BARI), poiché è lontana da corpi di fabbrica. --- Ma un "addetto ai lavori" come me, si rende subito conto di quante ore nel chiasso, nella volgarità e nell'impotenza hanno di fatto trascorso gli alunni di quella terza media, dove atteggiamenti di inciviltà non sono attualmente strutturalmente arginabili dalla istituzione scolastica. Sarei un ingenuo, se puntassi il dito sugli operatori della scuola, ma non lo sono! Si, tratta solo di una "SQUOLA" e di una "Kultura", in cui gli stessi operatori, sono in realtà della vittime impotenti! Si tratta di un sistema scuola che deve essere ripensato partendo dal diritto allo studio e alla formazione e che esca dall'ipocrisia delle belle parole e che affronti i problemi reali che sono di fatto ideologici e cioè strutturali.

SITUAZIONE o PROSPETTIVA:

*** Il genitore può porsi nella eventualità di fuggire da una istituzione all'altra o di "ricattare" la dirigenza perché Giovanni venga trasferito il prossimo anno in un'altra classe?

*** I docenti possono respingere anche soltanto due (i peggiori) di questi otto e rischiare di andare a rovinare e pregiudicare la situazione "normale" della 1°E, i cui casi problematici sono, per il momento, sotto controllo?

*** Può un genitore adottante e assistente sociale, dare un ceffone Sacro Santo, come lo abbiamo ricevuto noi dai nostri genitori (senza riceverne per questo turbe e complessi), e senza essere per questo incriminato da un giudice?

*** Quale è la situazione di disagio e di sofferenza di un docente che entra in una classe e si trova ad essere svilito nella sua professionalità e dignità?

*** Ma, soprattutto che ne è del diritto allo studio e alla formazione degli altri 20 alunni?

OBIETTIVO:

A)- Evitiamo di trovare il pelo nell'uovo e di darci con la zappa sui piedi masochisticamente. Questa mia relazione apre indubbiamente a marginali responsabilità genitoriali e istituzionali, che certamente sono componenti minoritarie e non risolutive della realtà "DISAGIO SCOLASTICO".

- Si tratta, in realtà, di un sistema scuola che deve essere ripensato partendo dal diritto allo studio e alla formazione, che esca dall'ipocrisia delle belle parole e che affronti i problemi reali che sono di fatto ideologici e cioè strutturali.

DOMANDE:

1- Quale è il ruolo degli ispettori scolastici, oltre quello di fare la SIS e di venire quando inevitabilmente ci sono le carte bollate?

2- In 21 anni di insegnamento mai nessuno mi ha chiesto: "Come stai? Che ne pensi? Che soluzioni prospetti?"

3- Chi scende alla base, dalle alte sfere a guardare in faccia la scuola reale del nostro Paese?

4- Ma, "qualcuno" ha mai pensato che la professione docente per il 30% della categoria è divenuta una condizione a rischio e che questo nasconde un dramma educativo senza precedenti nella scuola italiana?

5- In compensazione alla Dirigenza Scolastica (ben utilizzata dalla maggior parte dei Presidi), cosa abbiamo come argine a situazioni di abuso e distorsione? La esperienza ci dice che le istituzioni gerarchiche superiori, sono "ingessate" nei confronti dei presidi, forse sono "condizionabili"?

6- L'Istituzione non dovrebbe supportare con azioni di sostegno e tutoraggio, indifferentemente donate sia al Docente che al Dirigente in difficoltà (io non sono un forcaiolo), e se poi se si riscontra una incapacità o situazioni di abusi sistematici, si può passare ad utilizzazioni diverse come segreteria e biblioteca, o no?

7- In una delle tre scuole dell'anno scorso 06/07, non mi hanno pagato ancora le eccedenze e non so quando questo avverrà. Se mi dovessi mettere a denunciare dovrei fare una decina di denunce all'anno e poiché sono la conseguenza implicata di situazioni strutturali, cosa ne ricaverei? Si, denunce senza esito, con l'unico obiettivo di trovarmi il fegato rovinato.

---------------------------------------------------------------------

Nella certezza che il servizio della Scuola Italiana è legato al destino delle future generazioni, approfitto della presente per salutare TUTTI, simpaticamente.

Vostro Lorenzo Scarola

http://fedele.altervista.org

http://auriti.blogspot.com

-----------------------------------

Prevedo lucidamente come il "sistema" Italia giungerà alla sua totale ingovernabilità fra 20 anni.

* Quando ho formulato una domanda specifica ad un Direttore dei Servizi Amministrativi (Provveditore), ne ho ricevuto in cambio il silenzio!

* In seguito (sono un po ritardato), ho compreso quel silenzio, era come se mi dicesse: "ma, credi che io possa cambiare l'impianto ideologico della scuola che è un problema politco?"

----------------------------------------

Guai ad uscire fuori dal coro!

OGGI, È ASSAI PIÙ FACILE COPRIRE LA FERITA, CHE CURARLA!




LA VERITÀ È QUELLA CHE:

"TUTTI I FUTURI COMPORTAMENTI ILLEGALI E IMMORALI DELLA SOCIETÀ, IN REALTÀ TROVANO NELLA SCUOLA IL LORO BANCO DI PROVA."




Dimmi che tipo di scuola hai e io ti dirò che Paese sei!

Per quanto mi riguarda, oggi si da molta enfasi al contorno (attività pomeridiane) e in molte, troppe realtà viene meno la sostanza, cioè il diritto allo studio!

IL PROBLEMA più URGENTE della SCUOLA ITALIANA!

La SCUOLA BULLA!

vedi articolo originale in uno dei miei blog:

http://tutelasovranit.blogspot.com/search/.../SCUOLA%20BULLA

Ma, chi deve giudicare questo fenomeno (assolutamente sotto stimato) ha perso il buon senso?

Mi riferisco:

1- alla sentenza 1988/2008, in un articolo apparso il 19 marzo 2008.

Certo, sono consapevole che noi siamo pagati per essere bestemmiati, oltraggiati, vandalizzati o picchiati... giusto!!!

Ma, il giudice (lo scrivo in lettere minuscole, come il minuscolo meritano tanti teorici della scuola, che dietro le cattedre e i banchi che scottano non sono stati mai), ignora che solo un decimo (cioè 1/10) della violenza del bullo arriva al docente! Infatti, nella sentenza sembra come se nella classe ci fosse solo il docente e il bullo... gli altri? Sagome di cartone!

Violentati sono gli alunni, le future generazione che, a questo punto, con la cecità della legge-istituzione si vuole vandalizzare!

2- al caso di quella docente (Le) impietrita dalla paura alla cattedra e che - forse - secondo il giudice era invece consenziente nel farsi "palpeggiare"? Avrebbe dovuto! Avrebbe dovuto?

3- Io stesso, che non sono un "tenerello", dotato di grande "forza" e "determinazione", armato di GRANDE entusiasmo e motivazioni, assai gratificato nel mio ruolo ventennale di insegnante di IRC. Io stesso, che non ho mai avuto problemi di disciplina, che ho il rispetto di tutti gli operatori della scuola, l'ascendenza sugli alunni, ed un grande successo educativo dimostrato dai miei quasi 8000 alunni di questi 20 anni di insegnamento, ho dovuto subire impotente atti di bullismo in diverse istituzioni della provincia barese... Certo, per colpa di alcuni Presidi, che come alcuni giudici sono bravi nel puntare solo il dito sugli altri! Come è facile per la nostra Istituzione Gerarchica puntare il dito su noi, invece di progettare e programmare un diverso modo di fare scuola e di reimpostare le istituzioni scolastiche, per poter veramente garantire il diritto allo studio degli aventi diritto, cioè degli attori o delle vittime del fenomeno del bullismo!

Ora, se questo è successo ad un "super docente" come me, vi posso garantire che può succedere a chiunque! Vi auguro solo di non finire in certe classi e in certe situazioni.

Il docente, che in quella 5° di un istituto industriale, è ormai stabilizzato da quattro anni e che gestisce una materia fondamentale, non ha nulla da temere, può fare melina, può fare buon viso a cattivo gioco, può trovare compromessi che salvaguardino la sua serenità, le esigenze di iscrizione dell'Istituto (vietato vietare e vietato bocciare!) e le esigenze di ciucciaggine dei complici ragazzi. La situazione di questa 5°, diventerà una trappola in situazioni specifiche, infatti gli alunni, cioè quei delinquenti nel branco (ma bravissimi ragazzi presi singolarmente), valuteranno assai differentemente la situazione di quel supplente o di quel docente di materia non professionalizzante. In questo caso, il supplente potrà trovarsi circondato dal terrore generato dall'impotenza, rischierà di non poter essere forse neanche creduto/a dai suoi colleghi o al massimo compatito! Quali impossibili azioni giudiziarie e sospensioni di tutta la classe o radiazioni dalla scuola sono possibili per certi crimini di massa? Il preside di turno generalmente fa come Ponzio Pilato! Il problema, è sicuramente del docente, infatti, non è che un caso isolato!

A situazioni di condizionamento reale, non si possono dare risposte teoriche! A situazioni di condizionamento reale, ci deve essere una risposta educativa reale! Ma, quei volponi dei docenti smaliziati e ipocriti in alcuni casi, assolutamente impotenti nell'altro caso, sanno come rispondere all'istituzione delle carte ipocrite da mettere a posto e così "tirano a campare".

Non parlo affatto di repressione, ma di strutture e personale precipuamente preparato e motivato, che sappiano far trovare a questi soggetti "il gusto della scoperta e della conoscenza". Ma, la corrente maggioritaria e ideologica della scuola ci accuserà di voler fare dei ghetti, di emarginare questi "bulli", e invece è tutto il contrario, si tratta di evitare che la capra si mangi i cavoli o che le pecore si trasformino in capre. Mentre sono le capre che devono trasformarsi in pecore! Ma la situazione attuale è solo una montagna di fallimento, ciucciaggine, ipocrisia e criminalità!

Posso garantirvi che il problema è realmente, qualitativamente e quantitativamente, sottostimato nelle sue implicanze devastanti e quello che posso augurarmi per Voi e che Voi non lo abbiate mai a conoscere!

In questo senso, i nostri SUPERIORI non riescono a decodificare le statistiche che indicano come gli alunni italiani siano i più poveri culturalmente, rispetto ai loro coetanei europei!




Pugnalate alle spalle sono quelle famiglie italiane che:

1- nella secondaria di 1° grado hanno la sfortuna di avere i loro figli dove è presente un bullo "violento",

2- nella secondaria di 2° grado dove intere classi sono corrotte moralmente da atteggiamenti di complicità a "ribasso" dei docenti, di questa scuola che si preoccupa di garantire la promozione e non la formazione!

Infatti, la proporzione del danno educativo e didattico non è percepibile realmente dall'alunno e di riflesso dalle loro famiglie che, comunque, ad anno inoltrato sono impotenti a risolvere la situazione o a evadere in altri contesti più "puliti".




La scuola italiana, di fronte a questa emergenza reale quanto drammatica è impotente e risponde soltanto con tanta ipocrisia (tranne qualche rarissimo caso) è il classico struzzo che mette la testa sotto la sabbia.

La scuola italiana, invece, dovrebbe dare risposte concrete alle esigenze didattiche ed educative del bullo, che necessita di personale specifico, preparato e motivato.

Non dimentichiamo che se il "bullo" non può giustamente essere chiamato criminale a 12 anni, tuttavia criminali sono i suoi atteggiamenti, cioè fortemente distruttivi delle personalità in evoluzione dei suoi compagni, che assistono nel terrore anche alla impotenza dei loro professori!




Forse che, la vandalizzazione delle future generazioni è un fatto programmato?




Onore al collega, il migliore fra di noi, che con uno stipendio da sussistenza, ha di fatto affrontato economicamente i tre gradi di giudizio che lo hanno visto soccombente!

Purtroppo, la sua azione non ha mosso a scomode riflessioni le alte sfere!

Ma, mentre nella scuola italiana si tutelano gli atteggiamenti criminali (dove questi sono presenti).

Altresì, si ignorano le esigenze educative e didattiche di quelle future generazioni che vengono a contatto in vario modo con questo che è un fenomeno di inciviltà anche genitoriale.

Ma proprio la scuola, nei suoi doveri costituzionali, ha il compito di tutelare la formazione di tutti, seguendo l'iter educativo e didattico individuale, mentre ora, contribuiamo anche come scuola a quello schifo di questa società che tanto temiamo di ritrovare per i nostri figli e i nostri nipoti.

Soprattutto si ignorano le esigenze educative del "bullo", che proprio nel suo atteggiamento esasperato dichiara la sua frustrazione per una istituzione che non è in grado di servirLo e che non è adatta a lui, per il suo specifico percorso educativo e didattico.




La conclusione è quella che molti alunni "normali", devono essere brutalizzati e deviati moralmente o devono soccombere in turbe psicologiche, di violenze senza recupero, che spezzano sul nascere il loro diritto a formare nella dignità la propria libera personalità!

Ho pensato questo articolo da tempo, ma non ho potuto frenarmi dal comunicarveLo, poiché vado constatando come pochissimi forum stanno deviando nel frivolo.

Questa piattaforma è per noi una grande occasione di democrazia e di confronto, di un argomento che non deve essere trattato con le pinze dello scolastichese, affinché qualcuno che è nelle alte sfere, si apra alla comprensione reale del fenomeno.

Questa occasione, di fare sentire la nostra voce su questa piattaforma, ci è offerta solo per quest'anno!

Io credo che i nostri superiori gerarchici siano in buona fede e che non comprendono la reale criminalità e drammaticità del fenomeno del bullismo e di come sia indispensabile rispondere agli standard europei per stanare presidi e insegnanti che nella scuola italiana "deviata" da una falsa impostazione ideologica, anch'essi in buona fede, si sono scoraggiati fino a imboscarsi fatalisticamente.

Eppure, per concludere, non credo che ci vogliano risorse economiche aggiuntive e neppure strutture particolari, credo che il problema più grave della scuola italiana di poter vedere realmente in faccia questo drammatico fenomeno, sia solo di ordine ideologico.

http://ilmegliodelbene.blogspot.com

http://cambiaregistro.blogspot.com




---------------------------------------------

2008/5/15 ………….




Gentile Lorenzo,

grazie della comunicazione.




Cordialmente

…………………..




-

"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"

http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ

SIGNORAGGIO

http://fedele.altervista.org

Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!

http://auriti.blogspot.com







[27]Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».




Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations




Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.




Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver




Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pm

Dio si nasconde, perchè gode di essere trovato:



sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente.



Metafisica Umanistica e Personalistica per un vero New World Order - senza micro chip.






http://picasaweb.google.it/lh/photo/RuLxF3HRM2AkHve8bzZzBw









Da RE_e_REGNO



CHI DIFENDE IL MALE anche occultandolo è FIGLIO del MALE e del MALIGNO!

CHI può FARE UN GESTO E NON LO FA, NON SOLO è UN COMPLICE DEGLI STESSI CARNEFICI, sto parlando di quelli del signoraggio bancario, CHE SENZA VERGOGNA E SENZA DIGNITà STANNO MASSACRANDO e distruggendo il genere umano! NESSUNO PUO' DIRE "non mi riguarda, ecc..."! LE "CHIACCHIERE" NON FANNO LE OPERE, ANZI, LE DISTRUGGONO....

... L'INFERNO è LASTRICATO DI "BUONE INTENZIONI", pertanto agisci ora!


http://ilcomandamento.blogspot.com



Sono la mamma di Adriana e desidero vivamente che mia figlia prenda parte alla vostra iniziativa.

Se è vero che “non di solo pane vive l'uomo”,

ma bisogna nutrire anche la mente con nozioni e conoscenza,

anche il nostro cuore ha bisogno di essere nutrito per non avvizzire, per non essere insensibile.

Solo il “VERBO” del Signore lo può far fiorire e rabbonire.

La ringrazio per infondere nei cuori dei nostri ragazzi:

"Speranza e Amore”.

La saluto in attesa di poterla ringraziare di persona M. De T.





http://ilcomandamento.blogspot.com



Ciao Lorenzo, ecco cosa mi ha risposto un esperto in massoneria dopo che gli ho inviato lo stesso video di don Floriano Abramovic


Caro Rocco,

grazie dell'informazione.

Sapevo che da Cardinale, Ratzinger era stato in contatto col prof. Auriti. Il prof. Auriti ci aveva detto che il Cardinale Ratzinger si era espresso positivamente, comunque... rimane sempre il problema che...

l'ecumenismo massonico della Chiesa di Paolo VI impedirà qualsiasi passo in avanti in questo campo!

Ciao Franco


http://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.







Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:


1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!


2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!


3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!


Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:


1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!


The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!

This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.










"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ
SIGNORAGGIO
http://fedele.altervista.org
Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!
http://auriti.blogspot.com

Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...
Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.
Studi avanzati e proposte si possono condividere in:
http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito
Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org
-------------------------------------------------------------------
Su you tube cerca:
"moneta al popolo"
---------------------------




Visit Us Displays, Location & Visitor Info. 
About Us History & Director 
Calendar Events & Lectures 
Biblical Principles & Learning 
Evidence Scientific Evidence for Creation 








Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations




Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.




Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver




Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pmSi tratta di 200 denunce per fax agli uffici giudiziari e 200 denunce ai giornalisti italiani sempre per fax




Il caso:







“la banca del conto arancio in affanno, per ING aiuto pubblico da 10 miliardi e gli istituti di credito tedeschi chiederanno maggiori aiuti a Berlino”. Lunedì 20 ottobre 2008 p. 23 “la Repubblica” di Andrea Greco.




La PREMESSA:







Se non conoscessi il meccanismo del signoraggio bancario e quello della riserva frazionaria, non avrei niente da dire, ma poiché li conosco non posso che sospettare che i bilanci delle banche siano tutti truccati. Considerando la riserva frazionaria, che porta ad inventare dal nulla il capitale di un mutuo, disponendo in cassa di solo una “frazione” ovvero frazionaria di circa il 5% del capitale necessario. “Battono cassa surrettiziamente!”: (fonte dott. Prof. Giacinto Auriti fondatore università di Teramo ec...)




IPOTESI DI REATO:







- Forse che loro quando inventano il denaro per un mutuo lo caricano in passivo di bilancio? - Forse che in questo modo fanno sparire un'altra uguale somma per pareggiare il bilancio? - Forse che tutti questi soldi finiscono a nero nei paradisi fiscali e poi si chiede l'aiuto allo Stato? - Poiché anche lo Stato insieme ai suoi cittadini si trova truffato, cioè espropriato e indebitato più volte per:

1- signoraggio bancario (100%)

2- debito pubblico (100%?)

3- anatocismo (2%?)

4- riserva frazionaria (93%) + falso in bilancio? (100%)

5- aiuto pubblico (20%?).

Questo porterebbe, sicuramente ad un costo del nostro denaro e della nostra violata sovranità monetaria del 300%. Ovvero, per ogni euro spendibile lo Stato sottrae invisibilmente e inconsapevolmente ben 3 euro?




Su queste ipotesi di reato chiedo che mi vengano comunicate le vostre indagini e che assumiate come fonte di informazione e di indagine i miei siti:

http://ilcomandamento.blogspot.com




http://auriti.blogspot.com

Bari 20 ottobre 2008 prof. Lorenzo Scarola

cell:. 3205708054 ore serali




alla Chiesa: "Noi suoniamo le nostre campane"

http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y

Don Floriano Abramovich, conferenziere a Riccione il 25/10/08 ha dichiarato, come Benedetto XVI conosca molto bene il signoraggio bancario, ma da Pio XI tutti gli altri hanno taciuto!

Infatti, Pio XI il 15 maggio 1931 nella Quadragesimo Anno, illustra la restaurazione dell’ordine sociale in piena conformità con le norme della legge evangelica, nella ricorrenza del XL anniversario dell’enciclica Rerum Novarum di Leone XIII, che già denunciava la criminosa concentrazione della ricchezza e in tempi in cui il fenomeno del signoraggio bancario non era così allarmante.

Don Floriano Abramovich a Riccione il 25/10/08 riporta la frase di uno dei più grandi economisti del mondo Gheit Bratz della Iunaity University (pronuncia italiana):

"il modo in cui le banche creano il denaro è così incredibile che la mente umana si rifiuta di crederlo."

Ma, nell'atto di Magistero Ecclesiastico della Quadragesimo Anno nel giubileo della Rerum Novarum:




"in primo luogo, ciò che ferisce gli occhi, è che ai nostri tempi non vi è solo la concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell'economia in mano di pochi e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari ed amministratori del capitale di cui però essi dispongono a loro grado e piacimento, questo potere diviene più che mai dispotico in quelli, che tenendo in pugno il denaro la fanno da padroni, onde sono in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive l'organismo economico ed hanno in mano, per così dire, l'anima dell'economia di cui nessuno al di fuori della loro volontà potrebbe nemmeno respirare."







don Floriano Abramovich

http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y

ribadisce che oggi, queste parole sono diventate più vere che nel 1931. Come mai la Chiesa Apostolica Romana ha esteso un tale silenzio? Perché sono diventati schiavi dell'usurocrazia mondiale e apro una parentesi, e dico che Ratzinger queste teorie le ha studiate a fondo, ha partecipato a più di un convegno, ha fatto venire il prof. Giacinto Auriti e si è fatto spiegare personalmente per 5 ore il problema.

E questa stessa Chiesa che il Concilio Vat. II ha relegato nella sfera privata, dicendo che lo Stato deve essere laico.

Questa stessa Chiesa fa deboli critiche alla democrazia americana ed è strano che si sia proposta in questi anni come la protettrice dei poveri e invece tace sul massimo latrocinio mondiale. Domanda:

"Non ho capito qual'è la posizione del sig. Ratzinger"

Risposta di don Floriano:

"Io mi sono limitato a dire che la posizione di quello che lei ha chiamato sig. Ratzinger è quella di tacere in conoscenza di causa, da uomo pubblico penso, "BASTA" DIRE QUESTO, non so se mi sono spiegato?"

Pubblico: "NO!"

Domanda:

"Non ho capito qual'è la posizione del sig. Ratzinger"

Risposta:

“Ripeto, da uomo pubblico che è, perché è anche sovrano di Stato oltre che successore di San Pietro, lui uomo pubblico in conoscenza di causa di questo latrocinio universale tace, da una Chiesa che si vuole nuova perché lui è vaticano secondista e voleva incentrare tutto il suo lavoro sul sociale, ma se tutto il sociale è derubato, tu taci?”

*** Dice il Signore:




“Avvicinatevi a me con timore e tremore, dice il Signore, poiché io sono SANTO. Devi conoscermi intimamente o ti logorerai! Io ti amo fino alla gelosia! Sei consacrato a me? 1 Tess. 5,17. O vuoi trovarti dalla parte di Giuda Iscariota che cacciava i demoni, parlava alle moltitudini, compiva prodigi e poi si è perduto perché ha finito per tradire?”




*** Tuttavia, reagire culturalmente, economicamente e spiritualmente è ancora possibile, pertanto, richiedimi l'opera enciclopedica “Sovranità Monetaria Metafisica”, trattasi di un DVD di 5200 documenti per 1,6 GB. Copri le spese postali e di supporto per una somma di almeno 5 euro, fai il versamento a: IT33E0358901600010570347584 (non detraibili), dammi una conferma dell'avvenuto versamento per mail a




lsbetlemme@gmail.com

--- specifica il tuo indirizzo e ti spedirò l'opera. SEMPRE IN ORE SERALI:

cell. Vodafone 3205708054 ore serali




http://ilcomandamento.blogspot.com

CHI DIFENDE IL MALE anche occultandolo è FIGLIO del del MALIGNO! CHI può FARE UN GESTO E NON LO FA, NON SOLO è UN COMPLICE DEGLI STESSI CARNEFICI CHE SENZA VERGOGNA E SENZA DIGNITà STANNO MASSACRANDO e distruggendo il genere umano.

“Se un uomo non ha il coraggio di rischiare qualcosa per le proprie idee o valgono poco quelle idee o vale poco quell'uomo” prof. Giacinto Auriti.




Da consegnare ad ogni giornalista a cura della nobile S.V. Ill.ma,







insieme ai 2 allegati che sono già stati inoltrati, dai miei collaboratori, per fax a 25 città italiane e per ognuna di esse ad almeno 7 uffici giudiziari diversi. A mio nome, sono state inoltrate più di 200 DENUNCIE ai magistrati, COMPLICI insieme a politici e giornalisti del perfetto occultamento dei meccanismi del SIGNORAGGIO.




Io sono il prof. LORENZO SCAROLA, e ho motivo di credere che, alcune vittime di questo sistema bancario sono state:




Abramo Lincoln, J.F. Kennedy, prof. Caffè e l’ex questore di Genova, Arrigo Molinari. http://meridiae.splinder.com/post/16545477

Non si tratta, infatti, solo di una truffa colossale, che “devitalizza” tutti i popoli del mondo e istiga al suicidio e all'immoralità, ma principalmente si tratta di un delitto di lesa maestà poiché sottrae illegalmente l'inalienabile sovranità monetaria.




Per questo, ogni militare, a motivo del suo sacro giuramento, ha il dovere di difendere lo Stato, ma spero che le forze pulite abbiano la capacità di reagire e impediscano ai militari l'uso della forza! Infatti, il signoraggio riduce di fatto, necessariamente, il cittadino in suddito e in schiavo e svuota di ogni contenuto reale le istituzioni democratiche che sono occultamente manovrate dal potere dalle banche centrali attraverso la massoneria.




Ecco il successo della tecno-finanza e del suo vero obiettivo, quasi già pienamente realizzato:

il New World Order, ovvero un solo centro di potere occulto e controllo con gli uomini deprivati fino al punto da non saper neanche comprendere.




Ella, si vorrà rendere complice di tutto ciò, vorrà continuare a recitare il teatrino della politica e della democrazia, che in realtà ci è stata scippata?

Vorrà far finta di niente e attendere fatalisticamente tutto quello che sta per venire nel mondo? Che ne sarà delle future generazioni? Ella, vorrà con la sua omertà continuare a tenere in vita questo occulto organismo satanico, da cui intelligentemente i loro ideatori, hanno già preso le distanze, prevedendo come sfruttarne anche il suo crollo?

Ella, vorrà ancora continuare a nutrirsi di menzogne televisive?




Ella, che è così razionale, vorrà ancora mostrarsi come un fervente religioso fideista delle banche e nei loro titoli, ben sapendo che sono assolutamente virtuali e “volatili”?

Se davvero è così affezionato ai suoi titoli bancari e spero non solo a quelli, ella deve agire tempestivamente:

1- sul piano economico perché sia realizzata la prima moneta mondiale di proprietà del portatore: l'AURITO e




2- sul piano spirituale perché sia ricostruito il tempio ebraico a Gerusalemme. JHWH in maniera molto patetica è incredibilmente aggrappato al sogno di amore e felicità che ha su ognuno e nonostante TUTTO. Invece di abbandonarci, come meriteremmo, egli JHWH, in cambio del suo tempio a Gerusalemme, promette a tutto il genere umano, il momento più prospero e pacifico di tutta la storia, perché finalmente liberati dal signoraggio e dai conflitti.




3- sul piano culturale: ma tutto questo durerà solo ALCUNI DECENNI se non si PORRANNO delle BASI culturali PROFONDE, ovvero la realizzazione della METAFISICA LAICA, basata sui principi universali del non mentire (verità) e del non fare all'altro il male che non si vuol ricevere (giustizia).

Ovvero, un nuovo progetto culturale universale, basato finalmente su valori condivisi e sulla uguaglianza fra gli uomini.




4- sul piano politico la costituzione di una società etica universale (Si! alla collaborazione internazionale. No! ai grandi organismi sovranazionali e militari come l'Europa).

Attualmente, il relativismo, frutto del materialismo collettivista o capitalista ha già distrutto, con molta efficacia, le basi morali e culturali della civiltà cristiana, l'unica realtà che ha permesso nel mondo l'esperienza della democrazia e del diritto della persona, pertanto, ora siamo abbandonati alla confusione, mentre, proprio quest'unico patrimonio culturale, cristiano e laico è sottoposto continuamente a criminale erosione e sta per ricevere il colpo di grazia, ma tutto questo, non senza uno scopo.

Questa sistematica distruzione del nostro fondamento civile è condotto lucidamente da formidabili fonti di finanziamento e dal Net Work per la realizzazione del New World Order che prevede la distruzione di ogni identità locale, nazionale e spirituale di cui proprio Halloween è un esempio, tassello di una strategia ben più ampia, visto che è di fatto, addirittura istituzionalizzato in tutte le scuole di primo grado.




Volete continuare a credere alle menzogne televisive, abilmente orchestrate da una forza economica e ideologica senza precedenti e non volete resistere a un progetto planetario di destrutturazione di ogni identità, allora siete proprio deprivati fino all'incoscienza e avere perso anche il diritto alla vostra ultima speranza che proprio io vi rappresento!




Se poi, siete credenti e pensate a un cristianesimo che si può astenersi dal sacrificio eucaristico settimanale (3° comandamento: "ricordati di santificare") e che ritiene innocua la festività di Halloween, allora, rilassatevi pure, nella vostra mangiatoia e attendete l'INELUTTABILE!




Tuttavia, reagire culturalmente, economicamente e spiritualmente è ancora possibile, pertanto, richiedimi l'opera enciclopedica “Sovranità Monetaria Metafisica”, trattasi di un DVD di 5200 documenti per 1,6 GB. Copri le spese postali e di supporto per una somma di almeno 5 euro, fai il versamento a:



http://ilcomandamento.blogspot.com







Nell'atto del morire, in una dimensione diversa, riceviamo tutti indistintamente una trasformazione, infatti riceviamo la scienza infusa.

Questa esperienza è come se riusciamo a “respirare”, cioè a percepire lucidamente in un solo istante, contemporaneamente, tutti gli istanti della nostra esistenza a partire da quella intrauterina.

È una esperienza incredibile, per i più molto TERRIBILE, poiché questa esperienza ci incolla inesorabilmente alle nostre responsabilità come dei francobolli e così crolla tutto il castello di carta che ci siamo costruiti attorno e siamo rivelati mostruosamente a noi stessi per quello che siamo realmente, siamo rivelati a tutte le menzogne a cui per viltà abbiamo voluto aderire.




Ma questo, non deve sorprenderci,

infatti Gesù disse a P. Pio:

“Nessuno si perderà senza saperlo!”

http://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.

http://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.













Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:




1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!




2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!




3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!




Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:




1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!




The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!

This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.
















"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"

http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ

SIGNORAGGIO

http://fedele.altervista.org

Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!

http://auriti.blogspot.com




Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...

Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.

Studi avanzati e proposte si possono condividere in:

http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito

Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org

-------------------------------------------------------------------

Su you tube cerca:

"moneta al popolo"

---------------------------







Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations




Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.




Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver







Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations




Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.




Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver




Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pmhref="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y



Conferenziere a Riccione il 25/10/08 : Don Floriano Abramovich.


Dichiara:


come Benedetto XVI conosca molto bene il signoraggio bancario, ma da


Pio XI tutti gli altri hanno taciuto!


Parla:


di Pio XI che il 15 maggio 1931 nel Quadragesimo Anno,


della restaurazione dell’ordine sociale in piena conformità con le


norme della legge evangelica nella ricorrenza del XL anniversario


dell’enciclica Rerum Novarum di Leone XIII che denunciava la criminosa


concentrazione della ricchezza e in tempi in cui il fenomeno non era


così allarmante.


“Se un uomo non il coraggio di rischiare qualcosa per le proprie idee


o valgono poco quelle idee o vale poco quell'uomo” Giacinto Auriti



href="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y



don floriano abramovich a Riccione il 25/10/08 riporta la frase di uno


dei più grandi economisti del mondo Gheit Bratz della Iunaity


University (pronuncia italiana) dice: "il modo in cui le banche


credono il denaro è così incredibile che la mente umana si rifiuta di


crederlo."


Atto di Magistero Ecclesiastico Quadragesimo Anno nel giubileo della


Rerum Novarum, in cui (quel papa) Papa Pio XI nel 1931 AVEVA, aveva,


AVEVA ben condannato dice esplicitamente della concentrazione della


ricchezza e cioè del signoraggio bancario:


"in primo luogo, ciò che ferisce gli occhi, è che ai nostri tempi non


vi è solo la concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì


di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell'economia in


mano di pochi e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari


ed amministratori del capitale di cui però essi dispongono a loro


grado e piacimento, questo potere diviene più che mai dispotico in


quelli, che tenendo in pugno il denaro la fanno da padroni, onde sono


in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive


l'organismo economico ed hanno in mano, per così dire, l'anima


dell'economia di cui nessuno al di furi della loro volontà potrebbe


nemmeno respirare."


don floriano abramovich http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y


href="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y


Oggi, queste parole sono diventate più vere che nel 1931, come come


mai la Chiesa Apostolica Romana ha esteso un silenzio? Perché sono


diventati schiavi dell'usurocrazia mondiale e apro una parentesi, e


dico che Ratzinger queste teorie le ha studiate a fondo, ha


partecipato a più di un convegno, ha fatto venire il prof. Giacinto


Auriti e si è fatto spiegare personalmente per 5 ore il problema. E


questa stessa Chiesa che il Concilio Vat. II ha relegato la religione


nella sfera privata dicendo lo Stato deve essere laico. Questa stessa


Chiesa da deboli critiche la democrazia americana è strano che si sia


proposta in questi anni come la protettrice dei più deboli e dei


poveri e invece tace sul massimo latrocinio mondiale.


Domanda: "Non ho capito qual'è la posizione del sig. Ratzinger"


Risposta di http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y


href="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y


don floriano abramovich : "Io mi sono limitato a dire che la posizione


di quello che lei ha chiamato sig. Ratzinger è quella di tacere in


conoscenza di causa, da uomo pubblico penso, "BASTA" DIRE QUESTO, non


so se mi sono spiegato?"


Pubblico: "NO!"


Domanda: "Non ho capito qual'è la posizione del sig. Ratzinger"


Risposta di 
href="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y



Ripeto, da uomo pubblico che è, perché è anche sovrano di Stato oltre


che successore di San Pietro, lui uomo pubblico in coscienza di causa


di questo latrocinio universale tace, da una Chiesa che si vuole nuova


perché lui è vaticano secondista e voleva incentrare tutto il suo


lavoro sul sociale, ma se tutto il sociale è derubato tu taci?


“Se un uomo non ha il coraggio di rischiare qualcosa per le proprie


idee o valgono poco quelle idee o vale poco quell'uomo” Giacinto


Auriti


Avvicinatevi a me con timore e tremore, dice il Signore, poiché io


sono SANTO: infatti io sono l'amore vero: dice il Signore. Devi


conoscermi intimamente o ti logorerai! Devi conoscermi intimamente e


vivere ininterrottamente per me, perché Io ti amo fino alla gelosia!


Sei consacrato a me? 1 Tess. 5,17. E tu conosci Cristo così come


conosci tua madre? O vuoi trovarti dalla parte di Giuda Iscariota che


cacciava i demoni, parlava alle moltitudini, compiva prodigi e poi si


è perduto perché ha finito per tradire il Cristo?



href="http://it.youtube.com/watch?v=tYXp415677Y">http://it.youtube.com

/watch?v=tYXp415677Y



don floriano abramovich

UN PO DI STORIA


Tommaso Campanella, si trova a Parigi nel 1636 ed è presso la corte di


Luigi XIII, emergente monarchia borbonica su scala internazionale, gli


ideali del Campanella lo portano a teorizzare un progetto di riforma


universale che sia insieme morale, religiosa e politica.


Ma la religione poteva essere l'anima di una nuova era dello spirito


universale che avrebbe posto fine alle divisioni tra gli uomini?


Questo fu anche il periodo di Savonarola Gerolamo, Tommaso Moro e di


Gioacchino da Fiore, per lo più uomini di Chiesa che assunsero la


responsabilità del bene politico, la dove la politica del tempo non


riusciva che ad essere guerrafondaia e predatoria.


Anche Platone parimenti presentò un'idea di repubblica ideale che pur


in uno stato di innocenza generale può essere realizzata (cit.


Questioni sull'Ottima Repubblica,pp. 288, in Opere di Tommaso


Campanella, a cura di A. D'Ancona, cit., II vol.).


Tutti però prevedono una società metafisica che produce a vantaggio


dei cittadini: Potenza, Sapienza, Giustizia e Amore, che in realtà


definiscono la autorità di Dio sulla terra essendo contemporaneamente


sia benefici etici e politici che attributi di Dio.


Dall'altra parte del pianeta questi stessi ideali erano perseguiti da


Confucio che come maestro di Sapienza dice:


“Si risarcisca il torto con la giustizia e si renda bontà alla bontà,”


Insomma, come dire, “il male che non vuoi per te, ad altro non lo


fare” cioè lo stesso concetto universale di GIUSTIZIA.


Pertanto, tutte le filosofie orientali di sapienza, come il


confucianesimo, taoismo, e il migliore buddismo e induismo perseguono


una vita virtuosa che veda rapporti pacifici e reciprocamente


improntati al rispetto di tutti e dell'auorità e che ciascun uomo sia


capace di perdono.


Il senso del dovere e di una responsabilità sociale delle proprie


azioni. L'accettazione di se che arriva a superare ogni invidia e


rancore, l'importanza fondamentale della famiglia, risalgono tutti e


comunque ad un unico principio ispiratore, che i cinesi anticamente


chiamavano “Sovrano dell'universo e armonioso artefice dell'ordine


universale”.


Ecco, le virtù politiche universali per eccellenza: VIRTù, FAMIGLIA e


SOCIETà.


Ma oggi il relativismo della finanza internazionale non cerca il bene


morale, ma il controllo per fini criminali, infatti, l'altro è


diventato l'oggetto, l'animale, l'ingranaggio del mio sistema di


potere e di controllo.


Ecco, che si deve anche esorcizzare la morte ricorrendo ad una delle


menzogne tanto care al marxismo, “Tu muori contento, perché continui a


vivere nella collettività”.


Questo discorso delirante dichiara superata la morte perché é superata


ed annientata la persona nel sistema della tecno-finanza.


Evviva il sistema della morte delle persone in cui il sistema delle


formiche é pari al sistema degli uomini!


E’ proprio vero chi ha paura di morire, ha anche paura di vivere


perché é già morto!


Così devi cercare nel “grande fratello” del Net Work globale un


surrogato della tua dignità che non è intrinseca ma ideologia


collettiva già sperimentata con successo dai sistemi totalitari, ma


per noi è una deresponsabilità nei confronti della storia e della


politica.


Che cos'altro sarebbe, in questo senso, il VILLAGGIO GLOBALE, se non


un'arnia elettronica gigantesca con micro chip per tutti?


A difesa della quale sono strutturati singoli individui (magistrato,


politico, amministratore, dirigente) ma privi di ogni importanza


decisionale.


Cosa va al di la dei limiti della loro funzione? Nulla!


Nella società della rappresentazione [e del VILLAGGIO GLOBALE], i vivi


parlano con i morti, la distanza tra morte e vita, certo appare


coperta, ma siamo nel mondo dell'apparenza.


L'essente coincide con l'apparente [tale].


Non poggia su basi più solide quello (presente) di questo


(trapassato), e si usano strumenti che si basano, in ogni caso,


sull’apparenza (la realtà virtuale del Net Work).


Chi vive “appare” vivo agli occhi degli altri, e chi appare vivere,


nel mondo dell’apparenza, vive tout-court. Se è falsa l'apparenza


della vita, è falsa anche la vita dell’apparenza, ma se è vera questa,


sarà vera anche l'altra.


Si è rotto l'equilibrio tra il reale e il virtuale.


Il Virtuale creato da un abile regista universale attraverso il Net


Work assorbe e condiziona il reale, lentamente e inesorabilmente,


l'uomo perde il contatto con la realtà e diviene un soggetto


assolutamente manipolabile.


Distrutto il fondamento di Dio, Patria, Famiglia e morale scompare


anche il concetto di autodeterminazione, individuale e soprattutto


sociale.


Se pure un individuo si sveglierà dall'ipnosi collettiva resterà


sempre un isolato impotente perché al di fuori di ogni comunicazione e


quindi di ogni incidenza.


È il trionfo del virtuale dell'apparire, dunque innalzamento a valore


etico del disvalore “apparenza” .


Quello che più sconcerta in questo discorso è la nullità di valore che


si attribuisce alla persona in quanto tale. Questo discorso é l’inno


estremo del relativismo che noi vogliamo combattere.


**********************


AZIONE POLITICA di CRISTO dei CRISTIANI e di ogni UOMO.


Alla luce del vangelo vogliamo chiarire il compito di Gesù di fronte


all’azione politica:


1. “Cristo non dimentica mai che la sua missione è spirituale e che


egli deve restare aperto a tutti, facendo saltare ogni categoria nella


quale si sarebbe voluto imprigionarlo. Non accetta il nazionalismo


degli zeloti, ne la concezione teocratica dei farisei, ne il


materialismo dei sadducei; ma coloro che vollero sinceramente


incontrarlo, per motivi spirituali, non furono mai respinti, a


qualsiasi categoria appartenessero.” Per il Cristiano è rimasto


classico lo slogan: “Rendete a Cesare quel che è di Cesare e a Dio


quel che è di Dio” (Mt. 22,31)


2. Anche se Gesù non si è mai schierato politicamente, tuttavia non è


mai indietreggiato di fronte a nessuna ingiustizia. La vita e la morte


di Gesù hanno un valore politico perché si è fatto dono per ogni uomo


e per tutto l’uomo. Quello che Cristo ha fatto è stato “semplicemente”


quello di modificare la concezione dell’uomo e della società.


3. Avendo Cristo modificato alla base i principi della convivenza tra


gli uomini, ha offerto all’umanità di tutti i tempi efficaci parametri


di comportamento politico. (cfr. DTM, 786)


Irrigidirsi pertanto nel porre il problema in termini di lotta di


classe o in termini di qualsiasi forma di contrapposizione significa


smarrire il senso fondamentale della struttura sociale: “ogni uomo è


uguale ad ogni altro uomo! Tutti siamo uccisi dal signoraggio bancario


dei satanisti, il cui primo obiettivo è distruggere il cristianesimo,


poi ridicolizzare ogni religione e poi realizzare il formicaio umano


chiamato New World Order”


La differenza tra gli uomini allora è solo sul piano dei valori


metafisici.


Vale di più chi sa più amare e chi sa più donare se stesso al bene


morale, politico e spirituale dei suoi simili: non ha più importanza


il partito, la religione, l'ideologia, il governo nazionale. In questi


anni tutti quelli che comandano hanno tradito il genere umano, tutti


hanno contribuito a tenere segreto il signoraggio bancario ad iniziare


dalla Cina che pure di questo sistema bancario internazionale è la


prossima vittima designata con la connessa prossima terza guerra


mondiale nucleare”


Comunisti, musulmani e satanisti possono uccidere i corpi dei


cristiani, possono mutilarli, possono torturarli. Ma non potranno mai


annientare l'amore dei credenti e la loro fede.


Watchman Nee ha trascorso per la fede 26 anni nelle carceri cinesi, i


suoi carcerieri ogni sei ore cambiavano la guardia di fronte alla sua


cella, ma quelle ore erano sufficienti perché nascesse un nuovo


cristiano. Oggi la Chiesa cinese cresce ancora più velocemente, altre


chiese clandestine prosperano in Vietnam, nel Laos, in Arabia Saudita


e in altri paesi comunisti e musulmani.


Similmente, noi diamo origine ad una rivoluzione metafisica che poiché


non è religiosa avrà una incidenza maggiore.


Noi fondiamo l'etica universale laica della dignitò, per la pacifica


famiglia del genere umano, in:


GIUSTIZIA (fai agli altri quello che vuoi ricevere) e


VERITà (testimonia sempre e solo il vero).


Spendi l'amore


a piene mani!


L'amore è l'unico tesoro che si moltiplica per divisione:


è l'unico dono che aumenta


quanto più ne sottrai.


È l'unica impresa nella quale


più si spende e più si guadagna:


donalo, diffondilo,


spargilo ai quattro venti,


vuotati le tasche,


scuoti il cesto,


capovolgi il bicchiere


e domani ne avrai più di prima.


Già qualcosa di grande vive e si muove in noi,


essa attende di svilupparsi, accettala.


Ombellico


Segno di un comune destino e di una comune appartenenza è l’ombellico


in ognuno di noi, questo segno naturale ci ricorda che come uomini


abbiamo il dovere di costruire una cultura ed una civiltà che ci porti


a vivere bene nella nostra casa: il pianeta terra.


L'ombellico del mondo è in ognuno di noi, esso ci lega fisicamente ad


ogni uomo o donna, non soltanto a nostra madre o nostro padre, esso


risale nella storia dell'umanità fino al primo nucleo di uomini, che


partirono dalle savane africane per colonizzare il mondo.


Quell'ombellico mi grida forte una cosa:


"ovunque troverai esseri viventi con questo marchio, ricorda che essi


sono della tua stirpe, essi sono i discendenti del tuo primo padre e


della tua prima madre, aiutali, amali, non li confondere, ritorna con


tutti all'unità, perché l'unità è il vostro futuro, dall'unità voi


tutti siete partiti. Solo l'unità esige la vostra sopravvivenza, nella


divisione di tutti è la morte."


La metafisica realistica di Maritain


La metafisica realistica di Maritain pone al cuore dell’uomo l'Essere.


Dall’Essere può nascere unicamente il pensiero e l'azione illuminata,


per questo la legge eterna di Dio, se è autenticamente intesa è laica


ed universale, si fonda, e si radica nella legge razionale della


intelligenza e della coscienza umana colletiva.


Questa ricerca valoriale discrimina gli uomini tra buoni o cattivi,


tra parassiti e produttivi. Non si può affermare l'esistenza dei


valori e vivere in maniera difforme, come se quei valori non


esistessero.


Ogni sbocco Politico, ogni variante interpretativa è possibile purché


si tenga presente questo presupposto: "fuori gli immorali, i corrotti


ed i corruttori, gli uomini ambigui che hanno più di una sola parola!"


Rigettiamo da noi i tecnocrati, i burocrati, i materialisti o i


capitalisti, in una parola rigettiamo come non opportuni tutti quegli


uomini che negano l'essenza stessa dell'uomo, fatto e ordinato da


limiti senza limiti.


L'uomo è unico ed irripetibile, mistero affascinante, capace e potente


nella Fede, Speranza ed Amore, perciò segnato da confini senza


confini, perché il bene delvalore è oggettivo, trascendente,


immutabile ed eterno.


Solo questo tipo di valore è la vita degli uomini.


Giovanni Paolo II, nella Evangelium Vitae afferma:


"Quando la coscienza, questo luminoso occhio dell'anima (Mt. 6,22-23),


chiama bene il male e male il bene (Is. 5,20), è ormai sulla strada


della sua degenerazione più inquietante e della più tenebrosa cecità


morale".


Sembra come se l'uomo, l'essere umano creato da Dio, sia un


distruttore astuto nei confronti di se stesso.


L'uomo che non accetta di essere relativamente libero, per servire gli


ideali, diventa assolutamente schiavo della sua miseria morale e


spirituale; chi non vincola la sua libertà… a servizio del Bene, sarà


sicuramente servitore del male.


Ma il relativismo nega invece il carattere assoluto della Verità e del


Bene, per porre come unico criterio quello soggettivo dell'arbitrio


umano, presentato come autodeterminazione e liberazione da ogni


vincolo religioso, morale e perfino razionale.


Proprio questo uomo diviene materiale inerme ed acritico nelle mani


del Net Work che finalizza al New World Order della finanza


internazionale.


Giovanni Paolo II:


"Scelte un tempo unanimemente considerate delittuose e rifiutate dal


comune senso morale, diventano a poco a poco socialmente rispettabili,


venendo a perdere nella coscienza collettiva il carattere di delitto,


per assumere paradossalmente il carattere di diritto, al punto che se


ne pretende un vero e proprio riconoscimento legale da parte dello


Stato".


Questo può dirsi della risoluzione approvata a Strasburgo l'8 febbraio


1994, con la quale il Parlamento Europeo, chiede agli Stati membri di:


"aprire alle coppie omosessuali tutti gli istituti giuridici a


disposizione di quelli eterosessuali e di intraprendere campagne...


contro tutte le forme di discriminazione”.


Inoltre, il decalogo del Sinai, al contempo legge rivelata e legge


naturale e in tutto e per tutto identico a quello che è il fondamento


di ogni religione e di ogni costituzione, rappresenta l'unica via del


progresso e della civiltà, insegna al contrario che tra la verità e


l'errore, tra il bene e il male, la discriminazione ed il confine deve


essere netto.


Nessuna legge positiva può essere legittima se si oppone alla legge


naturale, all'imperativo categorico: "Fai il Bene ed evita il male!".


La perfezione ontologica del valore, non indica l'imperfezione


dell'uomo, ma al contrario ne esalta le potenzialità, chiamandolo alla


comunione con i suoi simili e in ogni parte del mondo.


Diveniamo torce d’amore!


La giustizia e la verità avvampino in noi per l’avvento di una nuova


umanità.


Sviluppiamo la forza reale del carattere, incarniamo le idee di


perfezione nel concetto politico del male minore o del laborioso


costruirsi dell'uomo.


Nel nostro progetto politico il primo posto va all'uomo, alla sua


valorizzazione, alle sue legittime e nobili aspirazioni politiche e


spirituali.


Raggiungeremo questo obiettivo attraverso un progetto culturale che


vuole coinvolgere tutti gli uomini del pianeta, dal titolo: “Umanesimo


Integrale in contesto di Globalizzazione”.





Esorcismi




href="http://video.libero.it/app/play?id=448554e85df2e6c07261b22f1eadf

3cf">http://video.libero.it/app/play?id=448554e85df2e6c07261b22f1eadf3

cf



Avvicinatevi a me con timore e tremore,dice il Signore, poiché io sono


SANTO: infatti io sono l'amore vero. Devi conoscermi intimamente o ti


logorerai! Devi conoscermi intimamente e vivere ininterrottamente per


me perché Io ti amo fino alla gelosia! Sei consacrato a me?


1 Tess. 5,17.


E tu conosci Cristo così come conosci tua madre?


O vuoi trovarti dalla parte di Giuda Iscariota che cacciava i demoni,


parlava alle moltitudini, compiva prodigi e poi si è perduto perché ha


finito per tradire il Cristo?


Nel nostro progetto politico il primo posto va all'uomo, alla sua


valorizzazione, alle sue legittime e nobili aspirazioni politiche e


spirituali. Raggiungeremo questo obiettivo attraverso un progetto


culturale che vuole coinvolgere tutti gli uomini del pianeta, dal


titolo: “Umanesimo Integrale in contesto di Globalizzazione”.






Gesù a Kumran




href="http://video.libero.it/app/play?id=3d9c69228529871ade4827ce40b7d

79c">http://video.libero.it/app/play?id=3d9c69228529871ade4827ce40b7d7

9c


CHI DIFENDE IL MALE anche occultandolo è FIGLIO del MALE e del


MALIGNO!


CHI può FARE UN GESTO E NON LO FA, NON SOLO è UN COMPLICE DEGLI STESSI


CARNEFICI CHE SENZA VERGOGNA E SENZA DIGNITà STANNO MASSACRANDO e


distruggendo il genere umano!


NESSUNO PUO' DIRE "non mi riguarda, ecc..." !


LE "CHIACCHIERE" NON FANNO LE OPERE, ANZI, LE DISTRUGGONO....

... L'INFERNO è LASTRICATO DI "BUONE INTENZIONI", pertanto agisci ora!http://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.







Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:


1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!


2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!


3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!


Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:


1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!


The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!

This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.









"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ
SIGNORAGGIO
http://fedele.altervista.org
Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!
http://auriti.blogspot.com

Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...
Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.
Studi avanzati e proposte si possono condividere in:
http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito
Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org
-------------------------------------------------------------------
Su you tube cerca:
"moneta al popolo"
---------------------------




Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace

Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



il vero volto dell'istituzione Il signoraggio bancario è il nostro
più alto simbolo istituzionale, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia.






Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!



Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!
Se esiterete a dare compimento a questa mia richiesta, il governo del mondo verrà sottratto a voi e passerà ad altre potenze demoniche a vostro danno.
 *** IL SIGNORAGGIO SERVE A FINANZIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE!
*** C'è un disgraziato "nuovo ordine mondiale", che dalla Torre di Babele in poi molti hanno tentato di realizzare.
Questa idea, oggi è stata raccolta da un gruppo di banchieri internazionali che riusciranno nel loro intento, imponendo un microchip sottocutaneo, e un controllo assoluto sulle persone, ma la Bibbia mette in guarda:
"Nessuno di quelli che accetteranno il microchip nel corpo (666) entreranno nel Regno di Dio".

*** Ora, nel mondo, si trovano queste due forze:

1- i VERI figli di Dio con i fedeli servitori del Signore
2- e i figli di satana che è il principe di questo mondo di iniquità.
Ora, il diavolo ha fatto tanta di quella confusione che comprendere la verità è possibile solo se DIO ti fa un dono speciale.
Questo dono, lo ho messo a Vostra disposizione. Comprenderete facilmente, che:

1- non ha alcun interesse personale o ideologico
2- sto soffrendo anche finanziariamente
3- e che questo enorme sacrificio è effettuato da me per il vero bene dell'umanità a danno dei miei interessi materiali!
*** Sono così sottoposto a stress, che non posso neanche visualizzare e giudicare i filmati che Vi propongo, perché come tutti voi, per esprimere un giudizio ho bisogno di molto tempo, pertanto considerate questi miei limiti temporali nel giudicare il mio lavoro.
Se avrò il tempo di correggere tutte le bozze che si trovano in internet, troverete la dicitura: "scheda critica definitiva".

*** ATTENTI:
non vi fate DISTRARRE dai RETTILIANI, dagli ufo, dai BAMBINI DEFORMI... POVERE CREATURE DEFORMATE E TORTURATE dai satanisti, DAGLI ESORCISMI VIDEO REGISTRATI (SOLO ALCUNI di questi SONO VERI, ma PER VEDERLI OCCORRE COMUNQUE PREPARAZIONE spirituale), ricordate: un ministro spiritualmente attrezzato, non prende calci e non lega nessuno.
*** Attenti non vi fate distrarre dalle pornografia e horror e da "COSE BIZZARRE e curiose" o dalla MONTAGNA DI Volgarità, altrimenti non approderete mai a nulla!!!

*** Rimanendo in questo sito, non sarete depistati dall'obbiettivo della vostra ricerca e lo Spirito Santo che invoco su di Voi - sono certo - vi illuminerà criticamente affinché possiate essere preparati per quello che sta per venire nel mondo.
*** Riguardo alla terribile realtà del signoraggio - senza del quale, non potrebbero realizzare economicamente il loro progetto criminoso, vi rimando ai quattro blog precenti:
http://signoraggio-spa.blogspot.com/

http://signoraggiomondiale.blogspot.com/

http://monarchiabancaria.blogspot.com/

http://democraziaestinta.blogspot.com/

Vi consigli questi blog:
http://ingannoglobale.blogspot.com/

http://ilsignoraggio.blogspot.com/

http://unrfidpertutti.blogspot.com/




Ecco il “sistema” truffa, del signoraggio = su 3 monete del tuo duro lavoro:
* la prima è invisibile per il signoraggio,
* la seconda è invisibile per il debito pubblico (tasse, iva, tichet)
* la terza quella che appare nelle tue mani, la devi restituire in parte alle loro multinazionali del petrolio, del farmaco, ecc...!
Così, insieme ai tuoi figli, da cittadini, senza accorgervene, vi siete trasformati in sudditi o forse anche in schiavi: “carne da cannone”, altro che cittadino e sovranità popolare.
Se vuoi “vedere” questa zecca mostruosa e invisibile succhiare il sangue dei tuoi bambini, studia del signoraggio attraverso il docente universitario prof. Auriti e rivolgiti a Rocco Carbone = r.c.tre@virgilio.it che a fronte delle nude spese di supporto, ti invierà dei CD.




Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation






Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm









Dinosaur Excavations

Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.

Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver



Day  Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pm






Director's Lecture Series (June)
Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"

Day: First Saturday of Every Month Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations

Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.

Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver

Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pm

Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events








Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm







Dinosaur Excavations




Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.




Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver




Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pmArticoli e note firmate: LUCIANO BENASSI, Cristianità n. 95 (1983)


Mistificazioni evoluzionistiche e matematica


Il 19 aprile 1882, compiuti da poco i settantatré anni, Charles Robert Darwin moriva nella sua casa di Down, nel Kent. Gli sopravvivevano la moglie Emma, sette dei suoi dieci figli, una mole notevole tra libri, articoli e memorie scientifiche; ma il suo nome sarebbe rimasto indissolubilmente legato a una delle maggiori mistificazioni della storia della scienza e della cultura occidentale: la teoria della evoluzione (1).


I. La rivoluzione evoluzionistica

A cento anni dalla scomparsa, il mondo scientifico ufficiale, con grande dispiego di mezzi, ha celebrato nel 1982 l'"anno darwiniano". Quotidiani, settimanali, riviste di divulgazione hanno offerto generosamente le proprie pagine alla memoria del "fondatore" e alla diffusione del suo "messaggio":

una claque invadente e ossessiva ha applaudito senza interruzione alle vecchie tesi evoluzionistiche riproposte, come sempre, secondo enunciati ambigui e sfuggenti e con il consueto corredo di "prove" (2).

Lo spazio per il dissenso è stato pressoché nullo e su ogni voce discorde è stata fatta gravare un'atmosfera ora di ironia, ora di disinteresse.

Non è consentito avere dubbi "sulla validità della teoria [...]. L'impostazione corretta di questo dubbio non è [...] "se l'evoluzione è vera", ma se sappiamo tutto dell'evoluzione" (3).


Della evoluzione, in pratica, si conosce ben poco.

Giuseppe Montalenti, presidente dei Lincei, fautore e divulgatore in Italia della teoria evoluzionistica, ammette, per esempio, che "non è a credere che tutto sia chiaro, che tutti i problemi siano risolti. Al contrario, molti rimangono aperti e intorno a essi si discute e si ricerca molto. [...] Molti e gravi sono i problemi anche in quello che abbiamo chiamato l'aspetto storico dell'evoluzione.

Il quadro del processo evolutivo appare disegnato nelle sue grandi linee in modo abbastanza attendibile, ma quando si cerca di fissare il particolare si incontrano spesso grandi difficoltà" (4).

Se le difficoltà permangono, come sempre, e se nessun fatto nuovo, nessuna verifica sostanziale sono intervenuti in questi cento anni a fare sì che l'evoluzionismo sia qualcosa di più di un disegno "attendibile" soltanto nelle sue "grandi linee", le celebrazioni riservate a Darwin e alla sua teoria, fatto anomalo nella storia della scienza, inducono a un atteggiamento di sospetto.

Il sospetto cade e diviene certezza se si considera che Darwin e l'evoluzionismo sono troppo importanti per essere lasciati al vaglio della usuale metodologia scientifica:

non tanto per il rischio di vedere cadere ciò che affermano, quanto per il timore di dovere affermare ciò che negano.

Ne ha chiara coscienza Francois Jacob, evoluzionista, premio Nobel per la medicina nel 1965: "Quello che Darwin ha mostrato è che per rendere conto dello stato attuale del mondo vivente non c'era affatto bisogno di ricorrere ad un Ingegnere Supremo. […] Tuttavia se l'idea di un progetto, di un piano generale del mondo vivente, stabilito da un creatore è scomparsa con il darwinismo, questo ha conservato un alone di armonia universale" (5).

Quindi, per evitare che l'"Ingegnere Supremo", cacciato dalla porta principale più di cento anni fa, rientri per quella di servizio attraverso la oggettiva constatazione della "armonia" della sua opera, ovvero della perfezione e della finalità delle sue parti, si rende necessario un costante rilancio della teoria evoluzionistica, nel quale non siano discussi e criticati i dubbi e le prove, ma sia posto l'accento sull'impatto rivoluzionario che essa ha avuto e continua ad avere su ogni concezione del mondo che faccia ricorso a un creatore.


Un creatore presuppone una volontà, e una volontà esprime una intenzione, un progetto: ebbene, continua Jacob, "la teoria della selezione naturale consiste precisamente nel capovolgere questa affermazione. […] In questo rovesciamento, in questa specie di rivoluzione copernicana sta l'importanza di Darwin per la nostra rappresentazione dell'universo e della sua storia" (6).

Se poi si considera che la concezione tradizionale del mondo "ha nella dottrina cristiana il suo più saldo fondamento" (7), non è difficile collocare il movimento evoluzionistico nel quadro più ampio del movimento che il pensiero contro-rivoluzionario denomina "Rivoluzione" e che si realizza nella lotta e nella demolizione tematica di ogni espressione conforme a quella dottrina:

sul piano religioso, su quello politico-sociale-istituzionale, su quello economico, fino a colpire, da ultimo, i legami microsociali e l'individuo stesso.


Seguendo lo schema di Plinio Corrêa de Oliveira (8), lo svolgimento storico mette in evidenza, dalla fine dei Medioevo cristiano, una I Rivoluzione, protestantica, che distrugge i legami religiosi; una II Rivoluzione, liberale-illuministica, che distrugge i vincoli e i legami dell'antico ordine sociale; una III Rivoluzione, comunistica, che abolisce il residuo ordine economico. Ma, ulteriore al comunismo, Corrêa de Oliveira intravede una "IV Rivoluzione nascente" (9), il cui tratto saliente sta nel carattere ristretto del suo campo d'azione: i legami microsociali, cioè la trama di relazioni che ogni uomo tesse in quanto membro di una comunità, di una famiglia, in quanto genitore.

E dopo i legami microsociali, spesso in diretta relazione con essi, si pone l'ordine interiore della persona, che trova nella gerarchia intelletto-volontà-sensibilità il riferimento di ogni azione e di ogni manifestazione.


V'è ora da chiedersi: se l'evoluzionismo, come non esitano ad affermare i suoi esponenti più rappresentativi, è una rivoluzione, nel senso di "sovvertimento" e non in quello, purtroppo diffuso, di semplice "cambiamento" rispetto a un ordine precedente, come collocarlo all'interno dello schema ora tracciato?


Per il suo carattere intellettuale e accademico, l'evoluzionismo si pone innanzitutto su di un piano non immediatamente legato ai fatti e ai comportamenti delle persone: l'evoluzionismo è una rivoluzione nelle idee. Cionondimeno, analogamente ai grandi sistemi ideologici del passato, esso aspira a fornire una giustificazione al comportamento individuale e sociale. Ciò è tanto più vero in un'epoca come la nostra che "si è lasciata gradatamente persuadere che l'essere umano, analizzato, scomposto, scandagliato dalle varie direttive di ricerca non è altro che una macchina, di volta in volta meccanica, chimica, elettrica o cibernetica" (10). Ora, è al contenuto delle idee evoluzionistiche e alla loro capacità di penetrazione che si deve guardare per rispondere alla importante domanda che ho posto prima.

Già ho osservato che il loro carattere sovversivo generale risiede nell'affermazione di una visione del mondo che fa a meno di un creatore. Tuttavia non è difficile constatare che esse si spingono ben oltre, negando anche l'ordine morale che deriva dalla esistenza di un creatore e che, per questo, è vincolante. L'evoluzionismo, infatti, traendo l'uomo dal caso e facendone un "prolungamento delle cose […] sullo stesso piano degli animali" (11), lo sottrae a ogni responsabilità: la storia diventa storia della biologia, dove "tutto è permesso" (12) e dove "non vi sono più leggi divine che assegnino limiti all'esperimento" (13).


Una volta esclusi Dio e la sua volontà, cioè una volta rotto il legame Creatore-creatura, rimane la constatazione del puro divenire. Da esso gli esseri emergono non in vista di un fine secondo un progetto, ancorché immanenti al movimento stesso, bensì in virtù del puro gioco delle fluttuazioni statistiche.

"L'evoluzione — scrive Jacob — mette in gioco intere serie di contingenze storiche" (14), così che "il mondo vivente avrebbe potuto essere diverso da quello che è, o addirittura non esistere affatto" (15).

Questa affermazione è molto importante per il tipo di analisi che sto conducendo.

Essa dimostra, infatti, che l'evoluzionismo contiene in sé anche gli elementi della II e della III Rivoluzione: la rottura dei legami politici, cioè delle antiche solidarietà sociali fondate sulla gerarchia e sull'ordine, e di quelli economici.

Se ne rende ben conto lo stesso Jacob: "Finché l'Universo era opera di un Divino Creatore, tutti gli elementi erano stati da lui creati per accordarsi in un insieme armonioso, accuratamente preparato al servizio del componente più nobile: l'uomo.

[...] Era un modo di concepire il mondo che aveva importanti conseguenze politiche e sociali, in quanto legittimava l'ordine e la gerarchia della società" (16).

Ora, invece, perde di senso qualunque tentativo di fondare un ordine e una gerarchia: "il migliore di tutti i mondi possibili è diventato semplicemente il mondo che si trova a esistere" (17).


In questo emergere prepotente del "caso" come fonte ed essenza della realtà, in questa dissolvenza dell'essere umano, della sua libertà e della sua volontà nel movimento evolutivo, risiede il carattere originale della rivoluzione darwiniana: una originalità che la distingue dallo stesso marxismo e da ogni altra ideologia di matrice hegeliana.

Nella dialettica hegeliana e in quella marxistica, il movimento universale, dell'Idea o della Materia, conservava pur sempre una sua finalità, una "direzione privilegiata", "ascendente", e offriva agli individui più consapevoli la possibilità di tuffarsi nella corrente e di accelerare in qualche modo il corso della storia.

Ma ora che il mondo esistente non può essere che il frutto del caso, costruito come una quaterna del lotto, ogni pretesa di perfettibilità diventa inutile e assurda: anche il mondo di domani, come quello di oggi, uscirà "alla cieca" dall'urna dei "mondi possibili".


Distinta dal comunismo, dunque, ma anche "oltre" il comunismo (18): la rivoluzione darwiniana procede inesorabile secondo una logica folle di trasgressioni successive.

Abbattute le barriere tra le specie, in una visione del mondo vivente nel quale gli organismi perdono la loro tipicità e la loro fissità strutturale, dove "oggetto effettivo di conoscenza è la popolazione nel suo insieme" (19), l'avanguardia evoluzionistica propone, da ultimo, il programma di ricostruzione della società e degli individui sulle basi delle indicazioni della sociobiologia e della ingegneria genetica.

L'inserimento dell'aborto nelle legislazioni di molti paesi, accompagnato da campagne propagandistiche sul suo uso come strumento di selezione in base alle caratteristiche genetiche dei feti (20); la diffusione della fecondazione artificiale, che esclude ogni rapporto di paternità e di maternità, lasciano intravedere l'inquietante scenario di una umanità pianificata e manipolata artificialmente, che attraverso la tecnica della clonazione (21), realizza il sogno utopico della uguaglianza assoluta: quella relativa al patrimonio ereditario degli individui.


Il movente occulto della Rivoluzione è l'odio a Dio.

Non potendo questo odio scagliarsi contro Dio stesso, si proietta contro le sue opere e, nella sua forma più consapevole e compiuta, contro il capolavoro del creato: l'uomo.

Nell'uomo Dio ha infuso la scintilla dell'intelletto, che lo distingue dagli animali, ma a ogni uomo ha anche assegnato una vita interiore, un modo di affacciarsi al reale e di riflettere su di esso del tutto diverso da quello di ogni altro uomo: è il dono della personalità. È evidente che l'aggressione organizzata e tematica della Rivoluzione al creato deve prevedere il momento di lotta specifica all'essere umano: questo attacco, come si è detto, si compie con la IV Rivoluzione. Nel quadro di questa battaglia, forse quella finale che la Rivoluzione si accinge a combattere (22), la rivoluzione evoluzionistica svolge il ruolo di aggressivo genetico, fornendo le idee per una alterazione delle differenze psico-somatiche tra gli individui.


La prospettiva è al limite; tuttavia non è eliminabile: la direzione in cui l'evoluzionismo lavora nei laboratori di genetica è quella di un mondo popolato da miliardi di esseri uguali, repliche esatte di uno stesso "progetto umano".

Scrive ancora Jacob: "Forse si riuscirà anche a produrre, a volontà e nel numero di esemplari desiderato, la copia esatta di un individuo: un uomo politico, un artista, una reginetta di bellezza, un atleta. Nulla vieta di applicare fin d'oggi agli esseri umani i procedimenti selettivi utilizzati per i cavalli da corsa, i topi da laboratorio o le vacche lattiere [...]. Ma tutto questo non ha più a che fare soltanto con la biologia" (23).


È vero, tutto ciò è già oltre la biologia, è la prospettiva sinarchica della Repubblica Universale, di un mondo, come insegna Corrêa de Oliveira "senza disuguaglianze né sociali né economiche, diretto mediante la scienza e la tecnica, la propaganda e la psicologia" (24); di un mondo nel quale, paradossalmente, quella umanità che l'evoluzionismo vuole scaturita dai branchi scimmieschi delle savane, ritorna a essere mandria indistinta e brutale come i suoi mitici progenitori.

II. L'evoluzionismo scientifico


La filosofia insegna che l'unità è un carattere della verità.

La verità è compatta: negandone un aspetto, prima o poi si dovrà negarla tutta.

L'errore, al contrario, è molteplice, nel senso che il contrario di una affermazione vera non è una affermazione falsa, ma possono essere infinite affermazioni false.

Ciò rende, evidentemente, più ardua la difesa della verità, tuttavia ogni errore presenta sempre uno o più punti particolarmente deboli, sui quali intraprendere l'opera di demolizione completa.


Nel caso dell'errore evoluzionistico la situazione descritta è assai favorevole in quanto tutta la visione del mondo che scaturisce da esso trae la propria forza da un preteso riscontro scientifico, cioè da un contesto in cui la verifica della bontà di una affermazione è immediata e, entro certi limiti, inoppugnabile.

In altri termini, la rivoluzione evoluzionistica pretende di essere fondata scientificamente, per cui è sul terreno scientifico che può cominciare una seria opera di confutazione nei suoi confronti.

La sproporzione tra la produzione scientifica evoluzionistica e quella antievoluzionistica, decisamente a favore della prima, non deve indurre a credere in una altrettanto sproporzionata differenza di qualità, anzi.

Semplicemente il mondo accademico ufficiale, di concerto con i più importanti organi di divulgazione, impedisce che ottimi lavori di valenti uomini di scienza, di impostazione antievoluzionistica, possano raggiungere il vasto pubblico dei lettori. Basti, per tutte, la dichiarazione di Pietro Omodeo, evoluzionista presentato come "il più noto studioso italiano di evoluzionismo" (25), rilasciata nel corso di una intervista sul movimento neo-creazionistico americano.

Ascoltando le affermazioni dei suoi avversari, a Omodeo "viene voglia di rispondere con un pernacchio" (26).


Più dei suoni non propriamente civili evocati da Omodeo, ciò che condiziona lo scienzato anticonformista è, naturalmente, il clima di ostracismo e di intimidazione che si crea contro chi avanza ipotesi contrarie alle vedute ufficiali sull'argomento (27). Tuttavia non sono mancati nel passato, e non mancano ancora oggi, autorevoli ricercatori che, con i loro lavori, hanno messo in evidenza le lacune dell'evoluzionismo scientifico e proposto soluzioni radicalmente alternative al problema relativo all'origine e allo sviluppo della vita sulla Terra (28).


Fra questi, merita particolare attenzione, per il prestigio dell'autore e per la completezza e il rigore della trattazione, lo studio dello scienziato francese Georges Salet (29). Docente universitario, profondo conoscitore delle maggiori questioni scientifiche del nostro tempo, Salet, cattolico, non ha esitato a scendere in campo ogni qualvolta l'"intellighentsia" scientista, mistificando i fatti, ha attaccato la Chiesa, le verità di fede, la filosofia naturale e cristiana (30).


Il pregio del volume di Salet consiste nell'andare direttamente al cuore della questione evoluzionistica, confutando i due cardini della teoria: il ruolo della selezione naturale e quello del caso come fonti del mondo vivente, della sua varietà, e della sua pretesa evoluzione. Nella impossibilità di trascrivere in extenso tutte le osservazioni di Salet, svolte in diverse centinaia di pagine, mi limito a esporre i passaggi fondamentali della sua confutazione dell'evoluzionismo, che non è ancora stata smentita.


1. I principi della teoria evoluzionistica


Con il termine "evoluzionismo" si intende l'ipotesi scientifica che spiega l'origine della vita a partire dalla materia inerte (evoluzione molecolare), e la successiva diversificazione del mondo vivente a partire dagli esseri più semplici e primitivi, fino a rendere conto dello stato attuale del mondo vivente, con i milioni di specie esistenti nei regni vegetale e animale (evoluzione biologica).


Circa i meccanismi di questo processo non esistono spiegazioni univoche, e questo fatto, già di per sé, non depone a favore della bontà della teoria. Grosso modo, le teorie esplicative della evoluzione possono riassumersi in tre gruppi:


a. spiegazioni spiritualistiche: sono quelle che fanno appello a non meglio identificati princìpi immateriali, che orienterebbero la materia verso stati sempre più complessi e perfezionati;


b. spiegazioni verbali: si tratta di definizioni tautologiche della evoluzione, dissimulate sotto la maschera di discorsi dotti e di terminologie scientifiche. Questo tipo di spiegazioni sono dovute, per esempio, ai biologi marxisti, come il sovietico Oparin e l'inglese Haldane, e a uno spiritualista come Teilhard de Chardin, con la sua legge di "complessità-coscienza" (31);


c. spiegazioni scientifiche: sono i tentativi di spiegare il processo evolutivo attraverso i fatti di osservazione.


Sui primi due gruppi la scienza non può formulare giudizio alcuno, in quanto essi stessi si pongono al di fuori del suo campo di azione. Per quanto riguarda le spiegazioni scientifiche si può dire che, attualmente, pur nella grande varietà delle posizioni dei singoli ricercatori, la maggior parte degli evoluzionisti concorda su spiegazioni dell'evoluzione che combinano le acquisizioni della genetica sulla eredità e sulle mutazioni, con l'idea originale di Darwin intorno alla selezione naturale: le teorie attuali sui meccanismi della evoluzione non sono altro che messe a punto di questa "teoria-base" detta "mutazioni-selezione". Vediamo che cosa afferma.


La genetica, branca della biologia che si occupa della eredità, mostra che il patrimonio ereditario di ciascun individuo è strutturato secondo unità microscopiche perfettamente individuate, dette geni. I geni sono localizzati nei cromosomi, situati nel nucleo di ogni cellula, secondo un ordine ben determinato: ciascun gene, o una data sequenza di essi, corrisponde a una serie complessa di funzioni, che la cellula è o sarà chiamata a svolgere. Il corredo di geni di ogni individuo contiene, in altri termini, la descrizione dell'individuo stesso, il suo progetto o piano di montaggio: è questo corredo di geni che, per esempio, è all'origine dello sviluppo dell'uomo così come di ogni animale pluricellulare. Esso stabilisce i tempi e le modalità della crescita del feto: quando e come si deve formare il tessuto nervoso, quando e come quello osseo, quando e come gli occhi, i capelli, e così via.


Accade, tuttavia, che nel corso dello sviluppo di un individuo, o durante la sua vita, il suo patrimonio genetico subisca mutazioni, cioè alterazioni di struttura. Ricorrendo di


nuovo alla immagine del piano di montaggio, è come se le linee di esso fossero state in qualche modo alterate. Ciò che la genetica ha accertato intorno al fenomeno delle mutazioni si può riassumere nelle seguenti proposizioni:


> le mutazioni si trasmettono ereditariamente secondo le leggi di Mendel;


> il loro tasso è estremamente basso: presso gli animali superiori è appena di 1 ogni 10.000 / 100.000 individui;


> fanno generalmente apparire delle anomalie, delle tare, a volte delle vere e proprie mostruosità, che limitano notevolmente gli individui colpiti;


> se l'organo colpito è un organo fondamentale, l'individuo muore prematuramente, spesso allo stadio di embrione;


> il carattere delle mutazioni è profondamente casuale, cioè non si conosce alcun agente mutageno con azione specifica;


> il numero delle mutazioni letali è da 10 a 15 volte superiore a quello delle mutazioni "vitabili", cioè delle mutazioni che mantengono comunque in vita l'individuo colpito.


Per la teoria evoluzionistica "mutazioni-selezione", le mutazioni costituiscono la fonte della variabilità del mondo vivente, alla quale attinge la selezione naturale per trattenere gli individui nei quali le mutazioni hanno incrementato il tasso di natalità o diminuito quello di mortalità, cioè gli individui favoriti dalle mutazioni.


Anche la selezione naturale è un fatto di osservazione, definitivamente acquisito alla scienza. Le sue modalità di azione, quando possono esplicarsi, sono estremamente incisive. Per esempio, se in una coltura di un milione di batteri compare un individuo mutato, o mutante, il cui ritmo di duplicazione è superiore dell'1 % rispetto agli altri, dopo 4000 generazioni, cioè qualche giorno su scala batterica, il rapporto di popolazione sarà invertito: un individuo originale per milione di mutanti.


La selezione naturale, utilizzando i prodotti delle mutazioni e con l'effetto dell'isolamento geografico delle popolazioni, rende perfettamente conto di quelle modificazioni limitate in seno alle specie, note da sempre ai naturalisti, che talvolta prendono il nome di microevoluzione. Una delle sue manifestazioni più conosciute è la formazione di razze all'interno di una specie.


La microevoluzione, però, non ha nulla a che vedere con l'evoluzionismo: tra essi esiste una differenza di natura. Quasi sempre gli evoluzionisti trascurano tale differenza con disinvoltura colpevole, così che fenomeni microevolutivi vengono interpretati come esempi di evoluzione (32). La microevoluzione implica modificazioni organiche limitate ed esclude completamente la comparsa di nuovi organi o di nuove funzioni; l'evoluzionismo, invece, per rendere conto delle differenze organiche e funzionali tra i gruppi di viventi passati e attuali, deve postularle: la microevoluzione è indifferente o regressiva, l'evoluzionismo è progressivo.

La teoria evoluzionistica dunque, parte da basi concrete — le mutuazioni, la selezione —, in grado di rendere conto delle modificazioni limitate dei viventi, realmente riscontrabili in natura, per spiegare la comparsa di nuovi gruppi della classificazione sistematica attraverso modifiche profonde e apparizioni di funzioni e di organi nuovi negli esseri viventi. Per rendere plausibili questi fantomatici passaggi, gli evoluzionisti ricorrono a sofismi e a mistificazioni, con i quali il ruolo delle mutazioni e della selezione viene completamente alterato.


2. Il primo inganno evoluzionistico: il ruolo della selezione naturale


Spiega Salet che la reale variabilità del mondo vivente può riassumersi nella seguente proposizione: "Gli organismi si modificano a caso. Ogni modificazione (mutazione) che corrisponde al MIGLIORAMENTO di un organo è automaticamente selezionata"


(33). Ed ecco, invece, ciò che gli evoluzionisti, al seguito di Darwin, continuano a insinuare: "Gli organismi si modificano a caso. Le modificazioni (mutazioni) che corrispondono all'APPARIZIONE di una nuova funzione (e quindi, in senso lato, di un nuovo organo) SONO automaticamente selezionate" (34).

Le due proposizioni, come si vede, differiscono per le parole scritte in maiuscolo:


1.> "mutazione", che era singolare, è diventata plurale;

2.> "miglioramento" è diventato "apparizione".


Questi cambiamenti, apparentemente banali, sono tali da trasformare una proposizione esatta in un sofisma. Infatti è chiaro che la selezione naturale può intervenire sul mutante soltanto dopo che si sono verificate tutte le mutazioni necessarie alla comparsa del nuovo organo o della nuova funzione, cioè soltanto dopo che il nuovo organo è completamente costituito ed è in grado di esplicare perfettamente la nuova funzione: la selezione non può in alcun modo trattenere mutazioni intermedie perché non corrispondono ad alcunché di compiuto nell'organismo; anzi, un individuo in un simile stato sarebbe svantaggiato rispetto agli individui originali e la selezione naturale provvederebbe a cancellarlo in breve tempo dalla faccia della Terra. Per esempio, un essere vivente dotato di un organo a mezza strada tra una pinna e un arto non è né un pesce capace di nuotare nell'acqua, né un animale da terraferma. Un organo come un arto implica ossa, che ne assicurino la rigidità; articolazioni, che ne assicurino la mobilità, e muscoli, tendini e nervi, che ne assicurino la forza. Parlare di formazione progressiva e lenta degli arti è un puro esercizio verbale, privo di ogni riscontro scientifico. La selezione naturale non avrebbe nulla su cui agire.


Dietro una simile concezione circa il ruolo della selezione, oltre al misconoscimento dei fatti, vi è una cattiva comprensione dei concetti di "organo" e di "funzione". Nei trattati, nei libri di scuola e in ogni articolo sull'evoluzionismo, spesso si dice che un organo nuovo compare in forma molto semplice e che, in seguito, esso si perfeziona sotto il controllo della selezione come se, afferma Salet, bastasse "un poco di organo" per avere assicurata anche "un poco di funzione" (35). Gli evoluzionisti dimenticano che il "diagramma" della funzione svolta da un organo è del tipo "tutto o niente", proprio come accade per le macchine: nessun funzionamento fino a quando non sono a posto tutti i dispositivi componenti della macchina. Lo sanno bene gli automobilisti, dice Salet, che "senza carburatore o senza dispositivo di accensione un'auto non viaggia "meno bene": non viaggia affatto" (36).

Di fatto, una via di uscita esiste, ed è quella di ritenere che le mutazioni relative alla comparsa di un organo nuovo e di una nuova funzione avvengano tutte simultaneamente, così che la selezione può intervenire subito per conservare il risultato finale. Come si comprende, il problema si sposta verso il calcolo delle probabilità, poiché occorre stabilire che valore di probabilità hanno mutazioni casuali di verificarsi simultaneamente e di costruire qualcosa di nuovo.

Quella che sembra una via di uscita pone, in realtà, quesiti ancora più gravi dei precedenti e, ancora una volta, gli evoluzionisti propongono soluzioni illusorie.


3. Il secondo inganno evoluzionistico: il tempo necessario alla evoluzione

Fino dai tempi di Darwin, ancora prima di individuare nelle mutazioni la fonte della variabilità del mondo vivente, i biologi avevano intuito le connessioni tra matematica ed evoluzione, ma nessuno tentò mai di impostare rigorosamente il problema (37). Ancora oggi l'atteggiamento evoluzionistico è quello di una certa "sufficienza": avendo avuto a disposizione un periodo dell'ordine di due miliardi di anni, si ritiene sostanzialmente inutile chiedersi cosa sia possibile o impossibile per la evoluzione in un tempo tanto lungo. Basta attendere: il tempo compirà da solo il miracolo della creazione della vita e della sua trasformazione. Ma non sarà un'attesa inutile?

A fronte di affermazioni gratuite e non provate, Salet dimostra che la formazione casuale di un organo nuovo, anche modesto, richiederebbe periodi di tempo di durata inimmaginabile, che, espressi in anni, sarebbero dell'ordine di 10 seguito da parecchie centinaia o migliaia di zeri. Nella impossibilità di ripercorrere punto per punto i suoi calcoli, riporto qui di seguito i passaggi principali della dimostrazione.

Occorre osservare, innanzitutto, che la casualità delle mutazioni non implica affatto che esse possano produrre un qualsiasi risultato. Anche le fantasie del caso, dice Salet, hanno limiti. Nella teoria delle probabilità, questi limiti si chiamano soglie di impossibilità e rappresentano quei valori di probabilità al di sotto dei quali vi è la certezza che un evento casuale, di una certa natura, non si è mai verificato né mai si verificherà.

Sulla scorta delle speculazioni di Émile Borel, uno dei massimi matematici del nostro secolo, Salet determina le soglie di impossibilità assoluta per eventi di natura chimica e biochimica sulla Terra e nell'Universo. Considerando la velocità dell'elettrone nell'atomo e la sua massa si può stabilire in 1038 il massimo numero di eventi chimici che si possono svolgere ogni secondo in 1 grammo di materia. Stimando ancora, con larghissimo margine, che il Sole abbia riserve di idrogeno per 100 miliardi di anni, si può ritenere che il nostro pianeta, esistente già da qualche miliardo di anni, possa avere una vita di 1018 secondi. Infine, ritenendo che gli esseri viventi possano muovere una quantità di materia pari, al più, a quella contenuta in uno strato terrestre dello spessore di 1 chilometro, cioè 1024 grammi, si giunge alla cifra di 1080 come limite superiore sicuro del numero di tutto ciò che è possibile immaginare sulla Terra relativamente a eventi di natura chimica e biochimica. Questo numero è molto importante perché il suo inverso, cioè 10-80 (=1/1080), costituisce proprio la soglia di impossibilità assoluta per eventi chimici e biochimici (38). Salet riassume in un teorema queste considerazioni: "la realizzazione sulla Terra di un evento supposto o di un insieme di eventi supposti di natura chimica è impossibile se la probabilità di realizzazione di tale evento o insieme di eventi, in una sola prova, è inferiore a 10-100" (39).


Un altro dato utile ai fini della dimostrazione della impossibilità evolutiva è il numero massimo di esseri viventi che sono potuti esistere da quando la Terra può ospitare la vita, cioè da due miliardi di anni. I calcoli forniscono 1045 come valore. Nel caso particolare dei vertebrati tetrapodi, cioè anfibi, rettili, uccelli e mammiferi, ovvero i grandi gruppi della sistematica animale, si ottiene come valore massimo la cifra di 1025.

Sulla scorta di questi limiti superiori e dei relativi valori inversi di probabilità, Salet calcola i valori di probabilità delle serie di mutazioni casuali, che possono portare alla comparsa di novità vantaggiose nel patrimonio ereditario di un individuo. I risultati non lasciano adito a dubbio alcuno: tali valori di probabilità sono talmente inferiori ai limiti superiori da fare ritenere impossibile non solo la evoluzione nel suo complesso, ma anche la singola mutazione, o gruppo di mutazioni, capace di fare apparire un organo nuovo, per quanto semplice possa essere.

Per dare una idea, consideriamo il caso particolarmente interessante dei vertebrati tetrapodi, di cui si è detto sopra. L'interesse nasce da due considerazioni: la prima è che gli evoluzionisti hanno elaborato numerose e contraddittorie teorie sulla filiazione di un gruppo di vertebrati da un altro (40); la seconda è che ai mammiferi appartiene anche l'uomo che, per questo, verrebbe ricollegato ad antenati animaleschi.

Consideriamo, dunque, una specie S di vertebrati tetrapodi costituita da M individui. Se P è la probabilità che n geni del patrimonio ereditario di un individuo abbiano acquisito un nuovo carattere, in seguito a mutazioni casuali, si può scrivere che

P = p1 x p2 x ... x pn,

dove p1, p2,..., pn sono le probabilità di mutazione vantaggiosa dei singoli geni (41). Chiamando p il valore più grande tra essi si può scrivere che la probabilità di mutazione degli n geni è inferiore a pn , cioè

P < pn.

Ora, il numero probabile di individui della specie che hanno subito la mutazione sarà

N = P x M,

cioè la probabilità per un individuo moltiplicata per il numero totale degli individui (42). In virtù della diseguaglianza scritta sopra vale allora che

N < pn x M.

Assegniamo adesso valori ai simboli della disequazione, cercando di essere benevoli con la evoluzione. Supponiamo che alla mutazione siano interessati soltanto 5 geni (n = 5); che la probabilità della singola mutazione sia di un milionesimo (p = 10-6) e che la popolazione della specie sia addirittura uguale al numero massimo di vertebrati tetrapodi (M = 1025): con questa ipotesi il numero di individui mutati risulta inferiore a 10-30 x 10-25 = 10-5, cioè a 1 su 100.000.

Nel contesto della nostra dimostrazione questo numero significa che, in un periodo di un miliardo di anni la probabilità che sia apparso un solo vertebrato munito di 5 nuovi geni funzionali, è di 1 su 100.000, ovvero che occorrono 100.000 miliardi di anni per avere la quasi certezza di vederne uno.

Queste cifre danno solo una pallida idea del tipo di problema che sorge quando si vuole assegnare al caso la genesi e la complessità del mondo vivente. Basta supporre, per esempio, che i geni interessati alla novità siano 6 anzichè 5, perché la certezza della comparsa di un mutante risulti di 1 su 100 miliardi di miliardi di anni! Dato che la cosmologia più recente assegna all'Universo una età di circa 20 miliardi di anni (43), si può ritenere assurda ogni ipotesi che faccia ricorso al caso come a fonte di variabilità vantaggiosa, sia in ambiente pre-vivente che in ambiente vivente.


Salet riassme quanto succintamente ho esposto nel seguente principio generale: "Se una costruzione nuova necessita di n nuovi geni, il tempo necessario perché mutazioni geniche conferiscono loro il carattere voluto è una funzione esponenziale di n rapidamente crescente. Tempi largamente superiori a quelli delle ere geologiche sono raggiunti per valori di n molto modesti" (44).

Conclusione

Questo principio, e i calcoli da cui deriva, non hanno trovato smentita di nessun genere. Ed è anche molto inverosimile che possano trovarne. L'atteggiamento evoluzionistico è, di solito, quello di ignorare le difficoltà e le obiezioni e di passare oltre, giocando sulla ignoranza dei molti e su fattori emotivi. Tra questi ultimi trova posto, senza dubbio, la convinzione diffusa che una risposta non scientifica a un problema posto dalla scienza, quale è quello relativo alla origine e alla varietà dei viventi, sia una sorta di capitolazione dell'intelletto, l'ammissione di un limite.

In realtà, ciò che cade e si frantuma, di fronte alle grandi questioni, non è l'intelletto, ma l'orgoglio "originale" che rispunta, oggi, nelle vesti di una scienza egemone del reale, attraverso la tecnica, e intollerante verso ogni fatto che sfugga ai suoi metodi di indagine.

Nel costringere i limiti della conoscenza entro i rigori del principio fisico di indeterminazione, Max Born, premio Nobel per la fisica nel 1954, scriveva con disprezzo "Quello che sta al di là, gli aridi tratti della metafisica, lo lasciamo volentieri alla filosofia speculativa" (45).


Dal canto suo, la filosofia naturale e cristiana si fa carico di quegli "aridi tratti", sorretta dall'antica e ispirata sapienza: "Vani [per natura] sono tutti gli uomini, cui manca la conoscenza di Dio,/ e che dai beni visibili non seppero conoscere Colui che è,/ né dalla considerazione delle opere riconobbero l'artefice./ Ma o il fuoco o il vento o l'aria mobile/ o il cielo delle stelle o la gran massa delle acque/ o il sole e la luna credettero dei, governatori del mondo./ Se dilettati dalla bellezza di tali cose le supposero dei,/ sappiano quanto più bello di esse è il loro Signore,/ giacché l'autore della bellezza creò tutte quelle cose./ Se furono colpiti invece dalla loro potenza ed energia,/ intendano da esse, che più potente di loro è colui che le produsse./ Dalla grandezza invero e dalla bellezza delle creature/ si può conoscere, per analogia, il loro creatore" (46).


Luciano Benassi

*** (1) In Giuseppe Sermonti e Roberto Fondi, Dopo Darwin. Critica all'evoluzionismo, Rusconi, Milano 1980, p. 16, chiedendosi se sia "possibile un evoluzionismo senza Darwin", Sermonti risponde che "se si intende il vero spirito e la vera intenzione dell'evoluzionismo la risposta è no".


(2) La corsa alle "prove" costituisce, nella storia dell'evoluzionismo, un capitolo a sé. Dalla ricerca dei cosiddetti "anelli mancanti" tra due gruppi di viventi al clamoroso falso paleontologico di Piltdown nel quale ebbe un ruolo attivo padre Teilhard de Chardin gli evoluzionisti non hanno mai tralasciato nulla che potesse confortare la validità della loro teoria. Così non è infrequente imbattersi in notizie come Un bimbo con coda conferma la teoria dell'evoluzione (il Giornale nuovo, 21-5-1982).


(3) Così Claudio Barigozzi, in il Giornale nuovo, 17-6-1982. Questo tour d'esprit è talmente frequente presso gli autori evoluzionisti che, si può dire, caratterizzi la logica dell'evoluzionismo stesso: non è più la teoria a sottostare ai dati della realtà, ma è la realtà a essere forzata entro le maglie rigide della teoria.


(4) Giuseppe Montalenti, Charles Darwin, Editori Riuniti, Roma 1982, pp. 117-118.


(5) Francois Jacob, Evoluzione e bricolage, gli "espedienti" della selezione naturale, Einaudi, Torino 1978, p. VIII.


(6) Ibid., p. 36. Sul carattere rivoluzionario del darwinismo cfr. anche Iring Bernard Cohen, La rivoluzione darwiniana, in Le Scienze, n. 172, dicembre 1982. L'autore — che in realtà è Victor S. Thomas, professore di storia della scienza ad Harvard — ritiene estremamente significativa l'affermazione fatta da Darwin a conclusione dell'Origine delle specie, l'opera con cui presentò al mondo scientifico la sua teoria. Scriveva Darwin: "Quando le opinioni sostenute in questo libro, od altre opinioni analoghe, verranno ammesse dalla generalità degli studiosi, si può prevedere oscuramente che vi sarà una grande rivoluzione nella storia della scienza" (Charles Darwin, L'origine delle specie, ed. originale del 1859 e app. con le varianti dell'ed. del 1872, trad. it., Newton Compton, Roma 1981, p. 557). Cohen commenta così: "Questo evento, una dichiarazione di rivoluzione in una pubblicazione scientifica formale, è apparentemente senza precedenti nella storia della scienza". Interessante è ancora l'osservazione di Cohen sul fatto che "c'è un solo altro autore scientifico dell'epoca moderna che può essere paragonato a Darwin, [...] ed è Sigmund Freud, un dato che mostra l'incredibile intuito che Freud ebbe quando, paragonò l'effetto prevedibile delle sue idee [sull'inconscio e sulla psicanalisi, ndr] a l'effetto di quelle di Darwin".


(7) G. Montalenti, op. cit., p. 42.


(8) Cfr. Plinio Corrêa de Oliveira, Rivoluzione e Contro-Rivoluzione, 3a ed. it. accresciuta, Cristianità, Piacenza 1977.


(9) Ibid., p. 189.


(10) Emanuele Samek Lodovici, Ma l'uomo non è solo una macchina, in Il Settimanale, anno 1980, n. 34-35.


(11) F. Jacob, La logica del vivente, tr. it., Einaudi, Torino 1971, p. 215.


(12) Ibidem.


(13) Ibidem.


(14) Idem, Evoluzione e bricolage, Gli "espedienti" della selezione naturale, cit., p. VIII.


(15) Ibidem.


(16) Ibidem.


(17) Ibid., p. IX.


(18) Cfr. Lucio Colletti, Marx era il suo miglior nemico, in Darwin. Come si diventa uomo, supplemento a L'Espresso, anno XXVII, n. 13, 4-4-1982.


(19) F. Jacob, La logica del vivente, cit., p. 207. Darwin, in pratica, ha negato la specie e il "tipo" o "modello" a cui ogni specie rinvia. Il mondo vivente è, per l'evoluzionismo, un grande sistema i cui elementi, tutti diversi, sono in continua trasformazione.


(20) Il problema è discusso in Harry Harris, Diagnosi prenatale e aborto selettivo, tr. it., Einaudi, Torino 1978.


(21) Clonazione è la tecnica con cui l'intero patrimonio cromosomico di un individuo viene introdotto in una cellula per ottenere un duplicato biologico dell'individuo stesso. Fino dal 1979 i ricercatori Karl Illmensee, svizzero, e Peter Hoppe, statunitense, hanno ottenuto topi clonati, primi tra i mammiferi a essere generati con questo trattamento. Il Corriere Medico del 13/14-1-1981, nel pubblicare un estratto del testo ufficiale con cui i due ricercatori presentavano l'esperimento, titola "profeticamente": Oggi i topi, domani l'uomo.


(22) Cfr. Massimo Introvigne, Le origini della Rivoluzione sessuale, in Cristianità, anno VII, n. 54, ottobre 1979. L'autore osserva che il mutamento di interesse della Rivoluzione, dai fenomeni macrosociali a quelli microsociali, non è il segno di una "crisi" della Rivoluzione stessa. Al contrario, "il fine della Rivoluzione è la IV Rivoluzione", ovvero si sono demolite le istituzioni cristiane per quindi demolire l'uomo naturale e cristiano.


(23) F . Jacob, La logica del vivente, cit., p. 375.


(24) P. Corrêa de Oliveira, op. cit., p. 117.


(25) Cfr. il servizio Il nonno perde il pelo, in Panorama, anno XIX, n. 772, 2-2-1981.


(26) Ibidem.


(27) Lo stesso fenomeno si verifica anche in altri settori della ricerca, che hanno immediate implicazioni di carattere filosofico o religioso. Chi scrive è a conoscenza, per diretta notizia da parte dell'interessato, di condizioni poste alla pubblicazione dei risultati di una analisi elettronica, estremamente raffinata, sulla Santa Sindone, da parte della redazione della rivista a cui il lavoro era diretto. La redazione era disposta a pubblicarlo purché l'autore rinunciasse al confronto con i Vangeli che si rivelavano, naturalmente, in pieno accordo con i risultati.


(28) Tra questi autorevoli ricercatori, merita di essere espressamente ricordato A. Ernst Wilder Smith. Sulla sua opera, cfr. Ermanno Pavesi, "Le scienze naturali non conoscono l'evoluzione", in Cristianità, anno VII, n. 56, dicembre 1979.


(29) Cfr. George Salet, Hasard et certitude. Le Transformisme devant la biologie actuelle, Èditions scientifiques St-Edme, 2a ed., Parigi 1972. Allo stesso livello, anche se con carattere diverso, è da collocare il già citato testo di G. Sermonti e R. Fondi.


(30) Di Salet è uscito un utilissimo studio sul "caso Galileo", in Courrier de Rome et d'ailleurs, anno XII, n. 11-12, Parigi maggio-giugno-luglio 1980.


(31) Per una confutazione delle teorie abiogeniche di Haldane e Oparin, cfr. G. Sermonti e R. Fondi, op. cit., pp. 162 ss. Sul pensiero e sulla teoria evoluzionistica di Teilhard de Chardin, cfr. Pier Carlo Landucci, Miti e realtà, La Roccia, Roma 1968.


(32) Cfr. G. Montalenti, L'avesse saputo Darwin, in Scienza e Vita nuova, anno IV, 4-5-1982. Montalenti riporta come "un classico" della evoluzione l'esempio della Biston betularia, la falena di cui sono sopravvissuti soltanto individui scuri. Quelli chiari, al tempo della rivoluzione industriale, risaltavano particolarmente sui tronchi di betulla ricoperti di fuliggine, diventando facile preda degli uccelli. Un tipico esempio di azione della selezione naturale è diventato un caso di evoluzione in atto!


(33) G. Salet, Hasard et certitude. Le Transformisme devant la biologie actuelle, cit., p. 212.


(34) Ibidem.


(35) Ibid., p. 214.


(36) Ibidem.


(37) Ammette F. Jacob, La logica del vivente, cit., p. 200, che "Darwin — per analizzare la variazione delle popolazioni — non ricorre a trattamenti matematici complessi, ma fa appello all'intuizione e al buon senso".


(38) Il criterio per passare da 1080 (= numero massimo di eventi possibili) a 10-80 (= probabilità di un evento), è lo stesso che si applica nel noto caso del dado. Nel lancio del dado il numero massimo di eventi possibili è 6 (le sei facce dei dado), mentre 1/6 è la probabilità di uscita di una faccia.


(39) G. Salet, op. cit., p. 107. Il valore 10-80 è stato arrotondato, per comodità di calcolo, a 10-100 e ciò non cambia la validità della dimostrazione. Il teorema è, in realtà, il corollario di una proposizione più generale, enunciata per la prima volta da É. Borel e nota come "legge unica del caso". Per brevità non ho ritenuto di citarla in questa sede, anche se l'autore ne fa oggetto di una lunga analisi concettuale e matematica.


(40) Cfr., su questo argomento, l'ottima esposizione di R. Fondi, in G. Sermonti e R. Fondi, op. cit., pp. 233-274.


(41) La formula scritta della probabilità totale di eventi indipendenti come prodotto delle probabilità dei singoli eventi può risultare più chiara ricorrendo a un esempio immediato. Nel lancio di un dado, come si è detto, la probabilità di ottenere un numero, per esempio 4, è 1/6. Nel lancio di una moneta, invece, la probabilità di ottenere, per esempio, "testa" è 1/2. Nel lancio di dado e moneta la probabilità di ottenere 4 e "testa" è proprio 1/6 x 1/2 = 1/12.


(42) Procedendo con l'esempio del dado, si può ritenere, con buona approssimazione, che, su 6000 lanci, il numero di volte in cui uscirà 4 sarà circa 1/6 x 6000 = 1000.


(43) Cfr. Venzo de Sabbata, Universo senza fine. Attualità in astrofisica, Corso, Ferrara 1978, p. 162.


(44) G. Salet, op. cit., p. 156.


(45) Max Born, Fisica atomica, tr. it., Boringhieri, Torino 1968, p. 384.


(46) Sap. 13, 1-5.


In uno studio a proposito della casualità darwinista dell'evoluzione della specie, Luciano Benassi fa notare:

<< [...] Supponiamo che alla mutazione siano interessati soltanto 5 geni [...] in un periodo di un miliardo di anni la probabilità che sia apparso un solo vertebrato munito di 5 nuovi geni funzionali, è di 1 su 100.000, ovvero che occorrono 100.000 miliardi di anni per avere la quasi certezza di vederne uno [...] Basta supporre [...] che i geni interessati alla novità siano 6 anzichè 5, perché la certezza della comparsa di un mutante risulti di 1 su 100 miliardi di miliardi di anni! Dato che la cosmologia più recente assegna all'Universo una età di circa 20 miliardi di anni [...], si può ritenere assurda ogni ipotesi che faccia ricorso al caso [...] >> Luciano Benassi, Cristianità n. 95 (1983). Scrive invece Jacob: "Forse si riuscirà anche a produrre, a volontà e nel numero di esemplari desiderato, la copia esatta di un individuo: un uomo politico, un artista, una reginetta di bellezza, un atleta. Nulla vieta di applicare fin d'oggi agli esseri umani i procedimenti selettivi utilizzati per i cavalli da corsa, i topi da laboratorio o le vacche lattiere [...]. Ma tutto questo non ha più a che fare soltanto con la biologia" . Francois Jacob, La logica del vivente, tr. it., Einaudi, Torino 1971. E' utile consultare anche il libro di Francois Jacob, << Evoluzione e bricolage, gli "espedienti" della selezione naturale >>, Einaudi, Torino 1978. Quelli di estrema sinistra credono tutti nel darwinismo. In realtà, il darwinismo è un'utopia, come il comunismo. Per questo piace loro. Nessuno è mai riuscito a dimostrarlo scientificamente, è solo una teoria, ma a loro piace pensare di discendere dalla scimmia… Tra un po' canteranno anche la canzone: << Avanti popolo, scimmietta rossa… >>.


Gianpiero Asara Cottu


***

LINK UTILI

Mistificazioni evoluzionistiche e matematica http://www.alleanzacattolica.org/indici/articoli/benassil95.htm

***

SATIRA SUGLI EVOLUZIONISTI


Leggo in un articolo di Francesco Agnoli su Il Foglio del 12 giugno 2008: << Censure - Era un grande genetista ma contro l’aborto. Così Lejeune fu messo ai margini dal mondo scientifico [...] Si batte [...] per evitare il disastro nucleare, e confuta il darwinismo materialista e ideologico di Jacques Monod, che riduce l’uomo a un figlio del caso. In nome dei suoi studi di genetica Lejeune sostiene la credibilità di Adamo ed Eva e, anticipando di dieci anni le scoperte di Gould ed Eldredge, confuta il gradualismo step by step di Darwin, sostenendo che l’evoluzione ha dovuto per forza fare dei salti [...] >>.

Si sente dire in giro ancora la solita solfa dell'uomo che deriva dalla scimmia. Cos'è, una battuta? Sapete qual è la bibita preferita dagli evoluzionisti? L'orang-soda.


Gianpiero Asara Cottu


*** SATIRA SULL'EVOLUZIONE


Leggo in un articolo sull'ornitorinco di Massimo Piattelli Palmarini sul Corriere della Sera del 11 maggio 2008: << Appena conclusa la mappatura del genoma. Ecco le sorprese dell' animale più strano. «Il suo patrimonio genetico mette in crisi l' evoluzionismo» [...] I mammiferi normali, come è noto, hanno una coppia di cromosomi sessuali, XX nelle femmine, XY nei maschi. Ebbene l' ornitorinco ha ben 10 cromosomi sessuali, cinque paia di X nelle femmine, cinque X e cinque Y nei maschi. E ha in tutto la bellezza di 52 cromosomi, contro i nostri 46. [...] interessa tutti [...] perché depone contro l' idea darwiniana classica che l' evoluzione biologica proceda sempre e solo per piccoli cambiamenti cumulativi [...] >>. Gli evoluzionisti discendono dalla scimmia (è un insulto). Mi hanno risparmiato la fatica, in sostanza si prendono in giro da soli: sono loro che lo dicono, di avere origini quadrumani, non lo dico io. Una volta ne ho incontrato uno che mi ha detto: << Odio i creazionisti, gli scienziati che negano la teoria di Darwin. Sono un evoluzionista. Discendo dalla scimmia >>. E io: << Oh, la vuoi una banana? Ciao, salutami Tarzan ! >>.


Gianpiero Asara Cottu


** UMORISMO E DARWINISMO


Leggo in un articolo di Francesco Agnoli su Il Foglio 10/11/05: << La testa di Darwin - Il padre dell’evoluzionismo era convinto che i suoi studi gli avessero modificato il cranio… [...] La cosa potrebbe stupire solo chi conosca il suo pensiero attraverso i nostri ridicoli manuali della scuola dell’obbligo. Non invece chi, leggendo le sue opere originali, le ha trovate disseminate sia di affermazioni sconcertanti dal punto di vista scientifico, che di dichiarazioni apertamente classiste e razziste: ad esempio sull’inferiorità degli irlandesi, sulla necessità di limitare, come con le bestie, la riproduzione degli umani “inferiori”, o sulla superiorità mentale e fisica dell’uomo sulla donna. [...] >>.


*** SATIRA SU ELTON JOHN


EVOLUZIONE

IMMAGINE DI ANTONIO ALFIERI (SI SCHERZA, STIMO ELTON JOHN). Gianpiero Asara Cottu


***


IL PROCESSO DELLA SCIMMIA


IL PROCESSO DELLA SCIMMIAEDIZIONI LINDAU.

AUTORE: Meotti G. Il processo della scimmia.

La guerra dell'evoluzione e le profezie di un vecchio biochimico COLLANA: I Draghi PAGINE: pp. 248 ILLUSTRAZIONI: N° 16 b/n f.t. FORMATO: cm. 14x21 PREZZO: euro 19,50 ISBN: 978-88-7180-579-5


IL LIBRO. Estate del 1925, Dayton, roccaforte battista nel Tennessee. Un giovane insegnante, John T. Scopes, viene processato (e condannato) per aver violato la legge che mette al bando l’insegnamento dell’evoluzione darwiniana. È il «processo della scimmia», il processo del secolo in America.

Nel dicembre del 2005 a Harrisburg si replica, ma a parti rovesciate. L’insegnamento del disegno intelligente è giudicato incostituzionale perché è una mera «progenie del creazionismo» e presuppone una «forza sovrannaturale». Sembra una sentenza definitiva, ma lo scontro su Darwin divide nel profondo la società americana, l’unica in Occidente a non essersi mai pacificata con la Grande Ipotesi del naturalista inglese e con la sua concezione della vita, al centro di una guerra che investe la natura stessa della democrazia e rispetto alla quale l’Europa appare invece inerte. L’ordinaria coscienza popolare e l’establishment liberal si confrontano su quello che resta un punto dirimente dell’identità culturale occidentale: il ruolo della religione nella società, a partire dalla scuola pubblica.

L’ideologia del darwinismo sociale ispira le grandi università e i centri di ricerca, dove in pochi decenni in nome dell’utopia scientista si è passati dalla genetica all’eugenetica. «È cominciato tutto con l’Evoluzione ed è finito con l’Eugenetica», scrisse già agli inizi del secolo scorso il cattolico Chesterton. E proprio l’eugenetica si agita come un lugubre fantasma nelle dense pagine del libro di Giulio Meotti, e con essa si rivelano le più recenti «frontiere» della scienza, sempre attraversate per il «bene» dell’umanità, dalla procreazione artificiale all’eutanasia, alla distruzione degli embrioni (Erwin Chargaff parlò di una nuova «Auschwitz molecolare»).

L’America è stata un terreno di coltura ideale per molti degli esperimenti scientifici più sconcertanti del ’900 – nel 1927 la Corte Suprema degli Stati Uniti si espresse a favore della sterilizzazione degli unfit, degli inadatti, perché, come sentenziò il giudice Wendell Holmes, «tre generazioni di imbecilli sono abbastanza. Non vedo ragione per attribuire all’uomo un significato diverso da quello del babbuino». Da allora centomila americani sono stati sterilizzati, la maggior parte dopo la follia nazista.

Ma anche la cronaca più recente resta tremenda. Il caso Terri Schiavo è solo il più eclatante e la sua morte per denutrizione, voluta da un tribunale, dai medici e dal marito in nome della buona vita, non cessa di scuotere le coscienze. Ma forse è inutile pretendere il lume della pietà – della ragione – da chi ha paragonato i suoi tristi sorrisi a «girasoli che seguono il movimento del sole nel cielo».


L'AUTORE. Giulio Meotti, laureato in filosofia a Firenze, è giornalista del «Foglio».

RECENSIONI. Antonio Carioti, «Corriere della Sera», 30 giugno 2006 «Giulio Meotti, giornalista del "Foglio", riporta sul banco egli imputati le teorie darwiniane. In parte perché il cieco meccanismo evolutivo gli pare inadeguato a spiegare l’origine della vita. Ma soprattutto perché a suo avviso Darwin, riducendo l’uomo a un semplice animale, ne avrebbe ferito irrimediabilmente la dignità, autorizzando ogni esperimento sulla sua pelle. Meotti […] presenta il darwinismo come il padre dell’eugenetica, funesta teoria che in America e in Svezia sfociò nella massiccia sterilizzazione forzata di individui considerati anormali e nel Terzo Reich portò alla loro uccisione. Un orrore che […] oggi si ripropone con le manipolazioni genetiche e l’eutanasia legale. Meotti non usa mezzi termini: vede nel darwinismo "un nemico spietato dell’uomo", che "non ha mai esaurito la sua carica di morte".» Matteo Orsucci, «Linea», 16 giugno 2006 «Nel libro di Giulio Meotti si spiega come gli eccessi della scienza contemporanea affondino le basi nel darwinismo»

***

IL TAO DELLA BIOLOGIA


IL TAO DELLA BIOLOGIA EDIZIONI LINDAU. AUTORE: Sermonti G. Il tao della biologia. Saggio sulla comparsa dell'uomo COLLANA:

I Draghi PAGINE: pp. 144 ILLUSTRAZIONI: N° 33 b/n FORMATO: cm. 14x21 PREZZO: euro 14,50 ISBN: 978-88-7180-696-9

L'AUTORE. GIUSEPPE SERMONTI (Roma, 1925), genetista dal 1950 presso l’Istituto Superiore di Sanità in Roma, ha fondato la genetica dei microrganismi produttori di antibiotici e ha presieduto la International Commission for Genetics of Industrial Microorganisms.

Nel 1964 vince una cattedra di Genetica e nel 1970-71 presiede l’Associazione Genetica Italiana. Nel 1980 è eletto alla vicepresidenza del XIV Congresso Internazionale di Genetica a Mosca. Lo stesso anno è chiamato alla direzione della «Rivista di Biologia» (fondata nel 1919). In quel periodo inizia la sua critica allo Scientismo e all’Evoluzionismo darwiniano, che lo isola dall’establishment accademico. Nel 1982 l’Accademia Pontificia lo invita a partecipare a un gruppo di lavoro sull’Evoluzione dei Primati. Nel 1986 è tra i fondatori, a Osaka, del gruppo degli Strutturalisti dinamici, di cui la «Rivista di Biologia» diviene l’organo.

Alla ricerca dei significati non utilitaristi della scienza, indaga e scopre leggi naturali e tecniche chimiche nelle fiabe del focolare. Scrive e rappresenta drammi sui protagonisti della scienza. Nel 2004 riceve il Premio per la Cultura della Vicepresidenza del Consiglio, per le sue ricerche e critiche scientifiche. Pubblica indagini sulla nascita degli alfabeti dalle costellazioni dello Zodiaco. Tra le sue opere scritte o riedite negli ultimi anni, Il mito della Grande Madre (2002), Il crepuscolo dello scientismo (1971, 2002), Dimenticare Darwin (1999, 2003), Fiabe di tre reami (1986-92, 2004), Why Is a Fly Not a Horse? (2004), Tra le quinte della scienza (commedie, 2007).


RECENSIONI. Gabriele Burrini, «Astra», marzo 2008 «Un’operetta consolante, la presenta così l’autore. Perché prova con solide argomentazioni che l’uomo non deriva dalla scimmia, ma da una "madre comune" […]. Solo che mentre l’essere umano conserva le originarie potenzialità ed è rimasto fanciullo, la scimmia invecchiata.»


asaracottu@lycos.it






I miei siti:






http://www.asara.tk






http://www.satira.tk






http://www.immagini.tk






http://asara.blogsome.com






http://www.gianpieroasara.altervista.orghttp://sovranitamonetaria.org/video_tv/

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.





Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:


1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!


2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!


3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!


Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:


1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!


The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!

This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.











"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ
SIGNORAGGIO
http://fedele.altervista.org
Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!
http://auriti.blogspot.com

Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...
Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.
Studi avanzati e proposte si possono condividere in:
http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito
Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org
-------------------------------------------------------------------
Su you tube cerca:
"moneta al popolo"
---------------------------




Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace

Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



il vero volto dell'istituzione Il signoraggio bancario è il nostro
più alto simbolo istituzionale, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia.






Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!



Messaggio ai padroni del mondo! l mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, e il crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi.
Grandi mali cadranno sul genere umano e anche su di voi, perché è arrivato il momento di raccogliere quello che avete seminato: la morte.
Tuttavia, salverete le vostre vite, ma:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!
Se esiterete a dare compimento a questa mia richiesta, il governo del mondo verrà sottratto a voi e passerà ad altre potenze demoniche a vostro danno.
*** IL SIGNORAGGIO SERVE A FINANZIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE!
*** C'è un disgraziato "nuovo ordine mondiale", che dalla Torre di Babele in poi molti hanno tentato di realizzare.
Questa idea, oggi è stata raccolta da un gruppo di banchieri internazionali che riusciranno nel loro intento, imponendo un microchip sottocutaneo, e un controllo assoluto sulle persone, ma la Bibbia mette in guarda:
"Nessuno di quelli che accetteranno il microchip nel corpo (666) entreranno nel Regno di Dio".

*** Ora, nel mondo, si trovano queste due forze:

1- i VERI figli di Dio con i fedeli servitori del Signore
2- e i figli di satana che è il principe di questo mondo di iniquità.
Ora, il diavolo ha fatto tanta di quella confusione che comprendere la verità è possibile solo se DIO ti fa un dono speciale.
Questo dono, lo ho messo a Vostra disposizione. Comprenderete facilmente, che:

1- non ha alcun interesse personale o ideologico
2- sto soffrendo anche finanziariamente
3- e che questo enorme sacrificio è effettuato da me per il vero bene dell'umanità a danno dei miei interessi materiali!
*** Sono così sottoposto a stress, che non posso neanche visualizzare e giudicare i filmati che Vi propongo, perché come tutti voi, per esprimere un giudizio ho bisogno di molto tempo, pertanto considerate questi miei limiti temporali nel giudicare il mio lavoro.
Se avrò il tempo di correggere tutte le bozze che si trovano in internet, troverete la dicitura: "scheda critica definitiva".

*** ATTENTI:
non vi fate DISTRARRE dai RETTILIANI, dagli ufo, dai BAMBINI DEFORMI... POVERE CREATURE DEFORMATE E TORTURATE dai satanisti, DAGLI ESORCISMI VIDEO REGISTRATI (SOLO ALCUNI di questi SONO VERI, ma PER VEDERLI OCCORRE COMUNQUE PREPARAZIONE spirituale), ricordate: un ministro spiritualmente attrezzato, non prende calci e non lega nessuno.
*** Attenti non vi fate distrarre dalle pornografia e horror e da "COSE BIZZARRE e curiose" o dalla MONTAGNA DI Volgarità, altrimenti non approderete mai a nulla!!!

*** Rimanendo in questo sito, non sarete depistati dall'obbiettivo della vostra ricerca e lo Spirito Santo che invoco su di Voi - sono certo - vi illuminerà criticamente affinché possiate essere preparati per quello che sta per venire nel mondo.
*** Riguardo alla terribile realtà del signoraggio - senza del quale, non potrebbero realizzare economicamente il loro progetto criminoso, vi rimando ai quattro blog precenti:
http://signoraggio-spa.blogspot.com/

http://signoraggiomondiale.blogspot.com/

http://monarchiabancaria.blogspot.com/

http://democraziaestinta.blogspot.com/

Vi consigli questi blog:
http://ingannoglobale.blogspot.com/

http://ilsignoraggio.blogspot.com/

http://unrfidpertutti.blogspot.com/




Ecco il “sistema” truffa, del signoraggio = su 3 monete del tuo duro lavoro:
* la prima è invisibile per il signoraggio,
* la seconda è invisibile per il debito pubblico (tasse, iva, tichet)
* la terza quella che appare nelle tue mani, la devi restituire in parte alle loro multinazionali del petrolio, del farmaco, ecc...!
Così, insieme ai tuoi figli, da cittadini, senza accorgervene, vi siete trasformati in sudditi o forse anche in schiavi: “carne da cannone”, altro che cittadino e sovranità popolare.
Se vuoi “vedere” questa zecca mostruosa e invisibile succhiare il sangue dei tuoi bambini, studia del signoraggio attraverso il docente universitario prof. Auriti e rivolgiti a Rocco Carbone = r.c.tre@virgilio.it che a fronte delle nude spese di supporto, ti invierà dei CD.
--- NON STARE SOLO A GUARDARE, come Stefano, Rocco e Lorenzo SI COMPROMETTONO per il tuo futuro: FAI con orgoglio la TUA PARTE! Se non vuoi continuare a lamentarti per tutta la vita, ora è il momento di agire!




La nostra istituzione più importante è l'invisibile signoraggio bancario che rappresenta la venduta NOSTRA e INALIENABILE sovranità monetaria a dei privati S.p.A. extra-comunitari.
Poiché la più importante sovranità MONETARIA non è trasferibile senza svilire concretamente il concetto di democrazia.
Poiché la sovranità monetaria qualifica il concetto di cittadino e poiché questa non è in nostro possesso, noi non siamo cittadini, ma sudditi e schiavi inconsapevoli di una monarchia bancaria ebraica di satanisti una realtà così anti-costituzionale e aberrante, così segreta, così letale per le stesse radici del diritto sono scardinate.
Poiché la sovranità monetaria ci è stata sottratta di nascosto, NOI possiamo affermare che tutti gli uomini delle istituzioni (massoneria) ci hanno traditi e venduti. Per questo si parla di teatrino della politica e di tecno-finanza o governo dei tecnici delle Banche Centrali.
Quanti Governatori della Banca d'Italia (truffa totale anche nel nome) S.p.A., sono diventati presidenti della Repubblica?
"Più le tenebre sono oscure e più sono invisibili: SIGNORAGGIO, SATANISMO, MASSONERIA. Se il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente!"
Il signoraggio bancario è il nostro più alto simbolo istituzionale eppure è OCCULTATO così bene che non lo conosce nessuno. SIGNORAGGIO? SIGNOR - AGGIO?
CHI È IL signor AGGIO?
Disonesti criminali, traditori dei partigiani io vi ho già visti bruciare all'inferno!
Perché occultare il signoraggio così criminosamente al popolo?
Questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia dal suo sorgere, venduta dai massoni ai banchieri ebrei.
I nostri "padri" fondatori non avevano ancora finito di scrivere la nostra Costituzione, che essa era già uno straccio da gabinetto nelle loro mani: VERGOGNA ITALIANI.

Pertanto, tutto il Pianeta è fondato sull'immoralità ideologica quanto economica.
Se vuoi approfondire questi argomenti e hai poco tempo ti consiglio:
http://www.youtube.com/view_play_list?p=B5B9B72CBC64AB43
La bruttura di tutto quello che si nasconde dietro il signoraggio bancario è così abnorme che toglie le parole per esprimerlo.
Ecco che viene creato un nuovo crimine: CRIMINE di ESTINZIONE SPIRITUALE di tutto il genere umano, ormai animalizzato.



Dio Santo, Dio Forte e Dio Immortale, abbi pietà di noi e del mondo intero.





Ecco, i figli MIGLIORI del nostro popolo: LEGALITÀ, GIUSTIZIA e PROTEZIONE










PER IL POPOLO E AL SERVIZIO DEL POPOLO





====================
==========
Da Lorenzo Scarola: " Pace e Gioia a TUTTI! "
Lorenzo Scarola è per la scuola Auritiana e per la proprietà popolare della moneta, essa è di proprietà del portatore, ovviamente e non di una S.p.A..

Lorenzo Scarola ordina nel nome di Gesù Cristo, il crollo di questo immorale signoraggio bancario:
Ma, sono proprio 600, i cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI)?
Ma, sono 300.000.000 i cristiani che vivono nel mondo una vita da incubo? possiamo scoprirlo:
http://web.tiscali.it/martiri
Un momento:
non è per caso che qualche cristiano pensa alla maniera dei Testimoni di Geova, che non sono Figli veri?
Un momento:
non è per caso che qualche cristiano pensa di essere Figlio di Dio alla stessa maniera in cui pensa pure una signora di mia conoscenza, che chiama il cane “figlio mio”?
No? Perché a questi cristiani modernisti sballati io vorrei chiedere:
Ma per voi, che significa essere Figli di Dio?
La cosa che più mi fa rabbia dei Testimoni di Geova è quella che lo spirito demonico di Geova che li tiene, come ogni spirito demonico di religione che tiene molti religiosi, cristiani compresi (ovvero uno spirito di controllo e schiavitù), comunque non impedirà loro il Paradiso, perché in fondo chi può negare che le persone religiose siano delle brave persone (se lo sono veramente).
Ma lo spirito di religione blocca le menti e tiene le persone religiose in genere in uno stato ipnotico, al punto che impedirà la comprensione di questo semplicissimo discorso, in ordine all'opera della Redenzione.
Molti dimenticano che Dio:
-- non vuole la religione, ma la relazione;
-- non vuole la credenza, ma la fede.
Quanti preti non sanno e non insegnano il VERO Fondamento del Cristianesimo che è stato custodito da tutti i concili dogmatici fino ad oggi (visto che il Concilio Vaticano II, che non va disconosciuto, ma è stato solo un Concilio Pastorale che nulla ha aggiunto alla fede).
Ora, la nostra fede è minacciata radicalmente e radicalmente bistratta nel credo dei filosofi nichilisti di cui questi pensatori sono imbevuti.
La cosa che mi fa rabbia dei Testimoni di Geova, è quella che li ho frequentati intensamente, ascoltandoli e dialogando con loro per tutta la mia vita.
Ma mai, e dico mai nessuno di loro mi ha mai detto che in realtà è l'Arcangelo Michele .[Gesù, per loro, non è ne uomo e ne Dio(cioè e “un dio”)]
Infatti, per i Testimoni di Geova Gesù di Nazareth è in realtà l'Arcangelo Michele che si è incarnato e a fatto finta di essere uomo.
La Congregazione dei Testimoni di Geova, ha occultato deliberatamente questa verità fondamentale della loro fede?
Sembrerebbe proprio di si, se un docente di Religione che tanto ha frequentato e dibattuto su ogni questione con loro ha dovuto apprendere casualmente e da un cartone su youtube questa verità del loro credo.
Questo occultamento, come può qualificare?
Forse che essi sanno che i cristiani mai accetterebbero questa realtà in fase iniziale?
Ma nascondere una realtà tanto fondamentale come può essere qualificata?
http://it.youtube.com/watch?v=pkdo-qsKmCo
Questo cartone animato “incriminato” e "rivelatore" è stato preparato dagli stessi Testimoni di Geova per esplicitare il loro credo:http://it.youtube.com/watch?v=pkdo-qsKmCo
Ovvero, si mostra inequivocabilmente:
*** Gesù non è in realtà: ne uomo e ne Dio, in quanto è l'Arcangelo Michele che si è incarnato;
*** Nel giorno di Armaghedon lo stesso, salverà i soli Testimoni di Geova Fedeli e poi distruggerà tutto il resto, inesorabilmente a prescindere dalla loro bontà. Se mi sono sbagliato a vedere e giudicare il filmato, qualcuno mi corregga ed io modificherò il presente articolo.
Chi di voi sapeva che Gesù, per loro è l'Arcangelo Michele?
Ovvero, in questo efficace filamto, si dimostra inequivocabilmente, che il loro dio è:
1- stupido,
2- cattivo.
Chi di voi sapeva che Gesù, per loro è l'Arcangelo Michele?
Ditelo a:
lorenzo.scarola@istruzione.it
che compilerà una statistica.
----------------------------------------
Per concludere, e non voglio essere frainteso, Dio vuole da me tre cose principali:
1- l'abbattimento di questo criminale sistema del signoraggio bancario;
2- la liberazione della Chiesa dal modernismo;
3- la costruzione del terzo Tempio Ebraico a Gerusalemme (casa di tutti i popoli).

Ed io, queste tre cose, le farò comunque, anche da morto se sarà necessario e poi mi riposerò!
Per concludere, e non voglio essere frainteso, a dispetto delle apparenze, IO NON SONO UN GIUSTIZIALISTA, se sarò un uomo in autorità io salverò la vita di tutti quelli coinvolti in questa sporca storia del signoraggio bancario, dal più che legittimo furore popolare, come è giusto che su tutti gli uomini in autorità si abbatta.
Io non voglio che neanche un capello di un satanista o di un massone o di un banchiere o di un vescovo venga violato.
Per i cattivi, comunque le cose già stanno volgendo per il peggio, essi già sperimentano, proprio quello che si dice nel libro di Giobbe 15,17-35 e d'altronde se i cattivi non vengono spiritualmente oppressi e repressi e se non vengono anche fisicamente colpiti in maniera soprannaturale, come potrà introdursi quel risveglio spirituale che è stato profetizzato sul mondo?

Il Signore susciterà diversi profeti biblici come me, essi colpiranno ogni forma di ipocrisia religiosa e istituzionale, smaschereranno ogni strumentalizzazione per l'ottenimento di privilegi a danno della collettività.

Come avvenne e avviene nell'ambito delle tante classi della gestione del potere sia politico, amministrativo, militare e religioso.
Classi che sono generalmente corrotte e che hanno portato a corruzione gran parte della nostra società.
Noi condanniamo nel nome di Gesù, ogni tentativo di vivere la fede o l'ideale politico in maniera marginale o accessoria, perché ad ogni ideale spetta un posto prioritario e cioè il senso assoluto dell'esistenza. AMEN
<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>


Lorenzo Scarola dedica questo lavoro al suo Dio Spirito Santo.
lorenzo.scarola@istruzione.it

humanumgenus

lorenzojhwh

"Gloria a Dio per sempre! Un alunno oggi, 09-03-09 ha inventato il termine di "cristofono", ovvero di colui che da la propria voce a Cristoo" by lorenzo scarola
Lorenzo Scarola, si trova sotto un triplice attacco istituzionale e
non deve essere lasciato solo.
ore serali 3205708054 --- lorenzo.scarola@istruzione.it

http://deiverbumdei.blogspot.com

lorenzojhwh

humanumgenus




lorenzo scarola, Giacinto Auriti, Gesù il Cristo

insieme per un mondo migliore http://ilmegliodelbene.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

lorenzo.scarola@istruzione.it

Allora, veniamo al dunque:
"sei disposto a sacrificare la tua vita come me, oppure preferisci dare un contributo economico?
Oppure, preferisci: "fare lo scemo per non andare alla guerra"?
Ma, chi si può nascondere veramente dalla propria coscienza?
E poi, perché aspettare fatalisticamente un altro "11 settembre?" come la terza guerra mondiale nucleare?:


SVEGLIATI BAMBOCCIONE!"
=========================
kind Lord Satanist?
How many people have you seen that have been sacrificed to Satan?
Of these victims, what did you eat?
God has promised me that what you did to others: "It is already ready for you"
Therefore, the decision that you made for them is your decision now, at last!
Now you can finally see what is really a hell.
A large death entered in the midst of the people of Satan.
Prepare to die with dignity!
There are many children! Go!
Search for humanumgenus Playlists: "musica celeste"
The Blood of Jesus on the Cross is upon you for your immediate trial!

Final Warning of Eb.11,30
This channel you will be your tombstone, and indeed some are already dead and can not now remove my post, as they did before. In fact, your things are going from bad to worse and
some are dead and can not remove my notices.
I have prophesied in the name of Jesus
against these youtube video: Satanism, horror, porno, vulgarity.
There are many children!
You please take away this material and not continue to receive so much evil remaining still here!
Search for humanumgenus Playlists: "musica celeste"
Salmo 63, 9-12
The Blood of Jesus on the Cross is upon you for your immediate trial!
=========================
I am lorenzo scarola
and you promise to pray with you in spirit and you get many favors celestial
every Monday from 20.00 to 21.00
for peace, prosperity and health of your world that is in great danger
because, 40 Jewish bankers of seigniorage, have stolen the monetary sovereignty
and democracy is as a scam.
YOUTUBE will raise the level of its business, when all of ignominies: horror, pornography and vulgarity go on.
And we, we have to stay here peacefully together with our children
Search humanumgenus Playlist "musica celeste"
God bless you Please spread this message



Se esiterete a dare compimento a questa mia richiesta, il governo del mondo verrà sottratto a voi e passerà ad altre potenze demoniche a vostro danno.
*** IL SIGNORAGGIO SERVE A FINANZIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE!
*** C'è un disgraziato "nuovo ordine mondiale", che dalla Torre di Babele in poi molti hanno tentato di realizzare.
Questa idea, oggi è stata raccolta da un gruppo di banchieri internazionali che riusciranno nel loro intento, imponendo un microchip sottocutaneo, e un controllo assoluto sulle persone, ma la Bibbia mette in guarda:
"Nessuno di quelli che accetteranno il microchip nel corpo (666) entreranno nel Regno di Dio".

*** Ora, nel mondo, si trovano queste due forze:

1- i VERI figli di Dio con i fedeli servitori del Signore
2- e i figli di satana che è il principe di questo mondo di iniquità.
Ora, il diavolo ha fatto tanta di quella confusione che comprendere la verità è possibile solo se DIO ti fa un dono speciale.
Questo dono, lo ho messo a Vostra disposizione. Comprenderete facilmente, che:

1- non ha alcun interesse personale o ideologico
2- sto soffrendo anche finanziariamente
3- e che questo enorme sacrificio è effettuato da me per il vero bene dell'umanità a danno dei miei interessi materiali!
*** Sono così sottoposto a stress, che non posso neanche visualizzare e giudicare i filmati che Vi propongo, perché come tutti voi, per esprimere un giudizio ho bisogno di molto tempo, pertanto considerate questi miei limiti temporali nel giudicare il mio lavoro.
Se avrò il tempo di correggere tutte le bozze che si trovano in internet, troverete la dicitura: "scheda critica definitiva".

*** ATTENTI:
non vi fate DISTRARRE dai RETTILIANI, dagli ufo, dai BAMBINI DEFORMI... POVERE CREATURE DEFORMATE E TORTURATE dai satanisti, DAGLI ESORCISMI VIDEO REGISTRATI (SOLO ALCUNI di questi SONO VERI, ma PER VEDERLI OCCORRE COMUNQUE PREPARAZIONE spirituale), ricordate: un ministro spiritualmente attrezzato, non prende calci e non lega nessuno.
*** Attenti non vi fate distrarre dalle pornografia e horror e da "COSE BIZZARRE e curiose" o dalla MONTAGNA DI Volgarità, altrimenti non approderete mai a nulla!!!

*** Rimanendo in questo sito, non sarete depistati dall'obbiettivo della vostra ricerca e lo Spirito Santo che invoco su di Voi - sono certo - vi illuminerà criticamente affinché possiate essere preparati per quello che sta per venire nel mondo.
*** Riguardo alla terribile realtà del signoraggio - senza del quale, non potrebbero realizzare economicamente il loro progetto criminoso, vi rimando ai quattro blog precenti:
http://signoraggio-spa.blogspot.com/


http://signoraggiomondiale.blogspot.com/

http://monarchiabancaria.blogspot.com/

http://democraziaestinta.blogspot.com/

Vi consigli questi blog:
http://ingannoglobale.blogspot.com/

http://ilsignoraggio.blogspot.com/

http://unrfidpertutti.blogspot.com/




Ecco il “sistema” truffa, del signoraggio = su 3 monete del tuo duro lavoro:
* la prima è invisibile per il signoraggio,
* la seconda è invisibile per il debito pubblico (tasse, iva, tichet)
* la terza quella che appare nelle tue mani, la devi restituire in parte alle loro multinazionali del petrolio, del farmaco, ecc...!
Così, insieme ai tuoi figli, da cittadini, senza accorgervene, vi siete trasformati in sudditi o forse anche in schiavi: “carne da cannone”, altro che cittadino e sovranità popolare.
Se vuoi “vedere” questa zecca mostruosa e invisibile succhiare il sangue dei tuoi bambini, studia del signoraggio attraverso il docente universitario prof. Auriti e rivolgiti a Rocco Carbone = r.c.tre@virgilio.it che a fronte delle nude spese di supporto, ti invierà dei CD.


Visit Us

Displays, Location & Visitor Info.






About Us

History & Director






Calendar

Events & Lectures






Biblical

Principles & Learning






Evidence

Scientific Evidence for Creation




Special Events






Director's Lecture Series (June)




Series Title: “Wonders of Creation..Soaring in Splendor"







Day: First Saturday of Every Month

Time: Starts at 11:00 am and again at 2:00 pm



Dinosaur Excavations

Creation Evidence Museum will be holding the annual Public Excavation. Experience the fun of a real archilogical excivation. For information see below.

Excavation Details, Registration and Liabilty Waiver

Day & Time: June 29th - July 3rd from 8:00 am - 1:00 pm